it flag  pt flag

 

Abril

 5

GIOVEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA

O N I R I C A 

di LUCA VALERIO D'AMICO 

 

La mostra rimarrà aperta fino al 14 aprile

da lunedì a sabato, dalle 16.00 alle 20.00

IPSAR (Istituto Portoghese di Sant’Antonio in Roma).,

in via dei Portoghesi, 6

 

INVITO

 7

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA

MUSICA LATINA

Violoncellista: Fernando Costa

Pianista: Luís Costa

(Portogallo)

 

Fernando Lopes-Graça (1906-1994)

Página Esquecida

Manuel de Falla (1876-1946)

Canções Populares Espanholas: Nana, Jota

Luiz Costa (1869-1970)

Sonata nº 2

Allegro assai

Adagio sostenuto

Vivace

Allegro

Canção de Maio

No ermos dos vales

Gaspar Cassadó (1897-1966)

Requiebros

Astor Piazzolla (1921-1992)

Le Grand Tango

Fernando Costa

Si è affermato negli ultimi anni come interprete della nuova generazione portoghese, grazie alla sua presenza scenica, stile ed espressività musicale.

Ha concluso la laurea con votazione massima nel 2013 presso la Scuola superiore di Porto e nel 2015 il Master presso la Scuola superiore di Berna, rispettivamente con Jed Barahal e António Meneses.

Ha avuto riconoscimenti in vari concorsi, fra cui alcuni primi premi (2011 e 2012).

Ha svolto recentemente attività concertistica in Europa, Canda e Africa del Sud.

Ha ottenuto borse di studio, tra il 2013 e 2015, della Fondazione Gulbenkian.

Il suo primo disco “Après un Rêve” è pubblicato nel 2015 da KNS Classical.

Luis Costa

Comincia i suoi studi all’età di otto anni con Zhuang Xiao Hua. 

Poco più tardi continuerà con il suo attuale Maestro Álvaro Teixeira Lopes. Durante il 2012 ha trascorso un periodo di studi presso la Hochschule für Musik di Stoccarda con il professore Friedemann Rieger.

Ha conseguito premi in concorsi internazionali, fra i quali International Competition Le Mesnil des Arts, Iberian Competition Alto Minho, International Competition Santa Cecilia and Young Musicians Award - Chamber music.

Sua grande fonte di ispirazione musicale è data dalla conoscenza del celebre pianista Joaquin Soriano, di Madrid.

Si dedica assiduamente alla musica da camera, collaborando con musicisti quali António Meneses, Lluis Claret, Hans-Peter Stenzl e António Chagas Rosa.

Ha effettuato registrazioni per la televisione portoghese RTP e la radio Antena 2.

Luís Costa è rappresentato da KNS Artist Management.

 8

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

CÉSAR FRANCK: TRE CORALI

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

C.-A. Franck (1822-1890)

Corale I in mi maggiore

Corale II in si minore

Corale III in la minore

I tre corali di César Franck, composti negli ultimi mesi di vita del compositore, costituiscono una trilogia sinfonica di eccellenza e fra le più mirabili concepite tra la sfera liturgica della preghiera corale e quella concertistica propria dell’organo moderno.

Queste tre pagine sinfoniche rappresentano quindi una summa dell’arte organistica, comprendente anche e soprattutto l’improvvisazione, nella continuità della tradizione cristiana, spirituale e musicale da Bach fino ad oggi.

 

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

15

DOMENICA

18:00 H

CONCERTO DI ORGANO

STYLUS FANTASTICUS

Organista: Ulfert Smidt

(Germania)

 

Nikolaus Bruhns (1665-1697)

Praeludium in mi minore

Dietrich Buxtehude (1637-1707)

Choralvorspiel „Veni, Sancte Spiritus“, BuxWV 199

Georg Böhm (1661-1733)

Aria corale „Vater unser im Himmelreich“

Joh. Seb. Bach (1685-1750)

Toccata e fuga in fa magg. BWV 540

Max Reger (1873-1916)

Melodia, op. 59/11

Toccata, op. 59/5

Fuge, op. 59/6

Jehan Alain (1911-1940)

Jardin suspendu

Litanies

Ulfert Smidt, nato nel 1958, è cresciuto a Brema, dove ha ricevuto lezioni d'organo dall'età di 11 anni. Ad Hannover studia musica sacra, specializzandosi nel 1985.

Approfondisce gli studi in Olanda con Piet Kee ed Ewald Kooiman, oltre che con Michael Radulescu e Harald Vogel.

Dopo aver lavorato come musicista di chiesa e organologo a Holzminden e Brema, Ulfert Smidt è nominato nel 1996 organista e direttore artistico della nota Marktkirche di Hannover.

È docente presso l'Università di musica e teatro di Hannover.

Numerosi CD documentano la sua attività artistica: l'intera opera d'organo di Johannes Brahms, la musica per organo della Germania settentrionale, le trascrizioni di César Franck, oltre a pagine di Bach, Mendelssohn, Frank Martin e Messiaen. Le sue registrazioni hanno ricevuto premi prestigiosi, tra cui il Preis der Deutschen Schallplattenkritik (ECHO Klassik).

19

GIOVEDÌ

18:00 H

MOSTRA DI CINEMA D’AUTORE DI

JOSÉ PAULO SANTOS 

UTAD – Universidade de Trás-os-Montes e Alto Douro

 

Saranno presentati per la prima volta in Italia tre cortometraggi, premiati in diversi festival internazionali di cinema e sottotitolati in italiano dagli Studenti di Lingua e Traduzione Portoghese dell’Università degli Studi della Tuscia (DISTU)

Nel salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 6.

 

INVITO

22

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

PAROLA E SUONO. I SALMI (V)

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

 

 

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

29

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

BACH. L’ARTE DELLA TRASCRIZIONE

Organista: Jean-Christophe Geiser

(Svizzera)

 

Concerto per organo in la minore BWV 593

(dal concerto per due violini e archi op. 3 n. 8 "Estro armonico" di A. Vivaldi)

I. Allegro

II. Adagio

III. Allegro

Corale « Gesù, mia gioia » dalla Cantata BWV 147

(trascrizione di Maurice Duruflé)

Concerto per organo in do maggiore BWV 595

(dal concerto per violino e archi del duca Ernst di Sassonia -Weimar)

I sei Corali « Schübler »

1. "Wachet auf, ruft uns die Stimme" BWV 645

2. "Wo soll ich fliehen hin" BWV 646

3. "Wer nur den lieben Gott lässt walten" BWV 647

4. "Meine Seele erhebet den Herren" BWV 648

5. "Ach bleib bei uns, Herr Jesu Christ" BWV 649

6. "Kommst du nun, Jesu, vom Himmel herunter" BWV 650

Jean-Christophe Geiser

Il percorso musicale di Jean-Christophe Geiser è estremamente rapido poiché viene nominato all’età di 26 anni organista titolare della Cattedrale di Losanna e nel 1993 Professore di organo alla Scuola superiore di musica di Losanna, titolare delle classi di organo e cembalo.

È direttore artistico della Società dei concerti della Cattedrale.

Ha studiato al Conservatorio di Berna dove nel 1989 ottiene il diploma di pianoforte (classe del Prof. Otto Seger) e il diploma in organo con menzione di merito (classe del Prof. Heinrich Gurtner).

Consegue due volte il premio della Fondazione Göhner grazie al quale si perfeziona a Parigi con François-Henri Houbart, seguendo altresì differenti corsi di interpretazione.

Parallelamente ha studiato musicologia e diritto all’Università di Berna, avendo anche ottenuto la licenza di avvocato.

Jean-Christophe Geiser è uno degli organisti svizzeri maggiormente presenti sulla scena internazionale, perseguendo una brillante carriera concertistica, regolarmente sostenuta dalla Fondazione PRO HELVETIA, che l’ha già condotto in una trentina di Paesi europei, così come in America e nell’ex URSS.

È invitato in prestigiose sedi quali le Cattedrali di Amburgo, Colonia, Helsinki, Bruxelles, Oslo, Notre-Dame di Parigi, Washington, St. Martin-in-the-Fields a Londra, l'Auditorium del Museo Glinkadi Mosca, la Madeleine di Parigi, la Philarmonie di S. Pietroburgo, Monaco di Baviera, Stoccolma, la Cattedrale e il Festival Bach di Varsavia, il Festival Tibor Varga e Buenos Aires.

Jean-Christophe Geiser ha effettuato numerose registrazioni, in particolare per differenti radio svizzere, DeutschlandRadio, Südwestfunk, Radio Russie; VDE-GALLO, IFO-Verlag e FNAC-Musique.

Ha inoltre progettato il nuovo organo Fisk della Cattedrale di Losanna, inaugurato nel 2003. Si tratta del maggiore organo svizzero, con una concezione inedita comprendente le quattro opzioni principali di costruzione organaria: francese classica, tedesca barocca, francese sinfonica e tedesca romantica.

Tale strumento è inoltre stato il primo ad essere disegnato da un designer, Giorgetto Giugiaro.

  

  

  

CONTATTACI