it flag  pt flag

 

2018

 

Marzo

 4

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

PAROLA E SUONO. I SALMI (III)

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

Dal Salmo 18

Signore, tu hai parole di vita eterna.

La legge del Signore è perfetta,

rinfranca l’anima;

la testimonianza del Signore è stabile,

rende saggio il semplice.

I precetti del Signore sono retti,

fanno gioire il cuore;

il comando del Signore è limpido,

illumina gli occhi.

Il timore del Signore è puro,

rimane per sempre;

i giudizi del Signore sono fedeli,

sono tutti giusti.

Più preziosi dell’oro,

di molto oro fino,

più dolci del miele

e di un favo stillante.

 

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 8

MERCOLEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE MOSTRA "ORESTE CASALINI. UNA MOLTITUDINE". 

OPERE DAL 1998 AL 2018.

a cura di Paola Pallotta

Fino al 24 marzo 2018.

Orari: dal martedì al sabato dalle 17.00 alle 20.00

Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 6.

 

INVITO

COMUNICATO STAMPA

11

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

PAROLA E SUONO. I SALMI (VI)

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

Dal Salmo 136

Il ricordo di te, Signore, è la nostra gioia.

Lungo i fiumi di Babilonia,

là sedevamo e piangevamo

ricordandoci di Sion.

Ai salici di quella terra

appendemmo le nostre cetre.

Perché là ci chiedevano parole di canto

coloro che ci avevano deportato,

allegre canzoni, i nostri oppressori:

«Cantateci canti di Sion!».

Come cantare i canti del Signore

in terra straniera?

Se mi dimentico di te, Gerusalemme,

si dimentichi di me la mia destra.

Mi si attacchi la lingua al palato

se lascio cadere il tuo ricordo,

se non innalzo Gerusalemme

al di sopra di ogni mia gioia.

 

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

22

GIOVEDÌ

18:00 H

CONFERENZA

"II. SECOLARIZZAZIONE E AUTENTICITÀ DELL’ESPERIENZA RELIGIOSA". 

del Professore Giovanni Cogliandro

(Università di Roma Tor Vergata / Pontificia Università Gregoriana)

nell’ambito del ciclo di conferenze

I SENTIERI DEL PENSIERO CONTEMPORANEO

Nel salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 6.

 

INVITO

COMUNICATO STAMPA

  

 

Febbraio

4

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI DI MUSICA DA CAMERA “IL VIOLINO FRA LE TASTIERE”

Violinista: Riccardo Bonaccini

(Italia)

Organista, pianista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

J. S. Bach (1685-1750)

Sonata n.4 in do minore per violino e pianoforte BWV 1017

Largo – Allegro – Adagio – Allegro

G. F. Händel (1685-1759)

Sonata n.4 in re maggiore per violino e organo HWV 371

Adagio – Allegro – Larghetto – Allegro

Improvvisazione per organo sopra un tema di Händel

J. S. Bach (1685-1750)

Sonata n.6 in sol maggiore per violino e pianoforte BWV 1019

Allegro – Largo – Cantabile, ma un poco adagio – Adagio – Allegro

Riccardo Bonaccini ha iniziato lo studio del violino all’età di sei anni con Corrado Romano, Felix Ajo e Uto Ughi, diplomandosi col massimo dei voti e lode al Conservatorio di S. Cecilia di Roma.

Vincitore di alcuni importanti concorsi quali Catanzaro, Stresa, Vittorio Veneto.

Prix de Virtuosité al conservatorio di Ginevra e diploma di merito ai corsi internazionali dell’Accademia Chigiana di Siena con Uto Ughi.

Giovanissimo ha intrapreso un’intensa attività concertistica sia come solista che in varie formazioni cameristiche collaborando con artisti quali U. Ughi, A. Diaz, P. Masi, F. Petracchi, M. Crudeli.

Dal 1997 al 2008 ha fatto parte stabilmente dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia di Roma con la quale ha effettuato tournee in tutto il mondo con direttori quali Giulini, Sawallisch, Mazel, Chung, Sinopoli, Pappano.

E’ invitato a far parte di giurie in concorsi ed esami di Conservatorio e a tenere annualmente corsi di Perfezionamento.

Attualmente fa parte dei Filarmonici di Roma,ensemble fondata e diretta da Uto Ughi.

E’fondatore e membro del trio Botticelli.

E’ docente principale di violino al Conservatorio Gesualdo da Venosa di Potenza.

Suona un A. Poggi del 1937 e un G. Grancino del 1733.

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 8

GIOVEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE MOSTRA "COME GIOIELLI IN CIELO"

acquerelli di Bruna Milanicon

con la partecipazione di Alessandra Cesaroni (pittura) e Marco Lanciani (fotografia)

che avrà luogo giovedì 8 febbraio 2018, alle ore 18.00

Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 6.

La mostra rimarrà aperta fino al 24 Febbraio 2018,

Orari: da Lunedì a Sabato, 16:00 / 20:00.

Galleria dell’Istituto, in via dei Portoghesi, 6.

 

11

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

LA VIA CRUCIS

Organista: Jan Lehtola

(Finlandia)

Marcel Dupré (1886–1971)

Le Chemin de la Croix Op. 29 :                      

I Jésus est condamné à mort

II Jésus est chargé de la Croix

III Jésus tombe sous le poids de sa Croix

IV Jésus rencontre sa mère

V Simon le Cyrénéen aide Jésus à porter sa Croix

VI Une femme pieuse essuie la face de Jésus

VII Jésus tombe à terre pour la seconde fois

VIII Jésus console les filles d'Israël qui le suivent

IX Jésus tombe pour la troisième fois

X Jésus est dépouillé de ses vêtements

XI Jésus est attaché sur la Croix

XII Jésus meurt sur la Croix

XIII Jésus est détaché de la Croix et remis à sa Mère

XIV Jésus est mis dans le sépulcre

Dr. Jan Lehtola è organista concertista fra i maggiori della sua generazione in Finlandia, avendo suonato in qualità di solista con rinomate orchestre nonché nei maggiori festival europei.

Collabora regolarmente con molti compositori (Harri Ahmas, Kalevi Aho, Naji Hakim, Paavo Heininen, Carita Holmström, Juha T. Koskinen, Olli Kortekangas, Jouko e Jyrki Linjama, Jukka Linkola, Paola Livorsi, Pehr Henrik Nordgren, Martin Stacey, Riikka Talviti), contribuendo ad incrementare il repertorio organistico, avendo eseguito oltre cento prime mondiali e nazionali.

È Direttore artistico del festival di musica contemporanea Organo Novo in Helsinki e Presidente della Finnish Organum Society.

Ha registrato per la Radio finlandese (YLE) e prodotto oltre venti dischi distribuiti commercialmente con repertorio comprendente autori quali Johann Sebastian Bach, Naji Hakim, Paavo Heininen, Jouko Linjama, Oskar Merikanto, Einojuhani Rautavaara, Camille Saint-Saëns, Charles-Marie Widor.

Ha studiato organo in Helsinki (Prof. Olli Porthan e Kari Jussila), Amsterdam (Prof. Jacques van Oortrmerssen e Jean Boyer), Stuttgart (Prof. Ludger Lohmann), Lione (Prof. Louis Robilliard) e Parigi (Prof. Naji Hakim), conseguendo il diploma con distinzione all’Accademia Sibelius nel 1998, dove ha ottenuto il dottorato nel 2005 con una dissertazione sul compositore Oskar Merikanto.

Attualmente è docente di questa prestigiosa Accademia.

www.janlehtola.com

18

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

GRAFFITI SINFONICI

Organista: Olga Zhukova

(Russia/Svizzera)

A. Pärt (1935)             

“Annum per annum”

J.S. Bach (1685-1750) - A.Vivaldi (1678-1741)

Concerto in la minore BWV 593: Allegro - Adagio - Allegro 

A. Pärt (1935)

“Pari intervallo”

F. Liszt (1811-1886)

Preludio e fuga sul nome di Bach

M. Duruflé (1902-1986) 

Sicilienne (Suite op.5)

L. Vierne (1870-1937)

Dalla Sinfonia n. 1, op. 14 :

- Prélude

- Allegro vivace 

- Final

Olga Zhukova è nata nel 1991, compie gli studi musicali in diversi Conservatori di San Pietroburgo dedicandosi al pianoforte, alla teoria musicale, al clavicembalo e all’organo (quest’ultimo con il Prof. Daniel Zaretsky).

Nel 2013 è ammessa all’Università di Losanna, conseguendo il Master con il massimo dei voti e continuando gli studi organistici di interpretazione.

Giovanissima, ha conseguito premi e riconoscimenti in numerosi concorsi internazionali (Gatchina-St.Petersburg 2010, Organo Duo 2011, Wuppertal 2013), e si è aggiudicata una borsa di studio della Fondazione accademica dell’organo di Fribourg.

Ha partecipato a numerosi corsi internazionali orientati da  M.Radulescu, W.Bonig, G.Rost, G.Bovet, M.Zander, A.Gast, U.Smidt, H.Fagius, S.Cherepanov, P.vanDijk, W.Zerer .

 Svolge regolarmente attività concertistica in Russia ed Europa.

25

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

L’ARTE DELLA TRASCRIZIONE

Organista: Marcel Ober

(Germania)

Georg Friedrich Händel (1685 – 1759)

Concerto grosso in si minore Op. 6, Nr. 12 (Trascrizione: M. Ober)

I. Largo

II. Allegro

III. Aria

IV. Largo

V. Allegro

Franz Liszt (1811 – 1886)

Orpheus (Symphonische Dichtung Nr. 4 für Orchester. Tr.: J. Guillou)

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)

Allegretto (2. Satz aus der 7. Symphonie A-Dur op. 92. Tr.: Yves Lafargue)

Allegro con brio (3. movement from the 7. Symphony A major op. 92. Tr.: W. T. Best)

Claude Debussy (1862 – 1918)

Petite Suite (Tr. : L. Roques)

1. En bateau

2. Cortège

3. Menuet

4. Ballet

Pierre Sancan (1916 – 2008)

Toccata (Tr.: M. Ober)

Marcel Andreas Ober è nato a Düsseldorf nel 1977.

Riceve le prime lezioni di pianoforte a sette anni di età con L. Weber alla Clara-Schumann-Musikschule in Düsseldorf, quindi organo con Winfried Kannengießer in Kaiserswerth.

Dopo la maturità prosegue lo studio di musica sacra cattolica, organo e improvvisazione con i professori Stefan Schmidt e Wolfgang Seifen oltre al pianoforte con Sabine Kube, conseguendo nel 2002, 2004 e 2007 i relativi diplomi e titoli di perfezionamento, fra cui quello in direzione di orchestra alla Scuola Superiore di musica di Colonia.

Dal 2005 al 2011 ha svolto la funzione musicale per la pastorale nelle Chiese di

St. Peter, St. Antonius e St. Martin in Düsseldorf-Bilk/Friedrichstadt.

Finalista del concorso organistico Città di Parigi nel 2007, ha vinto il primo premio al Concorso „Bach und die Moderne“ nel 2008 a Graz e la menzione speciale per la migliore interpretazione dell’opera “Evocation III” di T. Escaich.

È attivo nel concertismo internazionale in qualità di organista, direttore e pianista, e dal 2012 ricopre l’incarico di Kantor in Sankt Lambertus nel centro storico di Düsseldorf.

     

28

MERCOLEDÌ

18:00 H

CONFERENZA 

IDEALI DI PERFEZIONE E NUOVE SFIDE PER L'ETICA CONTEMPORANEA

del Professore Giovanni Cogliandro

Università di Roma Tor Vergata / Pontificia Università Gregoriana

nell’ambito del ciclo di conferenze

I SENTIERI DEL PENSIERO CONTEMPORANEO

Nel salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 6.

 

Gennaio

 6

SABATO

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO DELL'EPIFANIA

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

J.S. Bach (1685-1750)

Pastorella BWV 590

Improvvisazione I sopra Puer natus est nobis

O. Messiaen (1908-1992)

Les Mages (I Re Magi : da « La Nativité du Seigneur »)

Improvvisazione II sopra Puer natus est nobis

C. Franck (1822-1890)

Corale III in La

 

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 7

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

PAROLA E SUONO. I SALMI (I)

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

Battesimo del Signore

Canto di ringraziamento e di lode

Da Is 12

RIT: Attingeremo con gioia alle sorgenti della salvezza.

Ecco, Dio è la mia salvezza;
io avrò fiducia, non avrò timore,
perché mia forza e mio canto è il Signore;
egli è stato la mia salvezza.

Rendete grazie al Signore e invocate il suo nome,
proclamate fra i popoli le sue opere,
fate ricordare che il suo nome è sublime.

Cantate inni al Signore, perché ha fatto cose eccelse,
le conosca tutta la terra.
Canta ed esulta, tu che abiti in Sion,
perché grande in mezzo a te è il Santo d'Israele.

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

11

GIOVEDÌ

18:00 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

HOMEM DE DEUS PARA A HUMANIDADE 

Padre Joaquim Alves Brás (1899-1966)

Con la prezensa di

Mons. Arnaldo Pinto Cardoso

e Maria de Fátima Castanheira

Nel salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 2 (Roma, centro storico)

 

14

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO IX

PAROLA E SUONO. I SALMI (II) 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

Salmo 39

Rit: Ecco, io vengo, Signore, per fare la tua volontà.

Ho sperato, ho sperato nel Signore,

ed egli su di me si è chinato,

ha dato ascolto al mio grido.

Mi ha messo sulla bocca un canto nuovo,

una lode al nostro Dio.

Sacrificio e offerta non gradisci,

gli orecchi mi hai aperto,

non hai chiesto olocausto né sacrificio per il peccato.

Allora ho detto: «Ecco, io vengo».

«Nel rotolo del libro su di me è scritto

di fare la tua volontà:

mio Dio, questo io desidero;

la tua legge è nel mio intimo».

Ho annunciato la tua giustizia

nella grande assemblea;

vedi: non tengo chiuse le labbra,

Signore, tu lo sai.

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

18

GIOVEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE MOSTRA D'ARTE CONTEMPORANEA

"NERO A COLORI"

Di Maria Concetta Tosti Paolo Bigelli

  

La mostra rimarrà aperta fino al 27 Gennaio 2018,

Orari: da Lunedì a Sabato, 15:30 / 19:30.

Galleria dell’Istituto, in via dei Portoghesi, 6.

 

21

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

IL PERIODO ROMANTICO TEDESCO 

Organista: Christoph Schoener

(Germania)

 

Trascrizioni organistiche

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Toccata in re maggiore BWV 912

                                      Trascrizione di Max Reger

Felix Mendelssohn Bartholdy (1809-1847)

dai “Sechs Präludien und Fugen für Klavier” op. 35

                                      Trascrizione di Christoph Bossert:     

                                      - Nr. 5 in fa minore 

                                       Andante lento

                                       Allegro con fuoco

                                      - Nr. 6 in si bem. maggiore

                                       Maestoso moderato

                                       Allegro con brio

Johannes Brahms (1833-1897)

Variazioni e fuga sopra un tema di Händel op. 24

                                      Trascrizione di Rachel Laurin

  

Christoph Schoener nasce a Heidelberg e compie gli studi a Friburgo con Ludwig Doerr.

In seguito si perfeziona a Parigi con Gaston Litaize e ad Amsterdam con Ewald Kooiman.

Dopo alcuni anni come Kantor e organista a Leverkusen e professore d’organo (Düsseldorf e Lipsia), nel 1998 viene nominato Direttore di Musica alla Chiesa di San Michele, emblema di Amburgo.

Ha tenuto concerti nelle più prestigiose rassegne organistiche e centri musicali in Europa e Stati Uniti; in qualità di direttore d’orchestra e di coro esplora un vasto repertorio comprendente Monteverdi, Haendel, Mozart, Mendelssohn, Brahms, Verdi, Liszt, Poulenc, Rihm, Bernstein.

Ha eseguito varie volte l’opera integrale per organo di J.S. Bach, dedicandosi inoltre alla musica organistica romantica. Si è prodotto in varie registrazioni radiofoniche con autori come Bach, Brahms, Mendelssohn, Liszt, Reubke, Reger, Vierne e Widor.

Il prossimo febbraio sarà impegnato in una tournée in Russia.
Il suo CD con le Toccate di Bach prodotto dall’etichetta MDG è stato vincitore del prestigioso premio Echo Klassik nel 2016.

28

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI PIANOFORTE E ORGANO

BACH FRA LE TASTIERE (I) 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

J.S. Bach (1685-1750)

Partita: « O Gott, du frommer Gott » (O Signore pietoso) BWV 767 (organo)

Partita I BWV 825:

Preludio – Allemanda – Corrente – Sarabanda – Minuetto I, II – Giga (pianoforte)

Improvvisazione sul nome di Bach

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 

 

2017

Dicembre

 3

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Renata Lesieur

(Lituania)

Anonimus Vilnensis

Sette Danze da un’antica tavolatura lituana

    Dance I

    Galliard

    Dance II

    Chorea

    Dance III

    Alia

   Saltarella

M. K. Čiurlionis (1875-1911)

Fuga in do diesis minore

Th. Dubois (1837 - 1924)

Cantilene nuptiale et Grand Chorus

A. Guilmant (1837 - 1911)

Sonata (Sinfonia) I in re minore

  Introduction (Largo e maestoso) et Allegro

  Pastorale: Andante quasi Allegretto

  Final: Allegro assai

Renata Marcinkutė Lesieur ha studiato all’Accademia di musica e teatro della Lituania specializzandosi al Mozarteum di Salisburgo.

Premiata in numerosi concorsi internazionali, svolge attività concertistica in Europa, Stati Uniti e Messico, ed è regolarmente invitata quale membro di giurie internazionali, orientando inoltre masterclasses in prestigiose istituzioni musicali europee.

E’ presidente del centro di musica sacra di Vilnius, direttore artistico della rassegna concertistica della Chiesa di San Casimiro della stessa città e professoressa associata dell’Accademia di musica e teatro della Lituania.

Nel giugno 2015 le è stata conferita una onorificenza dal Presidente Dalia Grybauskaitė per gli alti meriti nella promozione della cultura lituana.

 6

MERCOLEDÌ

18:30 H

INAUGURAZIONE MOSTRA

"FARE I PORTOGHESI A ROMA"

15 ANNI DI ATTIVITÀ ESPOSITIVA A VIA DEI PORTOGHESI

5N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

A cura di Francisco de Almeida Dias

  

La mostra rimarrà aperta fino al 23 Dicembre 2017,

da lunedì a sabato, dalle 18:00 alle 20:00.

Galleria dell’Istituto, in via dei Portoghesi, 6.

 

 7

GIOVEDÌ

19:00 H

CONCERTO DI ORGANO PER IL IX ANNIVERSARIO DELL'INAUGURAZIONE

Organista: Roman Hauser

(Austria)

Marcel Dupré (1886-1971)

Cortège et Litanie op. 19/2

Nico Muhly (*1981)

Hudson Preludes

   - Take Care

   - Follow Up

Jean Jules Roger-Ducasse (1873-1954)

Pastorale

Roman Hauser (*1982)

Improvvisazione

Jehan Alain (1911-1940)

Litanies JA 119

Maurice Duruflé (1902-1986)

Prélude et Fugue sur le nom d’Alain op. 7

Roman Hauser è nato a Schwaz, in Tirolo, nel 1982.

Studia organo all’Università di musica e arte di Vienna e successivamente approfondisce gli studi in organo, improvvisazione, pedagogia, direzione corale e basso elettrico conseguendo il Master all’unanimità nel 2012.

Frequenta corsi specialistici con Olivier Latry, Bernhard Haas, Jon Laukvik, Torsten Laux, Ben van Oosten e Jean Guillou.

L’attività concertistica e musicale in qualità di solista e con diverse altre formazioni costituisce il fulcro della sua professione musicale.

Roman Hauser è organista titolare della Chiesa dei Gesuiti di Vienna, e direttore artistico delle rassegne “Liturgien im Sommer” e “Die Goldene Stunde”.

 

 8

VENERDÌ

17:00 H

IMMACOLATA CONCEZIONE PATRONA DEL PORTOGALLO 

MESSA SOLENNE N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Presiede S. E. R. Mons. Gilberto Canavarro dos Reis

Vescovo Emerito di Setúbal

 

 9

SABATO

12:00 H

ANTEPRIMA AL CONCERTO IX - OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO

N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

O. Messiaen (1908-1992), LA NATIVITÉ DU SEIGNEUR

J. S. Bach (1685-1750), 3 CORALI DI LIPSIA PER IL TEMPO DI AVVENTO “Ora viene il Salvatore”

- Les Bergers (I Pastori)

«E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. I pastori poi se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto» (Lc 2,17.20)

Nun komm, der Heiden Heiland; à 2 claviers et pédale BWV 659

Les Anges (Gli Angeli)

«E subito apparve con l'angelo una moltitudine dell'esercito celeste che lodava Dio e diceva:

"Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini che egli ama» (Lc 2, 13-14)

Trio super Nun komm, der Heiden Heiland; a due bassi e canto fermo BWV 660

Les Mages (I Magi)

«Udite le parole del re, i Magi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino» (Mt 2,9)

 - Nun komm, der Heiden Heiland, in organo pleno; il canto fermo nel pedale BWV 661

  

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

10

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO IX

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

LA NATIVITÉ DU SEIGNEUR

Neuf Méditations

I. La Vierge et L’Enfant

«Poiché un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio (Is 9,5)

Esulta grandemente figlia di Sion, giubila, figlia di Gerusalemme! Ecco, a te viene il tuo re. Egli è giusto e vittorioso, umile» (Zc 9,9)

II. Les Bergers

«E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. I pastori poi se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto» (Lc 2, 17.20)

III. Desseins Éternels

«In lui ci ha scelti prima della creazione del mondo, per essere santi e immacolati al suo cospetto nella carità, predestinandoci a essere suoi figli adottivi per opera di Gesù Cristo, secondo il beneplacito della sua volontà. E questo a lode e gloria della sua grazia, che ci ha dato nel suo Figlio diletto» (Ef 1, 5-6)

IV. Le Verbe

«Egli mi ha detto: "Tu sei mio figlio, io oggi ti ho generato. A te il principato nel giorno della tua potenza tra santi splendori; dal seno dell'aurora, come rugiada, io ti ho generato» (Sl 2,7; 109,3)

«È un riflesso della luce perenne, uno specchio senza macchia dell'attività di Dio

e un'immagine della sua bontà» (Sp 7,26)

«Ciò che era fin da principio, ciò che noi abbiamo udito, ciò che noi abbiamo veduto con i nostri occhi, ciò che noi abbiamo contemplato e ciò che le nostre mani hanno toccato, ossia il Verbo della vita» (1Gv 1,1)

V. Les Enfants de Dieu

«A quanti però l'hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio» (Gv 1,12)

«E che voi siete figli ne è prova il fatto che Dio ha mandato nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio che grida: Abbà, Padre!» (Ga 4,6)

VI. Les Anges

«E subito apparve con l'angelo una moltitudine dell'esercito celeste che lodava Dio e diceva: "Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini che egli ama» (Lc 2, 13-14)

VII. Jésus accepte la souffrance

«Entrando nel mondo, Cristo dice: Tu non hai voluto né sacrificio né offerta, un corpo invece mi hai preparato. Non hai gradito né olocausti né sacrifici per il peccato.

Allora ho detto: Ecco, io vengo per fare, o Dio, la tua volontà» (Eb 10,5-7)

VIII. Les Mages

«Udite le parole del re, i Magi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino» (Mt 2,9)

IX. Dieu parmi nous

«Parole del comunicante, della Vergine e di tutta la Chiesa:

Allora il creatore dell'universo mi diede un ordine, il mio creatore mi fece posare la tenda e mi disse: Fissa la tenda in Giacobbe e prendi in eredità Israele» (Sir 24, 8)

«E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre, pieno di grazia e di verità» (Gv 1,14)

«Allora Maria disse: "L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio Salvatore» (Lc 1, 46-47)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

    

Novembre

 3

VENERDÌ

18:30 H

INAUGURAZIONE MOSTRA

"I COLORI DELLA  SPERANZA" N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Arte e colore: Karen THOMAS

Luce e Design: Claudio ZACCARETTI  

 

La mostra rimarrà aperta fino al 25 novembre 2017,

da lunedì a sabato, dalle 18:00 alle 20:00.

Galleria dell’Istituto, in via dei Portoghesi, 6.

 

 5

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

ANNIVERSARI

Organista: Andrzej Chorosinskí

(Polonia)

F.-A. Guilmant (1837-1911)

Lamentatio

Karol Szymanowski  (1882-1937)

Etude in si minore Op. 3

Marian Sawa (1937-2005)

Sequenz

Charles M.Widor   (1844-1937)

Sinfonia n. 5 Op.42/1

Allegro vivace

Allegro cantabile

Andantino

Adagio

Toccata

Andrzej Chorosiński ha cominciato lo studio dell’organo nella classe del prof. Stanislaw Mozdzonek, nel Liceo Musicale di Karol Szymanowski di Varsavia. Dopo aver ottenuto il Diploma con Lode, si è iscritto all’Accademia della Musica di Varsavia nella classe del prof. Feliks Raczkowski, ottenendo la Laurea con Lode. Negli anni 1969-1974 studia composizione con il prof. Tadeusz Paciorkiewicz a Varsavia, partecipando a masterclass di organo, e nel 1972 ottiene il premio speciale nel concorso di improvvisazione di Kiel (Germania).

Ha svolto attività artistica in quasi tutti i Paesi dell’Europa, in Israele, negli Stati Uniti, Canada, Corea del Sud, Australia e Giappone. Ha suonato in prestigiosi luoghi tra cui la Filarmonica Nazionale di Varsavia, il Koncerthuset a Stockholm, l’Aula di Piotr Czajkowski a Mosca, la Cattedrale di Nôtre-Dame a Parigi, il King’s College Chappel a Cambridge, l’Aula di Paolo VI in Vaticano, la Cattedrale di San Patrizio a New York.

Ha eseguito numerose registrazioni per la Radio e Televisione in Polonia e all’estero.

Nell’anno 2003 l’Associazione Polacca di Produttori Audio-Video ha attribuito ad un suo CD registrato nella Basilica di Lichen il titolo di „CD di Platino” (maggior premio per registrazioni musicali in Polonia).

Andrzej Chorosiński è autore di numerose transcrizioni per organo di brani per orchestra, tra i quali pezzi di A. Vivaldi, C. Saint-Saens, M. Rimski-Korsakov, M. Mussorgski, B. Smetana.

Negli anni 1993-1999 è stato Rettore della celebre Accademia della Musica di F. Chopin di Varsavia, e fino al 2000 membro del direttorio AECAM (Associazione dei Rettori di Accademie Musicali Europee).

Ha dato masterclass di organo in Germania, Svezia, Finlandia, USA, Giappone, Corea del Sud, Australia e Israele. È stato membro giurato in concorsi d’organo in Francia, Germania, Lithuania e Polonia.

Nell’ anno 2008 ha ricevuto il Dottorato Honoris Causa in una delle Università della Corea del Sud.

 

12

DOMENICA

17:00 H

SANTA MESSA

CHIESA DI SANT'ANTONIO DEI PORTOGHESI N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Presieduta da Mons. Agostinho da Costa Borges

Rettore della Chiesa  

 

Seguita dal tradizionale "Magusto".

 

18

SABATO

12:00 H

ANTEPRIMA AL CONCERTO VII - OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

C. Franck (1822-1890)

Prière op. 20

O. Messiaen (1908-1992)

La manne et le Pain de Vie (Livre du Saint Sacrement, VI)

Institution de l’Eucharistie (VIII)

Improvvisazione

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

19

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO VII

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

LE LIVRE DU SAINT SACREMENT I

I. Adoro te

«Adoro Te devotamente, o Dio nascosto»

(San Tommaso d'Aquino, Adoro Te devote)

II. La source de vie

«Il mio cuore abbia sempre sete di te, o mio Dio, sorgente di vita,

fonte di sapienza e di scienza, origine d’eterna luce!» (Preghiera di San Buonaventura)

III. Dieu caché

«Infatti i miei occhi non ti potrebbero sostenere, nella tua luce divina; anzi neppure il mondo intero potrebbe sussistere, dinanzi al fulgore della tua maestà. Tu vieni incontro, dunque, alla mia debolezza, nascondendoti sotto il Sacramento» (L'Imitazione di Cristo, Lib. IV, cap. 11)

«Sulla croce era nascosta la sola divinità, ma qui è celata anche l'umanità:

eppure credendo e confessando entrambe, chiedo ciò che domandò il ladrone penitente»

(San Tommaso d'Aquino, Adoro Te devote)

IV. Acte de foi

«Mio Dio, credo fermamente tutto quello che tu hai rivelato» (Atto di fede)

V. Puer natus est nobis

«Un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio» (Is 9, 5)

VI. La manne et le Pain de Vie

«Invece sfamasti il tuo popolo con un cibo degli angeli, dal cielo offristi loro un pane già pronto senza fatica, capace di procurare ogni delizia e soddisfare ogni gusto.

Questo tuo alimento manifestava la tua dolcezza verso i tuoi figli; esso si adattava al gusto di chi l'inghiottiva e si trasformava in ciò che ognuno desiderava» (Sp 16, 20-21)

«Cristo così meditato e ricevuto è il Cristo che rivive in noi tutti i suoi misteri;

è la vita di Cristo che penetra nella nostra, sostituendosi a noi con tutte le sue proprie bellezze, i suoi meriti particolari, e le sue grazie speciali»

(Beato Columba Marmion, Cristo nei suoi misteri. Conferenze Spirituali e Liturgiche, cap. 18,3)

«Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo» (Gv 6, 51)

VII. Les ressuscités et la lumière de Vie

«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita» (Gv 8, 12)

«Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell'ultimo giorno» (Gv 6, 54)

VIII. Institution de l’Eucharistie

«Prendete e mangiate; questo è il mio corpo.

«Bevetene tutti, perché questo è il mio sangue dell'alleanza, versato per molti, in remissione dei peccati» (Gv 29, 26.28)

IX. Les ténèbres

«Questa è la vostra ora, è l'impero delle tenebre» (Lc 22, 53)

«Quando giunsero al luogo detto Cranio, là crocifissero luie i due malfattori, uno a destra e l'altro a sinistra» (Lc 23, 33)

«Da mezzogiorno fino alle tre del pomeriggio si fece buio su tutta la terra» (Mt 27, 45)

X. La Réssurection du Christ

«Perché cercate tra i morti colui che è vivo?» (Lc 24, 5)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

25

SABATO

12:00 H

ANTEPRIMA AL CONCERTO VIII - OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

C. Franck (1822-1890)

Prélude, fugue et variation op. 18

O. Messiaen (1908-1992)

Les deux murailles d’eau (Livre du Saint Sacrement, XIII)

Prière après la communion (XVI)

Improvvisazione

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

26

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO VIII

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

LE LIVRE DU SAINT SACREMENT II

XI. L’apparition du Christ ressuscité à Marie-Madeleine

«Maria invece stava all'esterno vicino al sepolcro e piangeva. […] Si voltò indietro e vide Gesù che stava lì in piedi; ma non sapeva che era Gesù. […] Gesù le disse: "Maria!". Essa allora, voltatasi verso di lui, gli disse in ebraico: "Rabbunì!", che significa: Maestro! Gesù le disse: "Non mi trattenere, perché non sono ancora salito al Padre; ma và dai miei fratelli e dì loro: Io salgo al Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro"» (Gv 20, 11-17)

XII. La Transsubstantiation

«La vista, il tatto, il gusto, in Te si ingannano, ma solo con l'udito si crede con sicurezza: credo tutto ciò che disse il Figlio di Dio, nulla è più vero di questa parola di verità» (S. Tommaso d’Aquino, Adoro Te)

«Sotto specie diverse, (che sono) solamente segni e non cose, si nascondono cose sublimi» (San Tommaso, Lauda Sion Salvatorem, Sequenza del Corpus Domini)

XIII. Les deux murailles d’eau

«Le acque si divisero. Gli Israeliti entrarono nel mare asciutto, mentre le acque erano per loro una muraglia a destra e a sinistra» (Es 14, 21-22)

«Spezzato finalmente il Sacramento, non tentennare, ma ricorda che tanto c’è sotto un frammento quanto si nasconde nell’intero. Nessuna scissura si fa della sostanza; si fa rottura solo del segno: per cui né lo stato né la dimensione del segnato è sminuita» (Lauda Sion)

XIV. Prière avant la communion

«Signore, io non son degno … dì soltanto una parola...» (Mt 8, 8)

XV. La joie de la grâce

«Ecco, io vengo a te, o Signore, per trarre beneficio dal tuo dono e ricevere allegrezza al banchetto santo, che, nella tua bontà, o Dio, hai preparato al misero» (Imitazione di Cristo, Lib. IV, cap. III)

«Chi ama vola, corre lietamente; è libero, e non trattenuto da nulla» (Imitazione di Cristo, Lib III, cap. V)

XVI. Prière après la communion

«Mio profumo, la mia dolcezza, … la mia pace, la mia soavità» (San Bonaventura)

XVII. La Présence multiple

«(Lo) riceve uno, (lo) ricevono mille: quanto questi tanto quello; né ricevuto si consuma» (Lauda Sion)

XVIII. Offrande et Alléluia final

«Ti presento e Ti offro i sentimenti di giubilo, gli ardenti moti del cuore, gli alti pensieri, le luci superne e le visioni celesti ditutte le anime devote…» (Imitazione di Cristo, Lib. IV, cap. XVII)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

Ottobre

 1

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Stefan Kordes

(Germania)

Dietrich Buxtehude (1637-1707)

Preludio in mi minore BuxWV 142

César Franck (1822-1890)

Cantabile

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Toccata, Adagio e Fuga in Do maggiore BWV 564

Oskar Lindberg (1887-1955)

Gammal fäbod psalm fran Dalarna

Marcel Dupré (1886-1971)

I movimento della Sinfonia N. 2 in do diesis min. op. 26: Preludio - Intermezzo - Toccata

Stefan Kordes è nato nel 1968 e ha studiato musica sacra ed organo ad Amburgo, Stoccarda e Vienna, con noti insegnanti quali Benhard Haas, Jon Laukvik, Burkhard Meyer-Janson e Michael Radulescu (organo), Leopold Hager, Dieter Kurz e Volker Wangenheim (direzione), Marco Antonio de Almeida, Peter-Jürgen Hofer e Renate Werner (fortepiano), Jon Laukvik e Isolde Zerer (cembalo). Inoltre ha vinto molti concorsi organistici internazionali.

Dopo Heidenheim e Wuppertal, dal 2001 Stefan Kordes è maestro del coro e organista alla chiesa di St. Jacobi a Göttingen, ed è direttore artistico del festival„Internationale Orgeltage St. Jacobi.“

La sua intensa attività lo porta in tutta Europa, Russia e Sud Africa.

Nel 2005 ha suonato l’integrale per organo di Johann Sebastian Bach in 25 concerti.

Oltre ai cicli organistici completi di Brahms, Couperin, de Grigny, Mendelssohn Bartholdy, Muffat e Schumann è seguita anche l’integrale per organo di Oliver

Messiaen nel 2008, e nel 2011 le opere complete di Jehan Alain e Maurice Duruflé.

Stefan Kordes ha effettuato diverse registrazioni per radio e televisione con la pubblicazione di svariati dischi.

 6

VENERDÌ

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N. 3

INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS VIERNE N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Ansgar Wallenhorst

(Germania)

 

Louis Vierne (1870-1937)

Deux Pièces de Fantaisie

Cathédrales op. 55

Feux follets op. 53

Symphonie n° 5 en la mineur op. 47 (1922-24)

                  à mon élève Joseph Bonnet

Grave

Allegro molto marcato

Tempo di scherzo ma non troppo vivo

Larghetto

Final

 

Ansgar Wallenhorst

È Direttore artistico, dal 1998, del Festival Orgelwelten Ratingen e “Kantor” della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo in Ratingen.

Vincitore del 43° Concorso internazionale di improvvisazione di Haarlem, in qualità di concertista si presenta in oltre venti Paesi in Europa, Russia, Asia, Nord America e Australia.

Nato in Walsum nel Basso Reno nel 1967, comincia lo studio dell’organo all’età di dodici anni, compiendo la sua formazione accademica alla Scuola

Superiore di musica di Würzburg nella classe di organo e improvvisazione del Prof. Günther Kaunzinger, nella classe di pianoforte del Prof. Norman Shetler, così come nella classe di teoria musicale del Prof. Zsolt Gárdony, conseguendo il Diploma superiore di Musica Sacra nel 1991 ed in seguito quello di Concertismo di organo all’età di 25 anni con il Prof. G. Kaunzinger nella medesima Università.

Particolarmente incline all’arte dell’improvvisazione, approfondisce i relativi studi con Thierry Escaich e Olivier Latry a Parigi. Frequentando i corsi di perfezionamento di Zurigo completa la sua formazione di interprete e improvvisatore con Jean Guillou.

Studia inoltre, a Münster e Parigi, teologia e filosofia, dedicandosi in particolare, quale teologo fondamentale, al dialogo delle discipline artistiche ed al discorso filosofico-teologico.

Orgelwelten Ratingen diviene, con Ansgar Wallenhorst, un centro nel cuore dello spazio culturale della regione del Reno-Ruhr, attraverso il conferimento di borse di studio a giovani talenti, la commissione di nuove composizioni, l'attività musicale liturgica e concertistica permanente e la produzione di tecnologia elettronica sviluppando l'innovativo "organo fluido".

Le sue originali concezioni organologiche conducono infatti nel 2012 alla realizzazione di un prototipo per la produzione organistica sonora e timbrica dove, con l’applicazione tecnologica, l’organista assume il ruolo di designer del suono, aprendo la via ad un nuovo approcco esecutivo.

In seguito all’attività di docenza presso la Scuola Superiore di musica di Dortmund e l’Auditorio Audimax della Università della Ruhr in Bochum, Ansgar Wallenhorst prosegue la sua interdisciplinare attività pedagogica quale docente e tutore di studenti e talenti internazionali, orientando inoltre i corsi estivi presso l’Abbazia di Glenstal in Irlanda.

Premiato al 3ème Concours d’orgue de la Ville de Paris, è docente invitato di Istituzioni, Festivals e Concorsi internazionali (Haarlem, Strasburgo, Angers).

 8

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N. 4

INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS VIERNE N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Ansgar Wallenhorst

(Germania)

 

Louis Vierne (1870-1937)

Symphonie n° 6 en si mineur op. 59 (1930)

à la mémoire de mon ami très regretté,

Lynwood Farnam (1885-1930)

Introduction et Allegro

Aria

Scherzo

Adagio

Final

Ansgar Wallenhorst (*1967)

Improvvisazione

Ansgar Wallenhorst

È Direttore artistico, dal 1998, del Festival Orgelwelten Ratingen e “Kantor” della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo in Ratingen.

Vincitore del 43° Concorso internazionale di improvvisazione di Haarlem, in qualità di concertista si presenta in oltre venti Paesi in Europa, Russia, Asia, Nord America e Australia.

Nato in Walsum nel Basso Reno nel 1967, comincia lo studio dell’organo all’età di dodici anni, compiendo la sua formazione accademica alla Scuola

Superiore di musica di Würzburg nella classe di organo e improvvisazione del Prof. Günther Kaunzinger, nella classe di pianoforte del Prof. Norman Shetler, così come nella classe di teoria musicale del Prof. Zsolt Gárdony, conseguendo il Diploma superiore di Musica Sacra nel 1991 ed in seguito quello di Concertismo di organo all’età di 25 anni con il Prof. G. Kaunzinger nella medesima Università.

Particolarmente incline all’arte dell’improvvisazione, approfondisce i relativi studi con Thierry Escaich e Olivier Latry a Parigi. Frequentando i corsi di perfezionamento di Zurigo completa la sua formazione di interprete e improvvisatore con Jean Guillou.

Studia inoltre, a Münster e Parigi, teologia e filosofia, dedicandosi in particolare, quale teologo fondamentale, al dialogo delle discipline artistiche ed al discorso filosofico-teologico.

Orgelwelten Ratingen diviene, con Ansgar Wallenhorst, un centro nel cuore dello spazio culturale della regione del Reno-Ruhr, attraverso il conferimento di borse di studio a giovani talenti, la commissione di nuove composizioni, l'attività musicale liturgica e concertistica permanente e la produzione di tecnologia elettronica sviluppando l'innovativo "organo fluido".

Le sue originali concezioni organologiche conducono infatti nel 2012 alla realizzazione di un prototipo per la produzione organistica sonora e timbrica dove, con l’applicazione tecnologica, l’organista assume il ruolo di designer del suono, aprendo la via ad un nuovo approcco esecutivo.

In seguito all’attività di docenza presso la Scuola Superiore di musica di Dortmund e l’Auditorio Audimax della Università della Ruhr in Bochum, Ansgar Wallenhorst prosegue la sua interdisciplinare attività pedagogica quale docente e tutore di studenti e talenti internazionali, orientando inoltre i corsi estivi presso l’Abbazia di Glenstal in Irlanda.

Premiato al 3ème Concours d’orgue de la Ville de Paris, è docente invitato di Istituzioni, Festivals e Concorsi internazionali (Haarlem, Strasburgo, Angers).

15  DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Richard Brasier

(Inghilterra)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Preludio e fuga in Mi bem. maggiore BWV 552

James Macmillan (1959)

Gaudeamus in loci pace

Edward Elgar (1857-1934)

Sonata in Sol Op.28:

Allegro maestoso

Allegretto

Andante espressivo

Presto (comodo)

Richard Brasier (1988) è laureato della Royal Academy of Music di Londra, avendo studiato con David Titterington e Nicolas Kynaston, e proseguendo gli studi con una borsa “Nicholas Danby” con Johannes Geffert presso la Hochschule für Musik und Tanz di Colonia, Germania.

Considerato fra i più attivi organisti della sua generazione, svolge una intensa attività concertistica, solistica, cameristica e corale di rango europeo.

Dal 2014 si dedica alla docenza, anche in qualità di membro del direttivo del Royal College of Organists (2017); nel 2013 è nominato Direttore

musicale alla Parrocchiale di St Laurence Upminster (Londra), e nel 2016 eletto presidente della Essex Organists’ Association.

 

21

SABATO

12:00 H

ANTEPRIMA - OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Pianista: Tiago Nunes

(Portogallo)

 

Opere di O. Messiaen, P. Banaco, J. Brahms, S. Rachmaninoff

CANCELLATO PER MOTIVI DI SALUTE

21

SABATO

17:30 H

INAUGURAZIONE MOSTRA

"AGULHAS FALANTES: 'LENÇOS DE NAMORADOS' E ALTRI RICAMI RIVISITATI" N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Di Benhy Bradshaw Costello 

 

La mostra rimarrà aperta fino al 30 Ottobre 2017

Tutti i giorni dalle 17:00 alle 20:00.

Galleria dell’Istituto, in via dei Portoghesi, 6.

 

21

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI PIANOFORTE E ORGANO

Organista/Pianista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

D. Scarlatti (1685-1757)

Sonata in do M. K159

Sonata in si m. K197

Sonata in mi M. K380

Sonata in si m. K.377

Sonata in re m. K1

Sonata in do M. K11

Sonata in si m. K 87

Sonata in sol M. K146

(Pianoforte)

J. S. Bach (1685-1750)

Preludio e fuga in mi m. BWV 548

(Organo)

Concerto italiano BWV 971

(Allegro) - Andante - Presto

(Pianoforte)

G. Di Rosa (1972)

Improvvisazione in conclusione del centenario di Fatima: Ave di Fatima

(Organo)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

22  DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N. 6

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

LES CORPS GLORIEUX

Sept visions brèves de la vie des ressuscités

I. Subtilité des corps glorieux

«Così anche la risurrezione dei morti: si semina corruttibile e risorge incorruttibile; si semina ignobile e risorge glorioso, si semina debole e risorge pieno di forza; si semina un corpo animale, risorge un corpo spirituale» (1Co 15, 42-44). «Alla risurrezione si è come angeli nel cielo» (Mt 22,30)

II. Les eaux de la grâce

«L'Agnello che sta in mezzo al trono sarà il loro pastore e li guiderà alle fonti delle acque della vita» (Ap 7, 17)

III. L'ange aux parfums

«E dalla mano dell'angelo il fumo degli aromi salì davanti a Dio, insieme con le preghiere dei santi» (Ap 8, 4)

IV. Combat de la mort et de la vie

«Morte e Vita si sono affrontate in un prodigioso duello. Il Signore della vita era morto; ma ora, vivo, trionfa.

Sono risorto, sono sempre con te; tu hai posto su di me la tua mano, è stupenda per me la tua saggezza. Alleluia!»

(Messa del Giorno di Pasqua, Sequenza e Antifona d'Ingresso)

V. Force et agilité des corps glorieux

«Così anche la risurrezione dei morti: si semina corruttibile e risorge incorruttibile; si semina ignobile e risorge glorioso, si semina debole e risorge pieno di forza» (1Co 15, 42-43)

VI. Joie et clarté des corps glorieux

«Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro» (Mt 13, 43)

VII. Le mystère de la SainteTrinité

«Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno. Con il tuo unico Figlio e con lo Spirito Santo sei un solo Dio,

un solo Signore, non nell'unità di una sola persona, ma nella Trinità di una sola sostanza»

(Prefazio della Messa della Santissima Trinità)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

27

VENERDÌ

19:00 H

CONCERTO DI ORGANO

PER IL 50º ANNIVERSARIO DELL’UNIVERSITÀ CATTOLICA PORTOGHESE

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

J. S. Bach (1685-1750)

Preludio in mi bemolle magg. BWV 552a

O. Messiaen (1908-1992)

Joye et clairté des Corps Glorieux

C. Seixas (1704-1742)

Sonata in do magg.: Allegro

J.S. Bach (1685-1750)

Tripla fuga BWV 552b

G. Di Rosa (1972)

Improvvisazione su tema dato

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

29

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Peter Kofler

(Germania)

 

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Concerto in re minore da Antonio Vivaldi, BWV 596

Allegro - Grave

Fuga

Largo e spiccato

Allegro

Triosonata in Do maggiore BWV 529

Allegro

Largo

Allegro

Felix Mendelssohn Bartholdy (1809-1847)

Sonata op. 65 Nr. 6 in re minore

1. Choral mit Variationen ("Padre Nostro")

2. Fuga: Sostenuto e legato

3. Finale: Andante

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Canonische Veränderungen über „Vom Himmel hoch da komm ich her“,

BWV 769a

Canone all'ottava

Canone alla quinta

Canto fermo in canone

Canone alla septima

Canon per augmentationem

Preludio e fuga in Sol maggiore BWV 550

Peter Kofler

Nato a Bolzano, l’organista e cembalista Peter Kofler ha ricevuto una prima formazione musicale al conservatorio “Claudio Monteverdi”. A Monaco ha studiato organo e musica sacra con Harald Feller e cembalo con Christine Schornsheim.

Peter Kofler si esibisce con prestigiosi ensemble quali il Windsbacher Knabenchor, i Münchner Philharmoniker e la Chamber Orchestra of Europe e suona sotto la direzione di famosi direttori come Mariss Jansons, Franz Welser-Möst, Bernhard Haitink, Daniel Harding, Esa-Pekka Salonen o Thomas Hengelbrock. Come organista e cembalista, Peter Kofler intrattiene una stretta collaborazione con l’Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese. E’ inoltre cembalista dell’orchestra barocca “L‘ Accademia giocosa” ed assistente di Hansjörg Albrecht nel Münchener Bach-Chor. Peter Kofler è regolarmente ospite di festival musicali internazionali. Tra i suoi partner di musica da camera vi sono Dorothee Oberlinger, Ramón Ortega Quero e Gabor Tarkövi. Completano la sua attività artistica produzioni di CD e radiofoniche (ZDF, BR, RAI, Sony Classical, Tudor, Oehmsclassics, Solo Musica).

Dall’agosto del 2008 Peter Kofler è organista della Chiesa dei gesuiti di St. Michael a Monaco. Dalla Fondazione Bücher-Dieckmeyer ha ricevuto la borsa di studio per curare la musica sacra in Baviera. E’ inoltre promotore e direttore artistico del Festival Internazionale d’organo “Münchner Orgelherbst” a St. Michael.

Dall’ottobre del 2010 è docente incaricato di direzione corale alla Scuola Superiore di Musica e Teatro di Monaco.

Nella stagione 2010/2011 Peter Kofler con l’oboista Ramón Ortega Quero e la violoncellista Luise Buchberger, nell’ambito della serie concertistica internazionale “Rising Stars” della European Concert Hall Organisation (ECHO), si è esibito al Palais des Beaux Arts Brüssel, alla Philharmonie Luxemburg, al Concertgebouw Amsterdam, alla Philharmonie di Colonia, alla Konzerthaus di Vienna ed alla Laeiszhalle di Amburgo. Si dedica inoltre all’attività di registrazione discografica (fra cui “Kunst der Fuge“).

www.peterkofler.org

Settembre

10

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Mads Hock

(Danimarca)

Joh. Seb. BACH (1685-1750)

Preludio e fuga in do minore (BWV 546)

Niels W. GADE (1817-1890)

3 Brani per organo:

Tonestykke in Fa maggiore

Tonestykke in Do maggiore

Tonestykke in la minore

Edvard GRIEG (1843-1907)

Da ”Holberg-suite”, op. 40:

Prelude

Sarabande

Gavotte

Ch. Marie WIDOR (1844-1937)

Sinfonia VI in sol minore, op. 42,2 (1880):

Allegro

Adagio

Intermezzo

Cantabile

Finale

Mads Høck (1968) é organista della Grundtvigs Kirke in Copenhagen.

Ha studiato alla Royal Danish Academy of Musics (RDAM) nella classe solista di Hans Fagius.

Ha inoltre approfondito gli studi a Parigi con Susan Landale (interpretazione del repertorio sinfonico francese) e Naji Hakim (improvvisazione).

Svolge una intensa attività discografica e di composizione (cantate, musica da camera e organo).

É docente di improvvisazione liturgica presso l’Accademia Reale e musica sacra presso il centro di educazione pastorale e ricerca.

 

17

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Hampus Líndwall

(Francia/Svezia)

César Franck (1822-1890)

Corale I in Mi maggiore

Rolande Falcinelli (1920-2006)

​Da Quatre Poèmes-Études Op. 26​:

- Danse éternelle de Laksmi (1948)

- La guitare enchantée (1948)

Jeanne Demessieux (1921-1968)

Te Deum Op. 11 (1957-58)

Hampus Lindwall (1976)

Improvvisazione

Hampus Lindwall è nato nel 1976 a Stoccolma da una fami­glia di musicisti.
All’età di nove anni ha iniziato lo studio della chitarra (jazz, rock e classica) per poi dedicarsi, dall’età di quindici anni, al pianoforte e all’organo. Presso il Conservatorio Reale di Stoccolma ha frequentato la classe d’organo di Torvald Torén per l’interpretazione e quella di Anders Bondeman per l’improvvisazione. Ha inoltre studiato il pianoforte con Stella Czajkowski.

Incoraggiato da Rolande Falcinelli (1920-2006), della quale è stato l'ultimo allievo, nel 2002 Hampus Lindwall si è stabilito a Parigi per proseguire i suoi studi presso il Conservatoire de Saint-Maur-des-Fossés e il Conservatoire National Supérieur de Musique di Lione, frequentando le classi di Eric Lebrun (interpretazione) e di Pierre Pincemaille e Loïc Mallié (improvvisazione).
Nel 2003 Hampus Lindwall ha vinto il 1° Premio al Concorso internazionale di Improvvisazione “Orgel ohne Grenzen, Air Art 2003” di Saarbrücken in Germania e successivamente, nel 2004, al “Prix Boellmann-Gigout” di Strasburgo in Francia.

Nel maggio 2005 è stato nominato organista titolare della Chiesa di Saint-Esprit a Parigi, incarico che fu ricoperto dal 1933 al 1962 da Jeanne Demessieux.

19

MARTEDÌ

18:00 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

PORTUGAL CATÓLICO. A BELEZA NA DIVERSIDADE N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Con la prezensa di

ALEXANDRE SOARES DOS SANTOS

D. JOSÉ CORDEIRO

JOSÉ CARLOS SEABRA PEREIRA

JOSÉ EDUARDO FRANCO

Nel salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

 

21

GIOVEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE DELL'INSTALLAZIONE D'ARTE CONTEMPORANEA

APPELLO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Di: Gaspar Souza Lima

Curatore: Tommaso Parisi

Inaugurazione giovedì 21 settembre 2017 – ore 18:30

22 settembre / 07 ottobre 2017, dalle ore 17:00 alle 20:00

Galleria dell’Istituto, in via dei Portoghesi, 6.

23

SABATO

12:00 H

ANTEPRIMA AL CONCERTO 5 - OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

J. S. Bach (1685-1750)

Corali Clavierueubung III:

Kyrie, Gott Vater in Ewigkeit, a 2 Clav. e Pedale BWV 669

Christe, aller Welt Trost,  a 2 Clav. e Ped. BWV 670

Kyrie, Gott Heiliger Geist, a 5 con Organo pleno BWV 671

O. Messiaen (1908-1992)

Livre d’Orgue:

- Chants d’oiseaux (n.4)

- Les Yeux dans les roues (n.6)

G. Di Rosa (1972)

Improvvisazione sul nome di BACH

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

24

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N. 5

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

LIVRE D’ORGUE

I. Reprises par interventions

Tre personaggi ritmici (ritmi indù)

II. Pièce en trio I

«Ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa» (1Co 13, 12)

Per la Domenica della SS. Trinità

III. Les mains de l'abîme

«L'abisso fa sentire la sua voce» (Ab 3, 10)

Per il tempo di penitenza

IV. Chants d'oiseaux

Pomeriggio degli uccelli: merlo nero, pettirosso, tordo e usignolo

Brano scritto in mezzo agli uccelli nella foresta di Saint Germain-en Laye

Per il tempo di Pasqua

V. Pièce en trio II

«Poiché da Lui, grazie a Lui e per Lui sono tutte le cose» (Rm 11, 36)

Per la Domenica della SS. Trinità

VI. Les yeux dans les roues

«La circonferenza delle quattro ruote era assai grande e i cerchi di tutt'e quattro erano pieni di occhi tutt'intorno… perché lo spirito dell'essere vivente era nelle ruote» (Ez 1, 18.20)

Per la Domenica di Pentecoste

VII. Soixante-quatre durées

In ricordo dei campi di Petichet, dove fu scritta, l’opera è abitata dal canto di diversi uccelli.

«Una delle meditazioni mistiche più emozionanti di Messiaen, lunga e pacificante ascensione in una luce misteriosa e dolce…» (Harry Albreich)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

Luglio

 1

SABATO

12:00 H

ANTEPRIMA AL CONCERTO IV - OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

J. Langlais (1907-1991)

“Cinq Méditations sur l’Apocalypse”: La quinta tromba

Improvvisazione

O. Messiaen (1908-1992)

Dieu est simple

(MEDITATIONS SUR LE MYSTÈRE DE LA SAINTE TRINITÉ, n.8)

Tema gregoriano de l’Alleluia della Solennità di Ognissanti

«O profondità della ricchezza, della sapienza e della scienza di Dio!» (Rm 11, 33)

«Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò» (Mt 11, 28)

«Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero» (Mt 11, 30)

«Chi mi darà ali come di colomba, per volare e trovare riposo?» (Sir 55, 7)

Improvvisazione

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 1

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI CORO E ORGANO

THE AUSTRALIAN CHAMBER CHOIR

Direttore: Douglas Lawrence

Organista:Ria Angelika Polo

(Australia)

“SUPER FLUMINA BABYLONIS” (Salmo 137)

Lungo i fiumi di Babilonia,

là sedevamo e piangevamo

ricordandoci di Sion.

Ai salici di quella terra

appendemmo le nostre cetre,

perché là ci chiedevano parole di canto

coloro che ci avevano deportato,

allegre canzoni, i nostri oppressori:

"Cantateci canti di Sion!".

Come cantare i canti del Signore

in terra straniera?

Se mi dimentico di te, Gerusalemme,

si dimentichi di me la mia destra;

mi si attacchi la lingua al palato

se lascio cadere il tuo ricordo,

se non innalzo Gerusalemme

al di sopra di ogni mia gioia.

Ricòrdati, Signore, dei figli di Edom,

che, nel giorno di Gerusalemme,

dicevano: «Spogliatela, spogliatela

fino alle sue fondamenta!».

Figlia di Babilonia devastatrice,

beato chi ti renderà quanto ci hai fatto.

Beato chi afferrerà i tuoi piccoli

e li sfracellerà contro la pietra.

Johann Sebastian Bach (1685–1750)

Corale“An Wasserflüßen Babylon” BWV 653

Herbert Howells (1892–1983)

Magnificat and Nunc Dimittis

(composto per la Cattedrale St. Paul, Londra 1951)

Jacob Handl, alias Gallus (1550–91)

Pater noster

Giovanni Pierluigi da Palestrina (c.1525–94)

Super flumina Babylonis

Johann Sebastian Bach

Mottetto per doppio coro: Ich laße dich nicht

Luke Hutton (*Melbourne, Australia 1989)

Fern Hill (2017) - dal poema Fern Hill,1945, Dylan Thomas (1914–53)

--------------------------------

Tom Henry (*Melbourne, Australia 1971)

Uncertain Journeys (2017)

I testi per questi brani sono stati scritti da persone che hanno richiesto l'asilo in Australia, dovendo pazientare molto tempo prima che possano essere considerate

1. My story, our story

2. The waters are come into my soul

3. Waiting for life to arrive

4. Feeling freedom

Frank Martin (1890–1974)

Full Fathom Five Text from William Shakespeare's The Tempest (Scene II, Act I)

Three 16th Century English motets

Richard Dering (1580–1630)

Factum est silentium

William Byrd (1542/3–1623)

Ave verum corpus

Orlando Gibbons (1583–1625)

Almighty and everlasting God

Johann Sebastian Bach

Mottetto per doppio coro: Fürchte dich nicht

L’Australian Chamber Choir, formazione di rango internazionale, è costituito nel 2007 da Douglas Lawrence e Elizabeth Anderson.

Con programmi di concerto, frequentati da un pubblico assiduo, dedicati ai Maestri antichi e soprattutto alla musica contemporanea australiana, il coro svolge una intensa attività internazionale: questa è la sesta tournée in Europa, parte di una maggiore presentazione sulla scena musicale con 32 concerti nel 2017.

Innumerevoli emissioni radiofoniche e sei CD hanno consolidato la reputazione dell’Australian Chamber Choir, ricevendo consensi di pubblico e critica, sintetizzabili nell’espressione “semplicemente fenomenale” (“General Anzeiger Bonn”).

Dal 2015 l’Australian Chamber Choir è membro onorario del Festival internazionale di musica di Sorø in Danimarca, insieme a celebrità quali Wilhelm Kempff, Anton Heiller, Gaston Litaize e Julian Bream.

 2

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N. 4

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

Testi sacri: Mons. Agostinho Borges

(Italia/Portogallo)

Méditations sur le Mystère de la Sainte Trinité III

VI. Epiphanie: le Fils de Dieu

«In Lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1, 4)

«Questo Figlio, che è irradiazione della sua gloria» (Eb 1, 3)

VII. Le nom du Saint Esprit qui est Amour

«Il Padre ama per lo Spirito Santo non soltanto il Figlio, ma anche se stesso e noi»

(San Tommaso d’Aquino, Summa Teologica, q. 37, a. 2)

VIII. Dieu est simple

Tema gregoriano de l’Alleluia della Solennità di Ognissanti

«O profondità della ricchezza, della sapienza e della scienza di Dio!» (Rm 11, 33)

«Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò» (Mt 11, 28)

«Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero» (Mt 11, 30)

«Chi mi darà ali come di colomba, per volare e trovare riposo?» (Sir 55, 7)

IX. Le nom de Dieu

«Io sono colui che sono!» (Es 3, 14)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

Giugno

 4

DOMENICA

18:30 H

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

III CONCERTO

MESSE DE LA PENTECÔTE

I. Entrée (Les langues de feu)

«Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro» (At 2, 2)

II. Offertoire (Les choses visibles et invisibles)

«Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili» (Simbolo di Nicea)

III. Consécration (Le don de Sagesse)

«Lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, v’insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto» (Gv 4, 26)

IV. Communion (Les oiseaux et les sources)

«Benedite, sorgenti, il Signore, lodatelo ed esaltatelo nei secoli

Benedite, uccelli tutti dell'aria, il Signore, lodatelo ed esaltatelo nei secoli»

(Dn 3, 77.80 - Cantico dei tre giovani)

V. Sortie (Le vent de l’Esprit)

«Venne all'improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo, e riempì tutta la casa dove si trovavano» (At 2,2)

MÉDITATIONS SUR LE MYSTÈRE DE LA SAINTE TRINITÉ II

IV. Il est

«Visione di Mosè: Il Signore passò davanti a lui, proclamando: Il Signore, il Signore…» (Es 34, 6)

V. Attributs Divins

«Dio è immenso, Dio è eterno, Dio è immutabile, Dio è potente, Dio è amore,

Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici» (Gv 15, 13)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

10

SABATO

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA: ORA E PRIMA

Personale di pittura di TERESA D'OREY CAPUCHO

A cura di LUÍSA ARRUDA

La mostra rimarrà aperta dal 13 al 17 giugno

dalle ore 17.00 alle 20.00.

Galleria dell’Istituto, in via dei Portoghesi, 6.

 

11

DOMENICA

17:00 H

SANTA MESSA PER LA SOLENNITÀ DI SANT'ANTONIO

BENEDIZIONE E DISTRIBUZIONE DEL PANE DI SANT'ANTONIO

Preside: S.E.R. Mons. Josef Clemens

(Sigretario del Pontificio Consiglio per i Laici)

 

13

MARTEDÌ

18:30 H

SANTA MESSA CON BENEDIZIONE E DISTRIBUZIONE DEL PANE DI SANT'ANTONIOI

Preside: Rev. P. Felice PERRINO, O.S.A.

(Parroco di Sant'Agostino)

18

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO E PIANOFORTE N. 1 

Organista, pianista: Anthony Halliday

(Australia)

“Beethoven e Liszt”

Pianoforte

Ludwig van Beethoven (1770-1827)

Sonata in Do Op.53 “Waldstein”

Ferenc Liszt (1811-1886)

Rhapsodie Espagnol

Organo

L. van Beethoven (Trascrizione di Anthony Halliday)

Finale della Sinfonia n. 6 “Pastorale” Op.68 Hirten Gesang

Minuetto in Do

Finale della Sinfonia n. 5 Op. 67 (Trascrizione di Anthony Halliday)

Anthony Halliday suona annualmente concerti di organo e pianoforte in Europa, Australia e Asia, ottenendo lusinghieri riscontri dalla critica internazionale. Alcune tappe privilegiate della sua attività concertistica sono Londra (Westminster Cathedral, St Paul’s Cathedral, Royal Festival Hall, Queen Elizabeth Hall, Wigmore Hall), Colonia e Roma.

Ottiene innumerevoli riconoscimenti e premi, fra cui quelli del Royal College of Organists di Londra, e la Medaglia d’argento del Worshipful Company of Musicians.

Ha vinto il primo premio con il secondo concerto di Bartok per A.B.C. Commonwealth Concerto Competition, ed ha inoltre suonato per le ricorrenze del gran piano Steinway alla Sydney Opera House.

Ha composto diverse opere su commissione, fra cui messe e mottetti per coro, orchestra e soli, nonché i brani per organo Fantasy on Lutheran Chorales and Fantasy on Easter Hymns.

Registrazioni discografiche recenti per pianoforte comprendono opere di Händel, Beethoven, Liszt, Saint-Saëns e Shafton, mentre quelle per organo sono dedicate a Bach, Duruflé, Widor oltre alle proprie composizioni.

Ha registrato le 32 sonate di Beethoven e interpretato a memoria il ciclo completo dei 48 preludi e fuga del Clavicembalo ben temperato di Bach.

25

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO PIANOFORTE N. 2

Organista, pianista: Anthony Halliday

(Australia)

“Beethoven, Chopin e Widor”

Pianoforte

Ludwig van Beethoven (1770-1827)

Sonata in fa minore “Appassionata”

Frederic Chopin (1810-1849)

Notturno op. 27 n. 2

Organo

Ch. M. Widor (1844-1937)

Sinfonia n.6 op. 42, 2

Allegro – Adagio – Scherzo Allegro – Andante – Vivace

Anthony Halliday suona annualmente concerti di organo e pianoforte in Europa, Australia e Asia, ottenendo lusinghieri riscontri dalla critica internazionale. Alcune tappe privilegiate della sua attività concertistica sono Londra (Westminster Cathedral, St Paul’s Cathedral, Royal Festival Hall, Queen Elizabeth Hall, Wigmore Hall), Colonia e Roma.

Ottiene innumerevoli riconoscimenti e premi, fra cui quelli del Royal College of Organists di Londra, e la Medaglia d’argento del Worshipful Company of Musicians.

Ha vinto il primo premio con il secondo concerto di Bartok per A.B.C. Commonwealth Concerto Competition, ed ha inoltre suonato per le ricorrenze del gran piano Steinway alla Sydney Opera House.

Ha composto diverse opere su commissione, fra cui messe e mottetti per coro, orchestra e soli, nonché i brani per organo Fantasy on Lutheran Chorales and Fantasy on Easter Hymns.

Registrazioni discografiche recenti per pianoforte comprendono opere di Händel, Beethoven, Liszt, Saint-Saëns e Shafton, mentre quelle per organo sono dedicate a Bach, Duruflé, Widor oltre alle proprie composizioni.

Ha registrato le 32 sonate di Beethoven e interpretato a memoria il ciclo completo dei 48 preludi e fuga del Clavicembalo ben temperato di Bach.

 

Maggio

 4

GIOVEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA: SANTI E FANTI

Personale di pittura di Barbara Calcei, in arte Bake,

a cura di Carlo Maggi

Durante l’inaugurazione interverrà la Prof. Arch. Anna Janowska,

docente di Storia dell’Arte presso la Libera Accademia di Belle Arti di Roma - RUFA.

La mostra rimarrà aperta fino al 20 maggio 2017

da martedì a sabato, dalle ore 17.00 alle 20.00.

Galleria dell’Istituto, in via dei Portoghesi, 6.

 

 7

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO - "IL SALMO. PAROLA E SUONO"

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

J. S. Bach (1685-1750)

Corale “Aus tiefer Not, schrei ich zu Dir”, a 6 voci BWV 686

In Organo pleno con Pedale doppio

Improvvisazione in forma di poema sinfonico sul Salmo 129

Salmo 129: De profundis clamavi ad te, Domine

Dal profondo a te grido, o Signore;

Signore, ascolta la mia voce.

Siano i tuoi orecchi attenti

alla voce della mia supplica.

Se consideri le colpe, Signore,

Signore, chi ti può resistere?

Ma con te è il perdono:

così avremo il tuo timore.

Io spero, Signore.

Spera l’anima mia,

attendo la sua parola.

L’anima mia è rivolta al Signore

più che le sentinelle all’aurora.

Più che le sentinelle l’aurora,

Israele attenda il Signore,

perché con il Signore è la misericordia

e grande è con lui la redenzione.

Egli redimerà Israele

da tutte le sue colpe.

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 

14

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N. 2

L'INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS VIERNEI

Organista: Ansgar Wallenhorst

(Germania)


Louis Vierne (1870-1937)

Symphonie n° 4 en sol mineur op. 32 (1913/14)

              à mon ami William C. Carl

Prélude

Allegro

Menuet

Romance

Final

Symphonie n° 2 en mi mineur op. 20 (1902/03)

                                        à mon ami Charles Mutin

Allegro

Choral

Scherzo

Cantabile

Final

Ansgar Wallenhorst

È Direttore artistico, dal 1998, del Festival Orgelwelten Ratingen e “Kantor” della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo in Ratingen.

Vincitore del 43° Concorso internazionale di improvvisazione di Haarlem, in qualità di concertista si presenta in oltre venti Paesi in Europa, Russia, Asia, Nord America e Australia.

Nato in Walsum nel Basso Reno nel 1967, comincia lo studio dell’organo all’età di dodici anni, compiendo la sua formazione accademica alla Scuola Superiore di musica di Würzburg nella classe di organo e improvvisazione del Prof. Günther Kaunzinger, nella classe di pianoforte del Prof. Norman Shetler, così come nella classe di teoria musicale del Prof. Zsolt Gárdony, conseguendo il Diploma superiore di Musica Sacra nel 1991 ed in seguito quello di Concertismo di organo all’età di 25 anni con il Prof. G. Kaunzinger nella medesima Università.

Particolarmente incline all’arte dell’improvvisazione, approfondisce i relativi studi con Thierry Escaich e Olivier Latry a Parigi. Frequentando i corsi di perfezionamento di Zurigo completa la sua formazione di interprete e improvvisatore con Jean Guillou.

Studia inoltre, a Münster e Parigi, teologia e filosofia, dedicandosi in particolare, quale teologo fondamentale, al dialogo delle discipline artistiche ed al discorso filosofico-teologico.

Orgelwelten Ratingen diviene, con Ansgar Wallenhorst, un centro nel cuore dello spazio culturale della regione del Reno-Ruhr, attraverso il conferimento di borse di studio a giovani talenti, la commissione di nuove composizioni, l'attività musicale liturgica e concertistica permanente e la produzione di tecnologia elettronica sviluppando l'innovativo "organo fluido".

Le sue originali concezioni organologiche conducono infatti nel 2012 alla realizzazione di un prototipo per la produzione organistica sonora e timbrica dove, con l’applicazione tecnologica, l’organista assume il ruolo di designer del suono, aprendo la via ad un nuovo approcco esecutivo.

In seguito all’attività di docenza presso la Scuola Superiore di musica di Dortmund e l’Auditorio Audimax della Università della Ruhr in Bochum, Ansgar Wallenhorst prosegue la sua interdisciplinare attività pedagogica quale docente e tutore di studenti e talenti internazionali, orientando inoltre i corsi estivi presso l’Abbazia di Glenstal in Irlanda.

Premiato al 3ème Concours d’orgue de la Ville de Paris, è docente invitato di Istituzioni, Festivals e Concorsi internazionali (Haarlem, Strasburgo, Angers).

www.orgelwelten.de

 

20

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI ORGANO DI RINGRAZIAMENTO PER LA CANONIZZAZIONE

DEI PASTORELLI DI FATIMA 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

Trittico alla Madonna di Fatima

Improvvisazioni per organo sinfonico

1 - Senhora, um dia descestes

2 - Salve Regina

3 - Ó Virgem do Rosário

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 

21

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO 

Organista: Daniel Zaretsky

(Russia)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Preludio e fuga in Do  BWV 545

Due Corali:

Schmüke Dich, o liebe Seele BWV 654

Wir glauben all‘an einen Gott BWV 680

Ferenc Liszt (1811-1886)

Consolation Re bem.

Nun danket alle Gott

Ave Maria (J. Arcadelt)

Preludio e fuga sul nome di Bach

Christophor Kuschnarev (1890-1960)

Passacaglia

Ernst Köhler (1799-1847)

Variazioni su di un antico inno popolare russo

Introduzione – Tema – 4 variazioni – Fuga

Daniel Zaretsky si è laureato presso il Conservatorio di Leningrado (classe di organo Nina Oksentian, classe di pianoforte Eduard Bazanov); ha ottenuto inoltre diplomi di perfezionamento presso il Conservatorio Statale di Kazan e l'Accademia Sibelius di Helsinki (classe Kari Jussila). Ha preso parte a corsi di perfezionamento tenuti dai maggiori organisti europei quali Guy Bovet, Jean Guillou , Marie-Claire Alain, Harald Vogel, Ludger Lohmann, Piet Kee, Jon Laukvik e Sigmund Szatmari.

Ha conseguito diversi premi in concorsi internazionali (Russia, Germania, Italia e Finlandia).

Nel 1986 ha iniziato la carriera concertistica esibendosi nelle prestigiose sale da concerto dell'ex Unione Sovietica, oltre che in tutta Europa e negli Stati Uniti, Israele, Australia e Sud America.

Ha registrato sette CD su diverse opere organistiche.

Partecipa come membro di giuria in prestigiosi concorsi internazionali in Russia, Polonia, Germania, Francia, Spagna, Italia, Lussemburgo e Canada.

Dal 1997 al 2007 è stato organista presso la Filarmonica di San Pietroburgo.

Dal 2002 al 2007 è stato professore “assistente” alla classe di organo del Conservatorio di Nizhny Novgorod.

Dal 2006 è professore del Dipartimento di Organo, Clavicembalo e Carillon della Facoltà di Lettere dell'Università San Pietroburgo, dal 2007 docente senior e dal 2011 è preside della Facoltà di Organo e Clavicembalo presso il Conservatorio Rimsky-Korsakov.

Molti fra i suoi studenti sono stati premiati in concorsi internazionali.

Il musicista è stato insignito del titolo di Artista Onorario di Russia.

24

MERCOLEDÌ

18:00 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO: "RITORNO A VIGANÒ"

Saggi sul coreografo Salvatore Viganò

Interverranno i curatori dell’opera

JOSÉ SASPORTES e PATRIZIA VEROLI

e il collezionista MADISON SOWELL

Nel salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

 

27

SABATO

12:00 H

ANTEPRIMA AL CONCERTO II

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

F. Liszt (1811-1886)

« Évocation à la chapelle Sixtine » (1862)

O. Messiaen (1908-1992)

L’Ascension :

III. Transports de joie d'une âme devant la gloire du Christ qui est la sienne

«Ringraziamo con gioia il Padre che ci ha messi in grado di partecipare alla sorte dei Santi nella luce» (Col 1, 12)

«Con lui ci ha anche risuscitati e ci ha fatti sedere nei cieli, in Cristo Gesù» (Ef. 2, 6)

G. Di Rosa (1972)

Improvvisazione sull’Ave di Fatima

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 

27

SABATO

21:00 H

CONCERTO DI MUSICA PORTOGHESE - TRADIZIONALE NOTTE DI "FADO"

NEL CORTILE DELL'ISTITUTON.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Beatriz Felício (Voce)

Paulo Valentim (Chitarra portoghese)

Paulo Ramos (Chitarra classica)

(Ingresso con partecipazione alle spese e fino ad esaurimento posti)

28

DOMENICA

18:30 H

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Interpretazione musicale: Giampaolo Di Rosa

Testi sacri: Mons. Agostinho Borges

II CONCERTO

L’ASCENSION

Quatre méditations symphoniques

I. Majesté du Christ demandant sa gloire à son Père

«Padre, è giunta l'ora, glorifica il Figlio tuo, perché il Figlio glorifichi te» (Gv 17, 1)

II. Alléluias sereins d'une âme qui désire le Ciel

«Signore, … fa' che il nostro spirito si innalzi alla gioia del cielo»

(Messa dell’Ascensione, preghiera sulle Offerte)

III. Transports de joie d'une âme devant la gloire du Christ qui est la sienne

«Ringraziamo con gioia il Padre che ci ha messi in grado di partecipare alla sorte dei Santi nella luce» (Col 1, 12)

«Con lui ci ha anche risuscitati e ci ha fatti sedere nei cieli, in Cristo Gesù» (Ef. 2, 6)

IV. Prière du Christ montant vers son Père

«Ho fatto conoscere il tuo nome agli uomini che mi hai dato dal mondo… Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo, e io vengo a te» (Gv. 17, 6.11)

MEDITATIONS SUR LE MYSTÈRE DE LA SAINTE TRINITÉ I

I. Le Père des étoiles

«E così il Padre si manifesta [come primo principio] in rapporto alle persone che procedono da lui mediante la paternità e la comune spirazione; si manifesta invece come “Principio che non ha principio” per il fatto che non deriva da altri. E ciò appartiene alla proprietà dell‘innascibilità, espressa con il termine ingenito» (San Tommaso d’Aquino, Summa Teologica, q. 33, a. 4 “La persona del Padre”)

II. Dieu est Saint – Alléluia de la Dédicace

«Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo l'Altissimo: Gesù Cristo»

(Gloria dell’Ordinario della Messa)

«Signore, ispirateci timore ed amore perpetuo del Vostro Santo Nome»

(Litanie del Santo Nome di Gesù)

III. Les relations divines

«La relazione esistente realmente in Dio è realmente identica all’essenza»

(San Tommaso d’Aquino, Summa Teologica, q. 28, a. 2 “Le relazioni divine”)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 

 

Aprile

 2

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS VIERNE

Organista: Franz Hauk

(Germania)

I tre corali di César Franck

César Franck (1822–1890)

Corale in mi maggiore

Corale in si minore

Prélude, Fugue et Variation op. 18

Corale in la minore

Franz Hauk è nato nel 1955 a Neuburg sul Danubio. Ha studiato musica sacra, pianoforte ed organo presso i Conservatori di Monaco e Salisburgo con Aldo Schoen, Gerhard Weinberger, Franz Lehrndorfer e Edgar Krapp ottenendo il Diploma nel 1981.

Nel 1988 ha ottenuto il suo Dottorato in Musica con una Tesi sulla musica di Chiesa a Monaco all'inizio del XIX secolo.

E’ spesso invitato come membro di giurie in concorsi ed in qualità di docente ospite.

Dal 1982 è organista e dal 1995 Maestro di coro della Chiesa principale di Ingolstadt.

Il suo repertorio include le opere di Johann Sebastian Bach, Max Reger e musica francese dei secoli XIX e XX, oltre alla musica contemporanea.

È direttore artistico di diverse rassegne concertistiche. Suona regolarmente in Europa e negli Stati Uniti, ha inciso diversi CD ed effettuato registrazioni radiofoniche.

Dal 2002 insegna presso la Staatliche Hochschule für Musik und Theater di Monaco di Baviera.

 

 6

GIOVEDÌ

18:30 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA: ZAB. ART

Opere dei docenti della Scuola d'Arte e dei Mestierì Nicola Zabaglia

La mostra rimarrà aperta del 06 al 22 aprile 2017

Ore 17:00 – 20:00

domenica e lunedì chiuso

 

23

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS VIERNE

Organista: Arno Hartmann

(Germania)

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Pièce d'orgue BWV 572

Très vitement – Grave (a 5 voci) – Lentement

Ein feste Burg ist unser Gott

à 3 claviers et pédale BWV 720      

Sicilienne BWV 1031   

(Trascrizione di Louis Vierne)

Carlos Seixas (1704 – 1742)

Tocata 33 para órgão em lá menor             

Fuga (Andante)            

Naji Hakim (*1955)

O filii et filiae

Variations on an Easter Hymn (2012)

Camille Saint-Saëns (1835 - 1921)

Adagio de la 3e Symphonie op. 78

(Trascrizione di Emile Bernard)

                                               

César Franck (1822 – 1890)

Grande Pièce Symphonique op. 17  (1863)

Andantino serioso - Allegro non troppo e maestoso - Andante – Allegro – Andante - Allegro non troppo e maestoso - Beaucoup plus largement que précédemment

Arno Hartmann

Nato a Duisburg (Germania), ha studiato organo presso l’Università della Musica di Vienna con Michael Radulescu e Peter Planyavsky, direzione d’orchestra con Leopold Hager. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Daniel Roth a Haarlem e Andrew Parrott (pratica dell’esecuzione storica) a Göteborg e con Zubin Mehta e Vaclav Neumann.

Ha tenuto numerosi concerti in Germania, Austria (con l’orchestra sinfonica della radio e con l’orchestra sinfonica di Vienna sotto la direzione di Georges Prêtre, Roger Norrington, Bruno Weil e David Zinman e nel Festival di Vienna), Italia, Croazia, Svizzera, Danimarca (Festival d’estate di Copenaghen), Francia (Festival “L’été musical dans la vallée du Lot”), Belgio, Paesi Bassi, Finlandia e Sudafrica.

A novembre 2001 l’esordio concertistico negli USA dove Hartmann ha tenuto un corso di perfezionamento alla Emory-University di Atlanta. In ottobre 2004 ha eseguito il concerto di inaugurazione al Bach Festival di New York.

Come direttore d’orchestra ha lavorato insieme con i Bochumer Symphoniker, il Wiener Kammerorchester, l’ensemble Neue Streicher Wien, il Wiener Konzertchor , i Göttinger Symphoniker e il Concilium Musicum Wien (con strumenti originali).

In veste di direttore d’orchestra e di organista Hartmann ha realizzato numerose registrazioni radiofoniche, televisive e trasmissioni dal vivo in Austria (ORF), Italia (RAI) e Francia (TV3).

Ha al suo attivo diverse incisioni discografiche, con l’Orchestra of the Age of Enlightenment (Sony-Classical) e con il Concilium Musicum Wien (Ars Mundi).    

Dal 1994 al 2003 Hartmann è stato direttore del coro presso la Chiesa Luterana di Vienna, dove ha fondato coro, orchestra e Camerata Luterana, con i quali ha realizzato l’esecuzione dei grandi oratori e più di novanta registrazioni radiofoniche di opere da Bach a Gielen.

Dal 2003 è direttore del coro della cantoria comunale di Bochum in collaborazione con i Bochumer Symphoniker e direttore artistico dei festival “Bochumer Orgeltage” e “Bochumer Bachtage”.  

27

GIOVEDÌ

18:00 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO:

CE LA FARÀ FRANCESCO? LA SFIDA DELLA RIFORMA ECCLESIALE

Del Prof. ROCCO D'AMBROSIO, Pontificia Università Gregoriana

a cura della Prof.ssa FIORELLA IALONGO, Università degli Studi di Roma Tre

Salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

 

29

SABATO

12:00 H

ANTEPRIMA AL CONCERTO I

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

J.S. Bach (1685-1750)

Offerta musicale BWV 1079: Ricercare a 3

O. Messiaen (1908-1992)

-Diptyque

Essai sur la vie terrestre et l'éternité bienheureuse

-Offrande au Saint Sacrement

G. Di Rosa (1972)

Improvvisazione sull’Ave di Fatima

J.S. Bach (1685-1750)

Offerta musicale BWV 1079: Ricercare a 6

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 

30

DOMENICA

18:30 H

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)

L'INTEGRALE DELL'OPERA PER ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS 

Interpretazione musicale: Giampaolo Di Rosa

Testi sacri: Mons. Agostinho Borges

I CONCERTO

OPERE SINGOLE

Le banquet céleste

«Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue dimora in me e io in lui» (Gv. 6, 56)

Prélude

Diptyque

Essai sur la vie terrestre et l'éternité bienheureuse

Verset pour la fête de la dédicace

Monodie

Offrande au Saint Sacrement

Apparition de l'église éternelle

«Fatta di pietre vive,

Fatta di pietre del cielo,

Lei appare nel cielo,

È la Sposa dell’Agnello!

È la Chiesa del cielo

Fatta di pietre del cielo

Le quali sono le anime degli Eletti.

Loro sono in Dio e Dio in loro

Per l’eternità del cielo!»

(Olivier Messiaen)

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

 

 

Marzo

 5

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO N.1 INTEGRALE DELLE SINFONIE DI LOUIS VIERNE

Organista: Ansgar Wallenhorst

(Germania)

Louis Vierne (1870-1937)

Symphonie n° 1 op. 14 en ré mineur (1898/1899)

                à Alexandre Guilmant

Prélude

Fugue

Pastorale

Allegro vivace

Andante

Final

Symphonie n° 3 op. 28 en fa dièse mineur (1911)

                                           à Marcel Dupré

Allegro Maestoso

Cantilène

Intermezzo

Adagio

Final

Ansgar Wallenhorst

È Direttore artistico, dal 1998, del Festival Orgelwelten Ratingen e „Kantor“ della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo in Ratingen.

Vincitore del 43° Concorso internazionale di improvvisazione di Haarlem, in qualità di concertista si presenta in oltre venti Paesi in Europa, Russia, Asia, Nord America e Australia.

Nato in Walsum nel Basso Reno nel 1967, comincia lo studio dell’organo all’età di dodici anni, compiendo la sua formazione accademica alla Scuola Superiore di musica di Würzburg nella classe di organo e improvvisazione del Prof. Günther Kaunzinger, nella classe di pianoforte del Prof. Norman Shetler, così come nella classe di teoria musicale del Prof. Zsolt Gárdony, conseguendo il Diploma superiore di Musica Sacra nel 1991 ed in seguito quello di Concertismo di organo all’età di 25 anni con il Prof. G. Kaunzinger nella medesima Università.

Particolarmente incline all’arte dell’improvvisazione, approfondisce i relativi studi con Thierry Escaich e Olivier Latry a Parigi. Frequentando i corsi di perfezionamento di Zurigo completa la sua formazione di interprete e improvvisatore con Jean Guillou.

Studia inoltre, a Münster e Parigi, teologia e filosofia, dedicandosi in particolare, quale teologo fondamentale, al dialogo delle discipline artistiche ed al discorso filosofico-teologico.

Orgelwelten Ratingen diviene, con Ansgar Wallenhorst, un centro nel cuore dello spazio culturale della regione del Reno-Ruhr, attraverso il conferimento di borse di studio a giovani talenti, la commissione di nuove composizioni, l'attività musicale liturgica e concertistica permanente e la produzione di tecnologia elettronica sviluppando l'innovativo "organo fluido".

Le sue originali concezioni organologiche conducono infatti nel 2012 alla realizzazione di un prototipo per la produzione organistica sonora e timbrica dove, con l’applicazione tecnologica, l’organista assume il ruolo di designer del suono, aprendo la via ad un nuovo approcco esecutivo.

In seguito all’attività di docenza presso la Scuola Superiore di musica di Dortmund e l’Auditorio Audimax della Università della Ruhr in Bochum, Ansgar Wallenhorst prosegue la sua interdisciplinare attività pedagogica quale docente e tutore di studenti e talenti internazionali, orientando inoltre i corsi estivi presso l’Abbazia di Glenstal in Irlanda.

Premiato al 3ème Concours d’orgue de la Ville de Paris, è docente invitato di Istituzioni, Festivals e Concorsi internazionali (Haarlem, Strasburgo, Angers).

www.ansgar-wallenhorst.de

www.orgelwelten-ratingen.de

11

SABATO

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA COLLETTIVA INTERNAZIONALE:

RIFLESSIONI

A cura do MF EVENTI

Monica Ferrarini

Curatrice e critica d'arte

La mostra rimarrà aperta fino al 26 marzo 2017

dal martedì al sabato 16:00 – 20:00

Chiuso domenica e lunedì

 

12

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

J.S. Bach (1685-1750)

Preludio e fuga in mi minore BWV 548

Corali per il tempo di Quaresima :

O Lamm Gottes, unschuldig („Leipzig“) BWV 656

O Mensch, bewein dein Sünde groß (Orgelbüchlein) BWV 622

F. Liszt (1811-1886)

"Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen“

C. M. Widor (1844-1937)

Adagio (dalla Suite Latine op. 86)

Nella ricorrenza odierna della morte del compositore, 12 marzo 1937

Improvvisazione

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

16

GIOVEDÌ

18:00 H

CONFERENZA

FATIMA: MESSAGIO DI MISERICORDIA E DI SPERANZA PER IL MONDO 

Tenuta da S. E. R. Mons António Marto, Vescovo di Leiria-Fatima

Sua eccellenza presenterà anche il libro

Fátima, sou peregrino. Um percurso espiritual

di António Rego


Sessione presieduta da

S. E. l’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede

Nel salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 2

 

18

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI PIANOFORTE

Pianista: Vasco Dantas Rocha

(Portogallo)

F. Liszt (1811-1886):

“Tre Sonetti del Petrarca” da “Année de pèlerinage: II, Italia”, S.161:

- Benedetto sia il giorno (Sonetto 47)

- Pace non trovo (Sonetto 104)

- L’vidi in terra angelici costumi (Sonetto 123)

R. Wagner (1813-1883)/F. Liszt

"Tristano e Isotta: La morte di Isotta"

M. Ravel (1875-1937)

Gaspard de la Nuit

G. Gershwin (1898-1937)

Tre preludi

Vasco Dantas Rocha, è un giovane pianista portoghese nato nel 1992, avendo conseguito con distinzione la laurea presso il Royal College di musica di Londra con i professori Dmitri Alexeev e Niel Immelman. Recentemente ha ottenuto con il massimo dei voti il Master in performance presso l’Università di Muenster, con il professore Heribert Koch.

Ha conseguito oltre 50 premi in concorsi internazionali in Germania, Spagna, Grecia, Malta, Portogallo, Gran Bretagna e Marocco (“Grand Prix” Valletta International Piano Competition, Malta, “Prix Spécial” Concours International de Piano SAR La Princesse Lalla Meryem, Marrocos, 3º Premio Steinway & Sons Competition, Münster, "Medalha de Mérito Dourada" Matosinhos, 1º Premio Concurso de Interpretação do Estoril - Festival de Música do Estoril, il Premio "Fundação Eng. António de Almeida" e una borsa della Fundação Richard Wagner e Círculo Richard Wagner Portugal per partecipare al Bayreuth Festspiel 2016). Nel 2011 debutta quale pianista solista nella celebre “Sala Suggia” della Casa da Música di Porto, a cui seguiranno altri debutti quale solista con orchestra in Europa, Brasile e Hong Kong, collaborando stabilmente con diverse orchestre come Hong Kong Symphonia (Cina), Orquestra Sinfónica do Estado do Espírito Santo (Brasile), Jülich Sinfonieorchester e Junges Sinfonieorchester Aachen (Germania), Orquestra Sinfónica do Porto, Orquestra do Norte, Orquestra Sinfónica de Cascais, Orquestra Clássica do Sul e Orquestra Filarmónica das Beiras (Portogallo).

Ha inoltre approfondito lo studio interpretativo con maestri quali Choi Sown Le, Dinis Sousa, Günter Neuhold, Martin André, Nicholas Kok, Nikolay Lalov, Pedro Neves, Peter Sauerwein, Rui Pinheiro e Victor Hugo Toro.

26

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Michal Markuszewski

(Polonía)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Toccata, Adagio e Fuga in do maggiore BWV 564

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)

Fantasia in fa minore KV 608

August Freyer (1803-1883)

Concert-Variations su di un inno russo di A.Lvoff op. 2

Franz Liszt (1811-1866)

Pilgerchor („Tannhäuser“ di Richard Wagner)

César Franck (1822-1890)

Prélude, Fugue et Variation op. 18

Franz Liszt (1811-1866)

Preludio e fuga sul nome di BACH

Michał Markuszewski

Nato a Varsavia nel 1980, consegue con il massimo dei voti la laurea presso l’Accademia di musica F. Chopin di Varsavia nel 2004.

Nel 2007 completa gli studi di perfezionamento in improvvisazione (Universität der Künste in Berlino, Prof. Wolfgang Seifen) e nel 2008 il

Master in organo (Hochschule für Musik in Würzburg, Prof. Christoph Bossert).

Dal 2004 è organista della Chiesa riformata di Varsavia.

Consegue numerosi riconoscimenti nei concorsi nazionali di Legnica, Rumia e Gdansk, oltre che in Zürich-Wiedikon.

Durante gli ultimi dieci anni ha dato oltre 550 concerti in festivals internazionali in tutta Europa, Russia, Ucraina e Stati Uniti.

www.michalmarkuszewski.pl

 

Febbraio

 5

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Michael Bottenhorn

(Germania)

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Preludio e fuga in Mi bem. maggiore BWV 552

Robert Schumann (1810 – 1856)

6 Stücke in kanonischer Form op. 56:

II. Mit innigem Ausdruck

IV. Innig

Franz Liszt (1811 – 1886)

Saint François de Paule marchant sur les flôts

(Trascrizione di Max Reger)

Michael Bottenhorn (*1976)

Improvvisazione

Maurice Duruflé (1902 – 1986)

Prélude, Adagio et Choral varié sur le thème de „Veni Creator“ op. 4

Michael Bottenhorn è nato nel 1976 ad Alsfeld in Assia, cominciando lo studio musicale all’età di undici anni, fino al primo esame fondamentale per la musica sacra nella Diocesi di Fulda.

Dopo la maturità studia presso le Università di Würzburg e Stoccarda con celebri organisti quali Günther Kaunzinger e Ludger Lohmann, ottenendo i relativi diplomi con il massimo dei voti e approfondendo lo studio dell’organo in corsi internazionali tenuti da Daniel Roth, Marie-Claire Alain, Olivier Latry, Peter Planyavsky e John Laukvik.

Comincia la sua attività professionale quale assistente musicale del Duomo di Würzburg, in seguito quale Kantor in Neunkirchen (Saarland), quindi presso la Chiesa di St. Josef in Bonn.

Svolge attività concertistica in Europa, Stati Uniti e Sud Africa, con un repertorio comprendente tutte le epoche musicali dedicando un particolare interesse all’arte dell’improvvisazione.

 9

GIOVEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA: GABRIELE REINA

Viaggio in Portogallo · Viagem em Portugal

Ritratti, acquerelli, taccuini, azulejos e ceramiche

In memoria di ANTONIO D’OLIVEIRA PINTO DA FRANÇA

Orario della mostra: da mercoledì a domenica 17:00 – 19:00

 

INVITO

12

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Olga Zhukova

(Russia/Svizzera)

P. Glass (1937)

Music in Contrary Motion

J. S. Bach (1685-1750)

Preludio e fuga in la minore BWV 543

F. Mendelssohn-Bartoldy (1809-1847)

Sonata VI in re minore op.65:

Corale – Fuga – Finale

T. Escaich (1965)

Evocation II

J. Alain (1911-1940)

Deux Danses а Agni Yavishta

P. Glass (1937)

Mad rush

P. Eben (1929-2007)

Moto ostinato ("Sunday Music")

Olga Zhukova è nata nel 1991, compie gli studi musicali in diversi Conservatori di San Pietroburgo dedicandosi al pianoforte, alla teoria musicale, al clavicembalo e all’organo (quest’ultimo con il Prof. Daniel Zaretsky).

Nel 2013 è ammessa all’Università di Losanna, conseguendo il Master con il massimo dei voti e continuando gli studi organistici di interpretazione.

Giovanissima, ha conseguito premi e riconoscimenti in numerosi concorsi internazionali (Gatchina-St.Petersburg 2010, Organo Duo 2011, Wuppertal 2013), e si è aggiudicata una borsa di studio della Fondazione accademica dell’organo di Fribourg.

Ha partecipato a numerosi corsi internazionali orientati da  M.Radulescu, W. Bönig, G. Rost, G. Bovet, M. Zander, A. Gast, U. Smidt, H.¨Fagius, S. Cherepanov, P. vanDijk, W. Zerer .

Svolge regolarmente attività concertistica in Russia ed Europa.

19

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

SCARLATT1 PLUS III

Domenico Scarlatti (1685-1757)

Sonate:

Mi minore K 98 L 325

Do maggiore K 170 L 303

Mi maggiore K 215 L 323

Mi minore K 263 L 321

Re maggiore K 353 L 313

Do maggiore K 420 LS 2

Improvvisazione

Georg Friedrich Händel (1685-1759)

Fuge-Voluntarys:

Sol minore HWV 605

Sol maggiore HWV 606

Si bem. maggiore HWV 607

Si minore HWV 608

La minore HWV 609

Do minore HWV 610

Improvvisazione

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

23

GIOVEDÌ

18:00 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO: LA PERDITA DELLA CORAZZA

di Nicolleta del Gaudio

Presentazione dello scrittore

Stefano Valente

Sessione presieduta da

S. E. l’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede

Nel salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 2

 

INVITO

26

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

SCARLATTI PLUS IV

Domenico Scarlatti (1685-1757)

Sonate:

Re minore K 1 L 366

Sol minore K 8 L 488 (bis)

Do minore K 11 L 352

Si minore K 87 L 33

Re maggiore K 119 L 415

Sol maggiore K 146 L 349

La maggiore K 208 L 238

Sol maggiore K 454 L 184

Re maggiore K 492 L 14

Improvvisazione

Antonio Vivaldi (1678-1741)/Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Concerto in Re maggiore BWV 972

(Trascrizione di J.S. Bach del concerto di A. Vivaldi op.3 n.9 RV 320)

Allegro – Larghetto – Allegro

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

I movimento (senza indicazione di tempo) dal Concerto Italiano BWV 971

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

 

Gennaio

 8

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Daniel Roth

(Organista titolare di St. Sulpice, Parigi, Francia)

J. S. Bach (1685-1750)

Preludio e fuga in do maggiore BWV 547

J.A. Lefébure Wély (1817-1869)

Noël varié en fa majeur

C.Franck (1822-1890)

Allegretto (Dalla Sinfonia in re minore per orchestra, trascrizione di D. Roth)

D. Roth (1942)

« Artizarra » Fantaisie sur un chant basque pour l’Epiphanie

A. G. Ritter (1811-1885)

Sonata op. 23 n. 3  in la minore

Daniel Roth, organista, compositore e pedagogo francese, inizia il percorso musicale frequentando il conservatorio della sua città natale, Mulhouse. Nel 1960 fa ingresso al Conservatorio di Parigi dove ottiene il diploma con cinque primi premi: organo e improvvisazione (1963, classe di Rolande Falcinelli), armonia (1962, classe di Maurice Duruflé), contrappunto e fuga (1963, classe di Marcel Bitsch), e accompagnamento al pianoforte (1970, classe di Henriette Puit-Roget).

Studia inoltre organo con Marie-Claire Alain.

Nel 1963 diviene sostituto di Rolande Falcinelli al grand'organo della Basilica del Sacro Cuore di Parigi divenendone nel 1973 titolare, posizione che mantiene sino al 1985 quando è nominato organista titolare della chiesa di Saint Sulpice, sede della grande tradizione francese di Charles-Marie Widor, Marcel Dupré e Jean-Jacques Grunenwald.

Daniel Roth vince prestigiosi concorsi organistici, fra cui "Amis de l'orgue" e Chartres.

Dal 1974 al 1976 è residente alla National Shrine of the Immaculate Conception e professore di organo alla Catholic University di Washington, D.C.

Ricopre inoltre le cattedre d'organo presso le università di Marsiglia (1974-1979), Strasburgo (1979-1988) e Saarbrücken (1988-1995), e dal 1995 al 2007 presso l'Università di Francoforte.

Daniel Roth è cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore, nonché Ufficiale de L’Ordre des Arts et des Lettres e "Honorary Fellow of the Royal College of Organists".

15

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Philip Brisson

(Stati Uniti d'America)

C.-M. Widor (1844-1937)

Allegro (Sinfonia No. 6 Op. 42, No. 2)

J. S. Bach (1685-1750)

Trio Sonata in do minore BWV 526

Vivace – Largo – Allegro

César Franck (1822-1890)

Grande Pièce Symphonique, Op. 17

Dan Locklair (*1949)

The Peace May Be Exchanged (“Rubrics”)

J. Ch. Pardini (*1973)

Toccata su“Amazing Grace”

Dr. Philip Brisson è direttore musicale e organista titolare della Cattedrale Cattolica dell’Assunzione in Louisville, la terza Cattedrale più antica degli Stati Uniti. E’ impegnato costantemente nella produzione e direzione di musica corale con il Coro residente, svolgendo concerti negli Stati Uniti ed in Europa ed avendo fondato il Louisville Master Chorale.

Ha svolto precedentemente funzione di insegnamento universitario.

In qualità di concertista ha suonato nella maggior parte degli Stati Uniti, oltre ad avere assunto le funzioni di “Organist in Residence” della Christ Church Cathedral in Oxford, avendo inoltre svolto ruoli solisti per diverse istituzioni internazionali, fra cui l’American Guild of Organists.

Ha conseguito i titoli di diploma in organo presso l’Aaron Copland School of Music at Queens College, il Master in musica sacra al Westminster Choir College in Princeton, New Jersey ed infine il Dottorato in performance presso la Eastman School of Music in Rochester, New York.

19

GIOVEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA

«NATURÆ - IL VIAGGIO È ACCOGLIENZA L’ACCOGLIENZA È UN VIAGGIO»

di Paola Falini e Ricciarda Azzini

con le fotografie di Carmelo Daniele

e le poesie di Alessandra Iannotta

La mostra rimarrà aperta fino al 29 Gennaio 2017,

da lunedì a domenica, dalle ore 15.00 alle 20.00.

 

22

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

SCARLATT1 PLUS I

Improvvisazione

Domenico Scarlatti (1685-1757)

Sonate:

Sol minore K 30 L 499

Fa K 82 L 30

Do K 159 L 104

Re minore K 294 L 67

Mi K 380 L 23

Improvvisazione

Carlos Seixas (1704-1742)

Sonate:

Do maior. Allegro

Do menor. Allegro, Adagio, Presto

Improvvisazione

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

27

VENERDÌ

18:00 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO:

INES DE CASTRO. UN MITO LUNGO CINQUE SECOLI 

di Salvatore Statello

a cura della Professoressa Mariagrazia Russo

Università degli Studi Internazionali di Roma

Sessione presieduta da

S. E. l’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede

nel Salone Nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

 

28

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA: VOCE E PIANOFORTE

Tenore: José de Eça

Pianista: Luís Costa

(Portogallo)

Franz Liszt (1811 - 1886)

Tre Sonetti del Petrarca

Franz Liszt (1811 - 1886)

En Rêve S.207

Schlaflos! Frage und Antwort S. 203

Bagatelle sans Tonalité S.216

F. Liszt/G.F. Haendel (1685-1759)

Sarabande und Chaconne aus dem Singspiel Almira S. 181

Vianna da Motta (1868 - 1948)

Olhos Negros

F. de Lacerda (1869 - 1934)

Tenho tantas saudades

Henri Duparc (1848 - 1933)

Chanson Triste

La vie antérieure

José de Eça

Il promettente giovane tenore portoghese comincia gli studi musicali di teoria e pianoforte con sua madre, Maria de Almeida de Eça, perfezionandosi vocalmente con suo padre, Oliveira Lopes.

Attualmente studia presso il Conservatorio Superiore di Musica di Gaia, in Portogallo, con Fernanda Correia.

Ha partecipato sin da giovane, come baritono, a varie rappresentazioni teatrali, fra cui recentemente il Flauto magico di Mozart, debuttando inoltre quale solista nel Requiem di Fauré.

Oltre ad esibirsi in concerto in Portogallo, svolge attività concertistica in Europa e Africa, in qualità di tenore.

Capace di esprimersi in differenti generi, stili e linguaggi, fra cui la canzone napoletana, collabora con noti direttori e pianisti, quali Helena Marinho, Paule Grimaldi, Álvaro Teixeira Lopes, Adriano Jordão, Mário Mateus, José Eduardo Gomes, Luís Costa, Ángel González, Armando Vidal.

Luis Costa

Comincia i suoi studi all’età di otto anni con Zhuang Xiao Hua. 

Poco più tardi continuerà con il suo attuale Maestro Álvaro Teixeira Lopes. Durante il 2012 ha trascorso un periodo di studi presso la Hochschule für Musik di Stoccarda con il professore Friedemann Rieger.

Ha conseguito premi in concorsi internazionali, fra i quali International Competition Le Mesnil des Arts, Iberian Competition Alto Minho, International Competition Santa Cecilia and Young Musicians Award - Chamber music.

Sua grande fonte di ispirazione musicale è data dalla conoscenza del celebre pianista Joaquin Soriano, di Madrid.

Si dedica assiduamente alla musica da camera, collaborando con musicisti quali António Meneses, Lluis Claret, Hans-Peter Stenzl e António Chagas Rosa.

Ha effettuato registrazioni per la televisione portoghese RTP e la radio Antena 2.

Luís Costa è rappresentato da KNS Artist Management.

29

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

SCARLATTI PLUS II

Improvvisazione

Domenico Scarlatti (1685-1757)

Sonate:

Do minore Fuga K 58 L 158

Re minore Gavotta K 64 L 58

Do maggiore K 200 L 54

Si minore K 377 L 263

Re minore Fuga K 417 L 462

Improvvisazione

Juan Cabanilles (1644-1712)

Tiento lleno de todas manos de primer tono

Tiento de primer tono de mano derecha

Improvvisazione

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach (2010 e 2015) e Olivier Messiaen (2017).

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e produzione musicale per diverse istituzioni, quali la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León di cui è organista residente.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

 

 

2016

 

Dicembre

 2

VENERDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONI:

NUOVO ARCHIVIO STORICO DI SANT'ANTONIO DEI PORTOGHESI 

Interverrà Francisco de Almeida Dias, Ph.D.

(IPSAR / Università degli Studi della Tuscia)

Seguirà visita alle nuove istallazioni dell’Archivio dell’IPSAR

Nel salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 2.

INVITO

 4

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

P. Araujo (séc. XVII)

Obra de II tom

P. Bruna (1611-1679)

Tiento de médio registro de tiple de VIII tono

Improvvisazione

C. Franck (1822-1890)

Pastorale

F.-A. Guilmant (1837-1911)

Scherzo (dalla Sonata V)

O. Messiaen (1908-1992)

Dieu parmi nous (Nativité du Seigneur)

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

 6

MERTEDÌ

18:30 H

PRESENTAZIONE DEL FILM "FÁTIMA"

In collaborazione con Imaginew

Nel salone nobile dell'Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 2.

INVITO

 7

MERCOLEDÌ

19:00 H

CONCERTO STRAORDINARIO DI ORGANO 

NELL’OTTAVO ANNIVERSARIO DELL’INAUGURAZIONE DELL’ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

J.S. Bach (1685-1750)

Variazioni Goldberg BWV 988

(Versione basata sugli otto corpi fonici del Grand’organo di Sant’Antonio dei Portoghesi)

Aria

Variazione 1

Variazione 2

Variazione 3 - canone all'unisono

Variazione 4

Variazione 5

Variazione 6 - canone alla seconda

Variazione 7

Variazione 8

Variazione 9 - canone alla terza

Variazione 10 - fughetta

Variazione 11

Variazione 12 - canone alla quarta

Variazione 13

Variazione 14

Variazione 15 - canone alla quinta in moto contrario. Andante

Variazione 16 - ouverture

Variazione 17

Variazione 18 - canone alla sesta

Variazione 19

Variazione 20

Variazione 21 - canone alla settima

Variazione 22 - alla breve

Variazione 23

Variazione 24 - canone all'ottava

Variazione 25

Variazione 26

Variazione 27 - canone alla nona

Variazione 28

Variazione 29

Variazione 30 - quodlibet

Aria

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

 8

GIOVEDI

17:00 H

IMMACOLATA CONCEZIONE PATRONA DEL PORTOGALLO

MESSA SOLENNE - CHIESA DI SANT'ANTONIO DEI PORTOGHESI

Presiede S. E. R. Mons. Amândio José Tomás

(Vescovo di Vila Real)

Seguita da un Convivio.

11

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO DI AVVENTO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

L’arte dell’improvvisazione VIII

Improvvisazioni su motivi e canti natalizi.

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

 

Novembre

 6

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

L’arte dell’improvvisazione VII

Salmo e forma sinfonica.

Improvvisazione in forma di Sonata salmodica

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

10

GIOVEDÌ

18:00 H

PRESENTAZIONI LIBRO: IL MISTERO DI TOMAR

di Pino Cosceta

ed Solfanelli

Presentazione del giornalista e scrittore

VITTORIO EMILIANI

Sessione presieduta da

S. E. l’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede

Nel Salone Nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

Via dei Portoghesi, 2

INVITO

11

VENERDÌ

18:30 H

INAUGURAZIONI DELLA MOSTRA: AMICI D'ARTE

Ugo Borgese - Carmine Cecola - Goffredo Godi

a cura di Lorenzo Canova

La mostra rimarrà aperta fino al 27 novembre 2016,

da mercoledì a domenica, dalle 17.00 alle 20.00.

Galleria IPSAR

Via dei Portoghesi, 6.

INVITO

13

DOMENICA

17:00 H

SANTA MESSA - CHIESA DI SANT’ANTONIO DEI PORTOGHESI

Presieduta da Mons. Agostinho da Costa Borges

Rettore della Chiesa

Seguita dal tradizionale “Magusto”.

18

VENERDÌ

19:00 H

CONCERTO STRAORDINARIO DI ORGANO 

PER IL CENTENARIO DELLA NASCITA DI PE. MANUEL FARIA

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

Manuel Ferreira de Faria (1916-1983)

Tríptico Litúrgico

Prelúdio – Meditação – Final

Improvvisazione in forma di sonata su canti liturgici di M. Faria

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

20

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Roman Perucki

(Polonia)

J. S. Bach (1685-1750)

Passacaglia in do minore BWV 582

Daniel Magnus Gronau (1700-1747)

Variations (Komm Gott Schöpfer, Heiliger Geist. Vieni Santo Spirito Creatore)

Antonio Vivaldi (1678-1741)

La Stravaganza, op. 4 in la minore

Allegro, Grave, Allegro

Max Reger (1873-1916)

Melody

Mieczysław Surzyński (1886-1924)

Variazioni sul canto liturigico polacco “Ktosię w opiekę”

Julien Bret (*1974)

Julius Hevelius

Roman Perucki

Si laurea nel 1985 presso l’Accademia di Musica di Danzica con il Prof. Leon Bator, divenendone il successore in qualità di docente di organo.

È organista titolare della Cattedrale di Oliwa a Danzica e direttore dell’Orchestra Filarmonica Baltica nonché Presidente della Società “Musica Sacra” e dell’Associazione Pro Cattedrale.

Ha contribuito alla costruzione di innumerevoli strumenti, ed alla costituzione di molti festivals organistici in Polonia.

È sovente membro di giurie internazionali.

Ha suonato oltre duemila concerti nel mondo intero, anche in duo con la moglie Maria Perucka, nonché come solista d’orchestra, effettuando innumerevoli registrazioni.

È stato insignito del Premio per la Cultura dell’omonimo Ministero polacco nonché della distinzione “Pro Ecclesiae et Pontefice” e dell’Ordine di S. Silvestro.

27

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

J. J. Froberger (1616-1667)

Canzona I in re

Canzona II in sol minore

Canzona III in fa

Canzona IV in sol

Canzona V in do

Canzona VI in la minore

F. Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847)

Sonata op. 65 n. 2

Grave. Adagio – Allegro maestoso e vivace – Fuga

C. Franck (1822-1890)

Cantabile

Improvvisazione su tema dato

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

30

MERCOLEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONI DELLA MOSTRA INTERNAZIONALE:

ITALIA, PORTOGALLO E PAKISTAN INACQUERELLO

Promossa dalla Associazione Romana Acquerellisti, InArte - FabrianoInAcquarello, Associação de acquarela de Portugal, Arte & Design Mehran University - Jamshoro – Pakistan.

La mostra rimarrà aperta fino al 18 dicembre 2016,

da mercoledì a domenica, dalle 17.00 alle 20.00.

Galleria IPSAR

Via dei Portoghesi, 6.

INVITO

 

Ottobre

 2

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Thorsten Maus

(Germania)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Sinfonia dalla „Ratswahlkantate“ BWV 29

(Transcrizione: F.- A. Guilmant)

César Franck (1822-1890)

Corale II in si minore

Thorsten Maus (*1972)

Improvvisazione

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Fantasia e fuga in sol minore BWV 542

Dan Locklair (*1949)

The Peace may be exchanged

(Rubrics - a liturgical Suite)

Herbert Howells (1892-1983)

Rapsodia n.3 in do diesis min. op. 17, 3

Thorsten Maus (*1972) studia musica sacra cattolica presso la Folkwanghochschule nella sua città natale di Essen (organo con Gisbert Schneider) ottenendo il massimo dei voti in improvvisazione.

Approfondisce gli studi con Ludger Lohmann, Tomasz Nowak, Jos van der Kooy e la direzione con Michael Luig e Jan Stulen, oltre a corsi specialistici con Jon Laukvik, Pierre Pincemaille e Ton Koopman.

Consegue importanti riconoscimenti in concorsi internazionali, fra cui St. Albans in Gran Bretagna.

Dopo diverse esperienze professionali, Thorsten Maus consegue la funzione di Kantor responsabile per il Decanato presso la Chiesa principale di Recklinghausen, insieme alla docenza per la diocesi di Münster.

Si dedica intensamente alla registrazione e pubblicazione discografica, e negli ultimi anni all’accompagnamento con improvvisazione di film muti, usando alternativamente diversi strumenti, quali l’organo, il pianoforte, il sintetizzatore, le percussioni.

 5

MERCOLEDI

19:00 H

CONCERTO CORALE: SING A NEW SONG

Choir of the Basilica of the National Shrine of rhe Immaculate Conception

Peter Latona, conductor

Nathan Davy, organist

Benjamin LaPrairie, organist

James MacMillan (b. 1959)

A New Song

Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525-1594)

Jubilate Deo

João Lourenço Rebelo (1610-1661)

Panis angelicus

***

Ned Rorem (b. 1923)

Three Motets

O Deus, ego amo te

Oratio Patris Condren: O Jesu vivens in Maria

Thee God…

Edward Cuthbert Bairstow (1874-1946)

Let All Mortal Flesh Keep Silence

Edward Cuthbert Bairstow

I Sat Down

René Clausen (b. 1953)

Prayer

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Sinfonia (Cantata 29)

Benjamin LaPrairie, organist

Gregorio Allegri (1582-1652)

Christus resurgens ex mortuis

Herbert Howells (1892-1983)

Hymn for St. Cecilia

Judith Weir (b. 1954)

His Mercy Endureth Forever

Wilfred J. Emery (1909-1974)

Alleluya, Salvation, Glory and Honor

BENJAMIN LAPRAIRIE serves as an Associate Director of Music at the Basilica of the National Shrine of the Immaculate Conception, where he accompanies the choir and assists with the weekly preparation of music for Sundays, solemnities and many other liturgical events. A native of Michigan, Benjamin received a Bachelor of Music degree from the University of Michigan where studied organ with Robert Glasgow. He performed in master classes for Martin Jean, Pamela Ruiter-Feenstra, and Christopher Young, studied conducting with Steven Davis and Jerry Blackstone, harpsichord with Edward Parmentier, and composition with Steven Strunk. His arrangements and compositions for brass and choir have been performed and recorded by the Choir of the Basilica and broadcast internationally on EWTN, Salt & Light, and CatholicTV. Performing opportunities have taken him throughout the United States, and to France and Italy.

Benjamin’s prior experience includes serving as principal organist at St. Dominic Church in Washington, DC, where he coordinated the restoration of its historic Roosevelt pipe organ; as director of music at St. Patrick Church in St. Charles, IL, where he collaborated with over 150 musicians in 6 parish ensembles; and as a student organist and choir director at St. Mary Student Parish in Ann Arbor, MI, where he initiated the fundraising for and oversaw the renovation of its Casavant pipe organ.

The Choir of the Basilica is the resident choir of the Basilica of the National Shrine of the Immaculate Conception (Washington, DC). The choir is comprised of twenty-four professional singers from the greater Washington metropolitan area and is dedicated to providing excellence in sacred choral music in the context of Liturgy throughout the Liturgical year.

The choir is engaged in close to one hundred performances each year, and prepares approximately three hundred works each season drawn from the wealth of the Roman Catholic sacred music tradition. In addition to performing choral literature from the vast treasury of sacred music, the choir champions newly composed works and has given numerous premiers including Henryk Gorecki’s Pod twoja obrone (North American premiere) and James MacMillan Tota pulchra es (world premiere). On solemn occasions, the choir performs with Washington-area musicians including the Washington Symphonic Brass, Orchestra of the 17th Century and members of the National Symphony Orchestra.

The choir maintains an active recording schedule and their performances have been broadcast throughout the world on the Eternal Word Television Network, NPR, WAOB Radio, Salt and Light, and the Catholic Channel on Sirius XM. The choir has been featured at numerous festivals and conferences including the International Festival of Sacred Music and Art in Rome, and National Conventions of the American Guild of Organists and the National Association of Pastoral Musicians.

Visit us at www.nationalshrine.com; www.facebook.com/nationalshrinemusic.

 6

GIOVEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONI DELLA MOSTRA: LUCI ED OMBRE

di Antonella Cappuccio, Franca Buscaglia, Giorgio Bartoli, Luca Berardi

La mostra rimarrà aperta fino al 23 ottobre 2016,

da mercoledì a domenica, dalle 17.00 alle 20.00.

INVITO

 9

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Willibald Guggenmos

(Svizzera)

Charles Marie Widor (1844-1937)

Hymne de Jeanne d’Arc

Joseph Messner (1893-1969)

Der Salzburger Dom op.51/5

(Fantasia sull' Ave verum di W.A. Mozart)

Louis Vierne (1870-1937)

Romance op.32/4

Max Reger (1873-1916)

Introduzione, Passacaglia e Fuga in mi minore op.127

Willibald Guggenmos inizia la sua formazione musicale al Conservatorio di Augsburg e presso la Hochschule für Musik di Monaco di Baviera, dove si diploma in Pianoforte, Direzione e Organo.

Dal 1984 al 2001 svolge attività di organista per la Chiesa di S. Martino in Wangen/Allgäu nel Sud della Germania, promuovendo un’intensa e multiforme attività musicale e nel 1985 esegue l’opera integrale di J.S. Bach in 14 concerti.

Dal 2001 al 2004 è organista e vice direttore musicale della Cattedrale di Monaco.

Dal 2004 è organista titolare della Cattedrale di San Gallo in Svizzera.

Svolge intensa attività concertistica in tutto il mondo: Europa, USA, Canada, Islanda, Russia, Bahamas, Caraibi, Australia, Nuova Zelanda, Estremo Oriente e nelle più prestigiose Cattedrali e centri quali la Filarmonica di Monaco, Liverpool St. Georges-Hall, Hong Kong Cultural-Center, Sydney Town-Hall e Wellington Town-Hall.

La critica internazionale lo annovera fra i maggiori concertisti. Per importanti reti radio-televisive ha registrato opere su prestigiosi organi in Svizzera (Engelberg), ed inoltre con il Cavaillé-Coll di Azcoitia (Spagna) e l'organo Hill nella Town-Hall in Sydney.

www.willibald-guggenmos.de

16

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

Itinerario francese

"Ecclesia Domus Misericordiae"

O. Messiaen (1908-1992)

Apparition de l'Église éternelle

Jehan Alain (1911-1940)

Litanies

Improvvisazione sulla lettura di un testo

O. Messiaen

Le Banquet céleste

C. Franck (1822-1890)

Corale I in mi maggiore

Improvvisazione su tema dato

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

23

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Karel Martineck

(Repubblica Ceca)

J. S. Bach (1685-1750)

Preludio e fuga in Re maggiore BWV 532

Louis Vierne (1870-1937)

Pièces de Fantaisie – IV suite:

- Cathédrales

- Naïades

Miloš Sokola (1913-1976)

Toccata

Marcel Dupré (1886-1971)

Variations sur un Noël

Jehan Alain (1911-1940)

- Variations sur un théme de C. Jannequin

- Litanies

Karel Martinek (1979*)

Improvvisazione sull'acronimo IPSAR

Karel Martínek

Direttore di coro e organista di S. Maurizio in Olomouc, Repubblica Ceca, sede del famoso strumento di Michael Engler, il maggiore del Paese.

Karel Martinek e' nato nel 1979 a Olomouc e ha studiato presso la Palacký University nella Facolta' di Studi fisici e matematici e piu' tardi in quella di Filosofia e Musicologia.

Fra il 2004 e 2009 studia organo e improvvisazione all'Accademia Janáček in Brno con K. Klugarová e K. Pokora.

Ha partecipato a innumerevoli master classes (Susan Landale, Martin Sander, Günther Kaunzinger, Julian Gembalski, Reitze Smits), e concorsi internazionali, approfondendo inoltre l'arte dell'improvvisazione con Philippe Lefebvre, organista titolare di Notre-Dame di Parigi.

I suoi concerti in prestigiose sedi internazionali, fra cui Notre-Dame di Parigi, il Duomo di Santo Stefano in Vienna, Santa Rita in Torino, includono repertorio di ogni epoca e particolarmente l'improvvisazione.

In seguito all'attivita' didattica presso il Conservatorio della Chiesa di Opava, e' attualmente docente nella sua citta' natale.

Collabora regolarmente con gruppi cameristici della Moravia, producendo molti dischi e film documentari di livello universitario, dedicandosi inoltre alla composizione per organo, pianoforte, coro e orchestra, ottenendo distinzioni e riconoscimenti.

E' direttore artistico del Festival organistico internazionale di Olomouc.

30

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO PER SOPRANO E ORGANO: LAUDATE DOMINUM

Soprano: Iris-Anna Deckert

Organista: Markus Utz

(Germania)

 

Claudio Monteverdi (1567-1643)

Laudate Dominum

a Voce sola

Giralomo Bergamasca (1583-1643)

Bergamasca

(Variazioni per organo)

Alessandro Grandi (1586-1630)

„O quam tu pulchra es“

(Soprano e Basso Continuo)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Preludio in do maggiore (Bwv 545)

Aria: „Höchster, mache Deine Güte“ (Cantata Bwv 51)

Fuga in do magg. (Bwv 545)

Max Reger (1873-1916)

“Ehre sei Gott in der Höhe”

(Soprano e organo)

Benedictus op.59,9 (organo)

Ich sehe dich in tausend Bildern (op. 105, Nr. 1)

Mariä Wiegenlied (op. 76, Nr. 52)

Jehan Alain (1911-1940)

Premier Prélude Profane

André Jolivet (1905-1974)

Alleluia (dalla Messa per soprano e organo)

Alleluia

Jehan Alain

Première Fantaisie

Sanctus/Benedictus

Agnus Dei

Iris-Anna Deckert studia in Augsburg, Berlino e Londra con Dorothea Chryst, Prof. Edith Urbanzcyk, Jessica Cash.

E' interprete internazionale attiva specialmente nell'ambito dell'oratorio e della liederistica, partecipante ad importanti Festivals in Europa, collaborando altresi' con note formazioni e gruppi quali Rias-Kammerchor di Berlino, Kammerchor Stoccarda, Balthasar-Neumann-Chor, Gli Scarlattisti e Cantissimo.

Numerose registrazioni testimoniano la sua intensa attivita' artistica, fra cui l'ultimo lavoro per Carus-Verlag con le opere profane di Heinrich von Herzogenberg „Wie schön, hier zu verträumen“.

Markus Utz e' dal 2007 Professore di Direzione e Coro presso l'Universita' delle Arti di Zurigo.

Dal 2001 al 2008 e' stato direttore musicale della Cattedrale di Costanza, dove attualmente svolge attivita' di organista titolare.

Compie gli studi a Monaco di Baviera, Detmold e Stoccolma con Gerhard Weinberger, Anders Eby, Stefan Parkman ed Eric Ericson.

Oltre a numerosi concorsi internazionali in qualita' di organista, ha ottenuto riconoscimenti come direttore da diverse istituzioni ed e' stato finalista del premio „Eric Ericson Award 2003“.

Markus Utz e' considerato fra i maggiori giovani direttori di coro tedeschi, particolarmente attivo con l'ensemble Cantissimo, e partecipante a corsi e concorsi in qualita' di giurato, direttore e docente.

www.cantissimo.de

Settembre

11

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Daniel Glaus

(Svizzera)

«WO SOLL ICH FLIEHEN HIN?» – IM GEDENKEN AN ALL DIE FLÜCHTLINGSSCHICKSALE

Pensiero per il destino dei migranti

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

- Praeludium in la (BWV 543,1)

- «Wo soll ich fliehen hin» (BWV 646)

- Fuga in la (BWV 543,2)

- «An Wasserflüssen Babylon» (BWV 653)

Felix Mendelssohn (1809 – 1847)

Sonata in la maggiore «Aus tiefer Not», 0p. 65,3:

I. Con moto maestoso

II. Andantino tranquillo

Daniel Glaus (*1957)

Zweite sinfonische Passage

(«… von schwarzer Trauer bis zum Rand gefüllt» Gregor von Narek , vor 990)

gewidmet all den Menschen auf der Flucht (dedicato a tutti i migranti)

Johannes Brahms (1833 – 1897)

11 Corali per organo, op. 122:

3.) «O Welt, ich muss dich lassen»

9.) «Herzlich tut mich verlangen»

10.) «Herzlich tut mich verlangen»

11.) «O Welt, ich muss dich lassen»

César Franck (1822 – 1890)

Corale n. 3 in la minore (1890)

Daniel Glaus

Organista titolare della Chiesa principale di Berna, ha studiato a Berna, Friburgo e Parigi teoria musicale (T. Hirsbrunner), composizione (K. Huber, B. Ferneyhough), organo (H. Gurtner, G. Litaize, D. Roth, L. F. Tagliavini, H. Vogel, G. Zacher) e direzione (E. Schmid).

Ha lavorato in qualità di musicista di Chiesa ed è professore, presso l'Università di Zurigo, di composizione e strumentazione ed alla Scuola Superiore delle Arti di Berna di organo e composizione.

È concertista internazionale e organologo, avendo realizzato il progetto “Innov-Organ-um”, ossia l’organo dinamico, con possibilità di controllo di dinamica, timbro e intonazione.

Glaus collabora con compositori del calibro di Pierre Boulez, Gérard Grisey, Heinz Holliger, Gyorgy Ligeti, Tristan Murail, Luigi Nono e Iannis Xenakis, dedicandosi inoltre allo studio di autori quali Agostino di Ippona, Massimo Cacciari, Eraclito, Paolo Wilhelm di Keppler, Meister Eckhart, Maimonide, Platone, Rainer Maria Rilke, Emanuel Swedenborg.

Le sue opere sono eseguite da musicisti e orchestre rinomate in importanti festival internazionali (Dresda Festival, Lucerne Festival, Festival di Zurigo, Giorni della musica di Kassel, Biennale di Berna, Kultursommer Altenberg).

15

GIOVEDI

18:00 H

INAUGURAZIONI DELLA MOSTRA: AGORÀ 2016

di Karen THOMAS

La mostra rimarrà aperta fino al 30 settembre 2016,

tutti i giorni, dalle 18.00 alle 20.00.

INVITO

18

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA: CORNO E ORGANO

Cornista: P. Komulaínen

Organista: J. Lehtola (Finlandia)

Johann Sebastian Bach (1685–1750)

Chaconne BWV 1080 (arr. Wilhelm Middelschulte)                      

Olli Kortekangas (1955*)

Grace (“La Grazia”) – Sonatina (corno e organo, 2015)                 

Marcel Dupré (1886–1971)

Suite bretonne op. 30                                   

1. Berceuse

2. Fileuse

3. Les Cloches de Perros-Guirec

Naji Hakim (1955*)

Suite Rhapsodique (corno e organo, 2002)  

1. Noël

2. Offrande

3. Incantation

4. Air

5. Alleluia

6. Mariale

Dr. Jan Lehtola

È organista concertista fra i maggiori della sua generazione in Finlandia, avendo suonato in qualità di solista con molte orchestre nonché nei maggiori festival europei.

Collabora regolarmente con molti compositori (Harri Ahmas, Kalevi Aho, Naji Hakim, Paavo Heininen, Carita Holmström, Juha T. Koskinen, Olli Kortekangas, Jouko e Jyrki Linjama, Jukka Linkola, Paola Livorsi, Pehr Henrik Nordgren, Martin Stacey, Riikka Talviti), contribuendo ad incrementare il repertorio organistico avendo eseguito oltre cento prime mondiali e nazionali.

È Direttore artistico del festival di musica contemporanea Organo Novo in Helsinki e Presidente della Finnish Organum Society.

Ha registrato per la Radio finlandese (YLE) e prodotto oltre venti dischi distribuiti commercialmente con repertorio comprendente autori quali Johann Sebastian Bach, Naji Hakim, Paavo Heininen, Jouko Linjama, Oskar Merikanto, Einojuhani Rautavaara, Camille Saint-Saëns, Charles-Marie Widor.

Ha studiato organo in Helsinki (Prof. Olli Porthan e Kari Jussila), Amsterdam (Prof. Jacques van Oortrmerssen e Jean Boyer), Stuttgart (Prof. Ludger Lohmann), Lione (Prof. Louis Robilliard) e Parigi (Prof. Naji Hakim), conseguendo il diploma con distinzione all’Accademia Sibelius nel 1998, dove ha ottenuto il dottorato nel 2005 con una dissertazione sul compositore Oskar Merikanto. Attualmente è docente di questa prestigiosa Accademia.

Petri Komulainen

Si è diplomato al Conservatorio di Helsinki nel 1998 e all’Accademia Sibelius nel 2003 con il massimo dei voti (Prof. Timo Ronkainen). Ha inoltre ottenuto nel 2000 il Master presso la Scuola superiore di Musica di Friburgo in Germania (Prof. Bruno Schneider). Ha studiato corno naturale (per la musica antica) con Thomas Müller a Basilea. Attualmente è cornista principale associato della Lahti Symphony Orchestra.

Nel 2005 consegue il diploma di direzione d’orchestra, avendo studiato parallelamente direzione con il Prof. Leif Segerstam fino al 2007, ottenendo il massimo dei voti.

Ha vinto diversi premi nell’ambito degli strumenti a fiato e della direzione d’orchestra, ed è stato direttore principale della Polytechnic Orchestra in Espoo, Finlandia.

I due concertisti hanno eseguito oltre cento concerti negli ultimi venti anni. Hanno commissionato molte opere originali e interpretato nuove opere in prima assoluta di compositori finlandesi ed internazionali, sia in Finlandia che all’estero.

25

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

L’arte dell’improvvisazione VI

Improvvisazioni e visita guidata al Grand’organo di Sant’Antonio dei Portoghesi

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

27

MARTEDÌ

20:00 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO: U-BOAT 1277. 3 GIUGNO 1945 - CRONACA DI UNA DERIVA

scritto da Renzo Sicco

prefazione di Gabriele Romagnoli

pubblicato da Aletti Editore

INVITO

 

Luglio

 3

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO D'ESTATE

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

M. Reger (1873-1916)

Fantasia sopra il corale “Ein feste Burg ist unser Gott” op. 27

Improvvisazione sul nome di BACH

O. Messiaen (1908-1992)

Meditazione VIII sopra la SS. Trinità

Improvvisazione su tema dato

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

Giugno

 5

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

F. Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847)

Preludio e fuga in re minore op. 37 n. 3

F. Liszt (1811-1886)

Evocation à la Chapelle Sixtine

R. Schumann (1810-1856)

4 Esquisses op. 58

C. Franck (1822-1890)

Pièce heroïque

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

 8

MERCOLEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA DI CULTURA PORTOGHESE

Luís de Matos - Scultura e pittura

Maria Condeço - Arazzi e pittura

Trevo - Tappetti di Arraiolos

Preceduta da un recital di musica lirica con

CARLOS GUILHERME, tenore

ARMANDO VIDAL, pianoforte

nel salone nobile dell’Istituto

La mostra rimarrà aperta fino al 29 Giugno, da mercoledì a domenica, dalle 17:00 alle 20:00

Con la collaborazione di GRÉMIO LITERÁRIO DE LISBOA “IDEIAS DO SÉCULO” ASSOCIAÇÃO

12

DOMENICA

17:00 H

SANTA MESSA PER LA SOLENNITÀ DI SANT'ANTONIO DEI PORTOGHESI

Presiede: S.E.R. Mons. Carlos Azevedo

(Delegato del pontificio Consiglio della Cultura)

Benedizione e distribuzione del pane di Sant'Antonio

13

LUNEDÌ

18:30 H

MESSA CON BENEDIZIONE E DISTRIBUZIONE DEL PANE DI SANT'ANTONIO

Presiede: Rev. P. Angelo di Placido, O.S.A.

(Parroco di Sant'Agostino)

15

MERCOLEDÌ

18:00 H

PROIEZIONE DEL PRIMO FILM SUGLI ITALIANI A LISBONA

LISBON STORIE

Presentato dagli autori:

Massimiliano Rossi

Daniele Coltrinari

Nel salone nobile dell'Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma.

16

GIOVEDÌ

18:00 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

"ARTE E DIPLOMACIA. A VIVÊNCIA ROMANA DOS EMBAIXADORES JOANINOS"

Di Teresa Leonor M. Vale

ARTIS-Instituto de História da Arte - Faculdade de Letras, Universidade de Lisboa

L’opera sarà presentata da

S. E. R. Mons. Carlos de Azevedo

Delegato del Pontificio Consiglio della Cultura

nella stessa occasione l’autrice terrà la conferenza

Gli ambasciatori di Giovanni V e le committenze d’arte italiana: Fonseca Évora per Mafra e Sampaio per la Cappella di S. Giovanni Battista di Lisbona

19

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO - L'ARTE DELL'IMPROVVISAZIONE V

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

La forma testuale

- Ouverture

- Parola e musica

- Improvvisazione sull’acronimo IPSAR

Giampaolo Di Rosa

È organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

21

MARTEDÌ

18:30 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO "VIA SANCTI ANTONII"

Di Vasco d'Orey Bobone

Interverranno LL. EE.

MONS. GIOVANNI TONUCCI, Arcivescovo Prelato di Loreto

MONS. CARLOS DE AZEVEDO, Delegato del Pontificio Consiglio della Cultura

Nella Chiesa nazionale di Sant'Antonio dei Portoghesi in Roma

INVITO

26

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Arno Hartman

(Germania)

Ottorino Respighi (1879 – 1936)

Tre pezzi per organo (1910)

- Preludio in re minore  Allegro moderato

- Preludio in si bemolle minore

         sopra un Corale di Bach « Ho sperato in te, o signore »

- Preludio in la minore

         sopra un Corale di Bach « Ho riposto fiducia in Dio »

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Toccata, Adagio e Fuga in Do maggiore BWV 564

Jesus bleibet meine Freude BWV 147

(Trascrizione di Maurice Duruflé)

Vinzenco Bellini (1801 – 1893)

Sonata per organo (1846)

Larghetto – Allegro

Joaquín Turina (1882 – 1949)

Preludio op. 10

Musette op. 13

Maurice Duruflé (1902 – 1986)

Méditation

                  

Niels Gade (1822 – 1890)

Tre Tonestykker op. 22

Moderato

Allegretto

Allegro con fuoco

Arno Hartmann

Nato a Duisburg (Germania), ha studiato organo presso l’Università della Musica di Vienna con Michael Radulescu e Peter Planyavsky,  direzione d’orchestra con Leopold Hager. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Daniel Roth a Haarlem e Andrew Parrott (pratica dell’esecuzione storica) a Göteborg e con Zubin Mehta e Vaclav Neumann.

Ha tenuto numerosi concerti in Germania, Austria (con l’orchestra sinfonica della radio e con l’orchestra sinfonica di Vienna sotto la direzione di Georges Prêtre, Roger Norrington, Bruno Weil e David Zinman e nel Festival di Vienna), Italia, Croazia, Svizzera, Danimarca (Festival d’estate di Copenaghen), Francia (Festival “L’été musical dans la vallée du Lot”), Belgio, Paesi Bassi,  Finlandia e Sudafrica.

A novembre 2001 l’esordio concertistico negli USA dove Hartmann ha tenuto un corso di perfezionamento alla Emory-University di Atlanta. In ottobre 2004 ha eseguito il concerto di inaugurazione al Bach Festival di New York.

Come direttore d’orchestra ha lavorato insieme con  i  Bochumer Symphoniker, il Wiener Kammerorchester, l’ensemble Neue Streicher Wien, il Wiener Konzertchor , i Göttinger Symphoniker e il Concilium Musicum Wien (con strumenti originali).

In veste di direttore d’orchestra e di organista Hartmann ha realizzato numerose registrazioni radiofoniche, televisive e trasmissioni dal vivo in Austria (ORF), Italia (RAI) e Francia (TV3).

Ha al suo attivo diverse incisioni discografiche, con l’Orchestra of the Age of Enlightenment (Sony-Classical) e con il Concilium Musicum Wien (Ars Mundi).    

Dal 1994 al 2003 Hartmann è stato direttore del coro presso la Chiesa Luterana di Vienna, dove ha fondato coro, orchestra e Camerata Luterana, con i quali ha realizzato l’esecuzione dei grandi oratori e più di novanta registrazioni radiofoniche di opere da Bach a Gielen.

Dal 2003 è direttore del coro della cantoria comunale di Bochum in collaborazione con i Bochumer Symphoniker e direttore artistico dei festival “Bochumer Orgeltage” e “Bochumer Bachtage”. 

Maggio

 1

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Andrzej Chorosinski

(Polonia)

Opere di J.S. Bach, O. Messiaen, K. Szymanowski

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Fantasia cromatica e fuga BWV 903

(Trascrizione organistica di Max Reger)

Olivier Messiaen (1908-1982)

Dyptique

Karol Szymanowski (1882-1937)

Etüde b-Moll, op. 4, Nr. 3

(Trascrizione organistica di Alistair Wightman)   

    

Max Reger (1873-1916)

Fantasia e fuga op. 46 sopra il B.A.C.H.

Andrzej Chorosiński ha cominciato lo studio dell’organo nella classe del prof. Stanislaw Mozdzonek, nel Liceo Musicale di Karol Szymanowski di Varsavia. Dopo aver ottenuto il Diploma con Lode, si è iscritto all’Accademia della Musica di Varsavia nella classe del prof. Feliks Raczkowski, ottenendo la Laurea con Lode.
Negli anni 1969-1974 studia composizione con il prof. Tadeusz Paciorkiewicz a Varsavia.
Nell’anno 1972 ha partecipato al masterclass di Floor Peeters in Belgio.
Nello stesso anno ha ottenuto il Premio Speciale nel concorso di improvvisazione di organo a Kiel (Germania).
Ha svolto attività artistica in quasi tutti i Paesi dell’Europa, in Israele, negli Stati Uniti, Canada, Corea del Sud, Australia e Giappone. Ha suonato in prestigiosi luoghi tra cui la Filarmonica Nazionale di Varsavia, il Koncerthuset a Stockholm, l’Aula di Piotr Czajkowski a Mosca, la Cattedrale di Nôtre-Dame a Parigi, il King’s College Chappel a Cambridge, l’Aula di Paolo VI in Vaticano, la Cattedrale di San Patrizio a New York.
Ha eseguito numerose registrazioni per la Radio e Televisione in Polonia e all’estero.
Nel 2003 l’Associazione Polacca di Produttori Audio-Video ha attribuito ad un suo disco registrato nella Basilica di Lichen il titolo di „CD di Platino”.Andrzej Chorosiński è autore di numerose transcrizioni per organo di brani per orchestra, tra i quali opere di A. Vivaldi, C. Saint-Saens, M. Rimski-Korsakov, M. Mussorgski, B. Smetana.
Negli anni 1993-1999 è stato Rettore della celebre Accademia della Musica di F. Chopin di Varsavia, e fino al 2000 membro del Presidio AECAM (Associazione dei Rettori di Accademie Musicali Europee).
Ha dato masterclass di organo in Germania, Svezia, Finlandia, USA, Giappone, Corea del Sud, Australia e Israele. È membro giurato in concorsi d’organo in Francia, Germania, Lituania e Polonia.
Nel 2008 ha ricevuto il Dottorato Honoris Causa in una delle Università della Corea del Sud.
 7

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI CHITARRA

Chitarrista: Romuald Erenc

(Polonia)

Opere di L. Narvaez, A. Mudarra, A. Scarlatti, F. Sor, N. Coste, J.K. Mertz, H. Villa Lobos, R. Erenc

Luis de Narvaez  (1526–49)

Canción del Emperador

Cuatro Diferentias sobre Guardame las vacas

Alonso Mudarra  (c. 1510 – 1580)

Fantasia X 

Alessandro Scarlatti (1660–1725)

Sonate

Fernando Sor (1778–1839)

Variazioni su un tema di W.A. Mozart op.9

Napoléon Coste (1805 – 1883)

Les soirées d'Auteuil  op .23 : Serenada, scherzo

Johann Kaspar Mertz (1808–1856)

Elegie

Fantasie Hongroise

Heitor Villa Lobos (1887–1959) 

Preludium n. 1

Romuald Erenc (1965)

“Alfabeto, Living landscape, Bagdad”   

Romuald Erenc si laurea presso l’Accademia di Musica di Lodz, in Polonia, specializzandosi in chitarra alla Scuola Superiore di Trossingen in Germania, oltre che in numerosi corsi di master.
È docente presso l’Università Adam Mickiewicz di Poznan e svolge una intensissima attività cameristica, specialmente con la flautista Urszula Urbaniak, avendo registrato numerosi dischi, e collaborando inoltre con orchestre filarmoniche.
È inoltre autore di pubblicazioni, trascrizioni ed edizioni per chitarra e gruppi da camera.
Ha tradotto il metodo per chitarra Kreidler e partecipa assiduamente a programmi musicali radiotelevisivi.
 8

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

Opere di J.J. Froberger, J. Langlais

J. J. Froberger (1616-1667)

Toccata I in la minore

Toccata V in re minore

Capriccio XII in fa maggiore

J. Langlais (1907-1991)

«Cinq Méditations sur l’Apocalypse» (1973)

  • Celui qui a des oreilles, qu’il écoute
  • Il était, Il est et Il vient
  • Visions prophétiques
  • Oh oui, viens, Seigneur Jésus
  • La Cinquième trompette
Giampaolo Di Rosaè organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.
Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.
Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.
Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.
È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.
Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.
www.giampaolodirosa.org
12

GIOVEDÌ

18:30 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA DI SCULTURE E DESEGNI

del Maestro Antonio Violano 

 

Interventi di:

- Giorgio Di Genova, Storico e Critico d’Arte

- Giuseppe Manica, dirigente culturale del Ministero Affari Esteri, già direttore dell’Istituto Italiano di Cultura  di Lisbona

 COMUNICATO STAMPA

15

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Paolo Bougeat

(Italia)

Opere di L. Marchand, J.B.  Bach, J.S. Bach, P. Bougeat

Louis Marchand (1669-1732)

Grand Dialogue

Johann Bernhard Bach(1676-1749)

Ciaccona in Si bemolle

Johann Sebastian Bach(1685-1750)

Fuga sul Magnificat BWV 733

Paolo Bougeat (1963)

- La beauté de la grâce (2016)

- Toccata terza da: « Three Pop Toccatas » (2014)

Johann Sebastian Bach

- Liebster Jesu, wir sind hier BWV 731

- Preludio e Fuga in Mib magg. BWV 552

Paolo Bougeat

Fugue sur les jeux d'anches (2004)           

Paolo Bougeat è nato ad Aosta nel 1963. La sua formazione musicale si compie al Conservatorio «Giuseppe Verdi» di Torino dove si diploma in organo e composizione organistica e in clavicembalo. Segue vari corsi di perfezionamento ed in particolare quelli di Cremona attinenti al repertorio organistico francese antico, romantico e contemporaneo.
E' attivissimo come compositore (ha ottenuto premi e riconoscimenti in concorsi internazionali), con particolare riguardo alla produzione organistica. Le sue opere sono pubblicate da Edizioni Carrara di Bergamo e Bopamusica (www.bopamusica.com).
All’attività di organista e clavicembalista, didatta (è docente di organo e composizione organistica all’«Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta»), sposa l’instancabile ricerca di documenti musicologici: dopo il libro «L’organo della Cattedrale di Aosta 1902 -2002» (Aosta, Musumeci Editore, 2002), è di recente pubblicazione il libro “Organi in Valle d’Aosta”, relativo ad alcuni fra i più interessanti organi valdostani (Editore “Le Château” – Aosta).
 
22

DOMENICA

18:30 H

 CONCERTO DI ORGANO

Organista: Jörg Abbing

(Germania)

Opere di J.P. Rameau, A.A. Schönberg, J. Alain

Jean Philippe Rameau (1683-1764)

Due trascrizioni organistiche (a cura di J. Abbing):

"Les Sauvages" (de l’opèra "Les Indes galantes")

"Lieux funestes" (de l’opéra "Dardanus")

Arnold Schoenberg (1874-1951)

"Verklärte Nacht" - Streichsextett (Trascrizione di J. Abbing)

Jehan Alain (1911-1940)

Trois Danses:

Joies - Deuils - Luttes

Jörg Abbing

Jörg Abbing ha studiato musica sacra, organo, musicologia, storia dell’arte e letteratura tedesca a Düsseldorf e Saarbrücken.
Tra i suoi maestri vi sono Almut Rößler e Volker Hempfling . Ha approfondito la sua formazione con André Isoir, Gaston Litaize e Naji Hakim. Nel 1994 ha compiuto lo studio superiore di musica sacra e nel 1996 quello di concertismo organistico.
Presso la Università del Saarland ha sviluppato una tesi scientifica di dottorato sulle opere per organo di Maurice Duruflé.
Dal 1995 Jörg Abbing è Cantor e organista della Chiesa Collegiata di S. Arnual in Saarbrücken e insegna presso l'Università di Saarland, nonché all'Istituto di Musica Sacra della diocesi di Speyer (pianoforte e organo).
Dal 2011 è professore di formazione pianistica per la docenza e improvvisazione alla Hochschule für Musik Saar in Saarbrücken.
È concertista e musicologo di rilievo internazionale.
28

SABATO

21:00 H

NOTTE DI FADO

Voce: Joana Amendoeira

Chitarra portoghese: Paulo valentim

Chitarra classica: Paulo Ramos

Musica portighese nel cortile dell'Istituto

 

  

Aprile

 3

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Jean-Christophe Geiser

(Cattedrale di Losanna, Svizzera)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

- Passacaglia BWV 582

- Partita «Sei gegrüsset, Jesu gütig» BWV 768


Louis Vierne (1870-1937)

Da «Pièces en style libre»:

- Berceuse

- Carillon

Da «Pièces de fantaisie»:

- Cathédrale

- Carillon de Westminster

Jean-Christophe Geiser

Il percorso musicale di Jean-Christophe Geiser è estremamente rapido poiché viene nominato all’età di 26 anni organista titolare della Cattedrale di Losanna e nel 1993 Professore di organo alla Scuola superiore di musica di Losanna, titolare delle classi di organo e cembalo.
È direttore artistico della Società dei concerti della Cattedrale.
Ha studiato al Conservatorio di Berna dove nel 1989 ottiene il diploma di pianoforte (classe del Prof. Otto Seger) e il diploma in organo con menzione di merito (classe del Prof. Heinrich Gurtner).
Consegue due volte il premio della Fondazione Göhner grazie al quale si perfeziona a Parigi con François-Henri Houbart, seguendo altresì differenti corsi di interpretazione.
Parallelamente ha studiato musicologia e diritto all’Università di Berna, avendo anche ottenuto la licenza di avvocato.
Jean-Christophe Geiser è uno degli organisti svizzeri maggiormente presenti sulla scena internazionale, perseguendo una brillante carriera concertistica, regolarmente sostenuta dalla Fondazione PRO HELVETIA, che l’ha già condotto in una trentina di Paesi europei, così come in America e nell’ex URSS.
È invitato in prestigiose sedi quali le Cattedrali di Amburgo, Colonia, Helsinki, Bruxelles, Oslo, Notre-Dame di Parigi, Washington, St. Martin-in-the-Fields a Londra, l'Auditorium del Museo Glinkadi Mosca, la Madeleine di Parigi, la Philarmonie di S. Pietroburgo, Monaco di Baviera, Stoccolma, la Cattedrale e il Festival Bach di Varsavia, il Festival Tibor Varga e Buenos Aires.
Jean-Christophe Geiser ha effettuato numerose registrazioni, in particolare per differenti radio svizzere, DeutschlandRadio, Südwestfunk, Radio Russie; VDE-GALLO, IFO-Verlag e FNAC-Musique.
Ha inoltre progettato il nuovo organo Fisk della Cattedrale di Losanna, inaugurato nel 2003. Si tratta del maggiore organo svizzero, con una concezione inedita comprendente le quattro opzioni principali di costruzione organaria: francese classica, tedesca barocca, francese sinfonica e tedesca romantica.
Tale strumento è inoltre stato il primo ad essere disegnato da un designer, Giorgetto Giugiaro.
 7

GIOVEDI

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA "O IMPROVÁVEL MUNDO DE ALICE"

L'IMPROBABILE MONDO DI ALICE

di Violante Saramago Matos

 

 COMUNICATO STAMPA
10

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

J.S. Bach (1685-1750)

- Prélude (dalla Suite II BWV 807)

- Arte della Fuga BWV 1080:

Canon in Hypodiapason (Canon alla Ottava)

Canon alla Decima (Contrappunto alla Terza)

Canon alla Duodecima (Contrappunto alla Quinta)

Canon in Hypodiatessaron (per Augmentationem in Contrario Motu)

- Fantasia super “Komm, Heiliger Geist” BWV 651

L. van Beethoven (1770-1827)

Sonata n.21 Opus 53 “Waldstein gewidmet”

Allegro con brio – Introduzione (Adagio molto) e Rondo (Allegretto moderato)

(Trascrizione per organo dall’originale pianistico di G. Di Rosa)

Giampaolo Di Rosaè organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.
Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.
Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.
Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.
È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.
Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.
www.giampaolodirosa.org

12

MARTEDI

19:45 H

CONCERTO STRAORDINARIO

IN COLLABORAZIONE CON INTERGRUPPO PARLAMENTARE PER LA SUSSIDIARIETÀ

"LA BELLEZZA È LA VITA... QUANDO LA VITA È UN INCONTRO"

Chitarrista: Piero Bonaguri

Heitor Villa-Lobos

Preludio nº 1

Estudio nº 11

Cadence

Chôros nº 1

Joaquín Rodrigo

Zarabanda lejana

Bolero (da Sonata Española)

Aranjuez ma pensée

Fandango

Piero Bonarguri
Svolge attività concertistica in circa cinquanta Paesi nei cinque continenti, suonando per importanti istituzioni e festival.
Ha eseguito, inciso e curato le edizioni di molti brani solistici e con orchestra scritti per lui. Ha curato per Carisch una antologia di studi e pezzi introduttivi alla contemporanea e dirige una collana di musica contemporanea per l’editore Ut Orpheus. Ha inciso una ventina di dischi ed è membro di giuria in importanti concorsi internazionali. E’ stato solista con numerose orchestre, tra cui la“Toscanini”, la “Haydn”, la Sinfonica di San Remo, i Pomeriggi Musicali.
Docente al Conservatorio di Bologna, tiene corsi e seminari in U.S.A., Giappone, Australia, Cina, Russia, ecc., e, in Italia, per l’Accademia di Imola, l’Accademia Musicale Umbra, il Conservatorio e l’Università di Rovigo e di conservatori di Bologna, Alessandra, Trento, Trieste, Sassari.
Ha tenuto un ciclo di lezioni-concerto per l’Università di Bologna ed insegnato presso la Royal Academy of Music di Londra, il Conservatorio di Bruxelles, Lione, La Coruna, Salamanca, il Royal College di Stoccolma, l’Università di Graz e l’Università Autonoma di Città del Messico.
Tra le sue più importanti affermazioni, il recital “Omaggio a Segovia“ al Centro de la Villa di Madrid alla Merkin Hall di New York, il recital presso il Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite di New York, i recital in diretta per Rai Radiotre Suite e Rai Piazza Verdi.
E’ membro della Hauser Foundation, del Comitato Scientifico del Conve-gno dei Chitarristi di Alessandria ed ha scritto testimonianze sulle sue espe-rienze e concezioni musicali in alcuni articoli ed interviste.
Ha scritto un libro, “Un chitarrista per i compositori”, Ut Orpheus, 2015.
Di lui scrisse Andrès Segovia: “Avrà presto un nome illustre fra i migliori chitarristi di questo tempo”.
17

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Franz Hauk

(Germania)

Johann Sebastian Bach (1685–1750)

- Toccata e fuga in re minore BWV 565

- Corale „Schmücke dich, o liebe Seele“ (Adornati, cara anima) BWV  654

Robert Maximilian Helmschrott (*1938)

CORDOBA. Poème symphonique (2013)

Josef Gabriel Rheinberger (1839-1901)

Cantilene (Sonata in re min. op.148; 1887)

Max Reger (1873–1916)

Symphonische Phantasie und Fuge op. 57 (1901)

Franz Hauk è nato nel 1955 a Neuburg sul Danubio. Ha studiato musica sacra, pianoforte ed organo presso i Conservatori di Monaco e Salisburgo con Aldo Schoen, Gerhard Weinberger, Franz Lehrndorfer e Edgar Krapp ottenendo il  Diploma nel 1981.
Nel 1988 ha ottenuto il suo Dottorato in Musica con una Tesi sulla musica di Chiesa a Monaco all'inizio del XIX secolo.
E’ spesso invitato come membro di giurie in concorsi ed in qualità di docente ospite.
Dal 1982 è organista e dal 1995 Maestro di coro della Chiesa principale di Ingolstadt.
Il suo repertorio include le opere di Johann Sebastian Bach, Max Reger e musica francese dei secoli XIX e XX, oltre alla musica contemporanea.
È direttore artistico di diverse rassegne concertistiche. Suona regolarmente in Europa e Stati Uniti, ha inciso diversi CD ed effettuato registrazioni radiofoni­che.
Dal 2002 insegna presso la Staatliche Hochschule für Musik und Theater di Monaco di Baviera.
24

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

Carlos Seixas (1704-1742)

Sonata in Do maggiore

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

- Corale "Komm Heiliger Geist" (Vieni Santo Spirito) BWV 652

- Toccata e fuga in Fa maggiore BWV 540

Ferenc Liszt (1811-1886)

Fantasia e fuga sul nome di Bach

(Versione per organo dall’originale pianistico di G. Di Rosa)

Giampaolo Di Rosaè organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.
Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.
Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.
Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.
È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.
Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.
www.giampaolodirosa.org

29

VENERDI

18:00 H

CONFERENZA

BEATA D. MAFALDA - MEMORIA NELL'ARTE E NELLA SCRITTURA

A cura di: Professoressa Maria Helena da Cruz Coelho

Storica del Medioevo Cattedratica della Facoltà di Lettere dell’Università di Coimbra    

Sessione presieduta da S. E. l’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede  

Salone nobile dell’Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma

INVITO

Marzo

 6

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Organista titolare Italia/Portogallo)

L’arte dell’improvvisazione IV

La forma contrappuntistica su tema dato

Preludio, largo e fuga

Toccata, adagio e fuga sul nome di Bach

Giampaolo Di Rosaè organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.
Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.
Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.
Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.
È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.
Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.
www.giampaolodirosa.org

 9

MERCOLEDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA ZAB . ART

Opere dei docenti della scuola d’arte e dei mestieri Nicola Zabaglia

INVITO

10

GIOVEDÌ

18:00 H

PRESENTAZIONE DELLA VERSIONE ITALIANA DEL LIBRO

Viaggi Nella Mia Terra

di Almeida Garrett  

Traduzione di Federico Giannattasio

Pubblicata dalla casa editrice Tuga Edizioni  

A cura della Professoressa Mariagrazia Russo 

 INVITO

 COMUNICATO STAMPA

12

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI FISARMONICA

Fisarmonicista: Pietro Roffi

“I love Scarlatti!”


Domenico Scarlatti (1685-1757)Sonata in Fa maggiore K 107 (Allegro)
Sonata in Do minore K 11 (Allegro)
Sonata in Sol maggiore K 63 (Capriccio, Allegro)
Sonata in Re minore K 9 (Allegro)
Sonata in La maggiore K 208 (Adagio e cantabile)
Sonata in Mi minore K 98 (Allegrissimo)
Sonata in Si minore K 87 (Andante)
Sonata in Do maggiore K 100 (Allegrissimo)
Sonata in Re maggiore K 140 (Allegro)        
Sonata in Mi maggiore K 380 (Andante commodo)
Sonata in Fa minore K 466 (Andante moderato)
Sonata in Fa minore K 386 (Presto)
Sonata in Fa maggiore K 6 (Allegro)
Sonata in Sol minore K 30 (Fuga, Moderato)
Sonata in La maggiore K 322 (Allegro)
Sonata in Sib maggiore K 172 (Allegro)
Sonata in Do maggiore K 159 (Allegro)

Nota dell’interprete

Le Sonate di Domenico Scarlatti, genio musicale italiano nato a Napoli nel 1685, rappresentano un mondo fantastico di piccole miniature musicali in cui eleganza, espressività e virtuosismo coesistono magnificamente dentro atmosfere talvolta tipicamente italiane, talvolta iberiche (si rammentino le lunghe permanenze del compositore napoletano a Lisbona, Siviglia e Madrid) e incarnano a pieno lo spirito della musica barocca, introducendo la tipica eleganza del periodo classico. Ricerca ritmica, audace invenzione e spirito brillante hanno fatto evolvere la tecnica del clavicembalo e aperto così la strada alla moderna tecnica del pianoforte. L’interpretazione alla fisarmonica classica è filologica e “innovativa” allo stesso tempo; si vuole cioè ricoprire di una patina sonora inusuale la poetica scarlattiana. La selezione delle diciassette Sonate è avvenuta alternando diversi caratteri e stili: alcune di esse sono lente e dal carattere lirico, altre sono moderate e distinte, altre ancora più virtuosistiche e fantasiose. Punto focale di questa interpretazione è la predilezione per un fraseggio sempre cantabile e raffinato. PIETRO ROFFI

“Il giovane e talentuoso fisarmonicista riesce, come è dato riuscire solamente agli eletti, a trasformare la sua fisarmonica in diversi strumenti” (Quotidiano Puntual, Argentina)

“Il fisarmonicista italiano ha dato prova del suo grande talento, della sua preparazione intensa [...] Ha affrontato un repertorio vario ed estremamente difficile, tecnicamente e stilisticamente, che ha messo in luce la sua tecnica e agilità esecutiva.” (Ziauru Faclia, Romania)

Pietro Roffi è un giovane concertista italiano di fisarmonica. Nato nel 1992 alle porte di Roma, ha iniziato a studiare musica all’età di 6 anni e si è laureato con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, sotto la guida del Prof. Massimiliano Pitocco. Ha vinto oltre quindici concorsi nazionali ed internazionali nel genere moderno, tra cui il terzo premio al Trofeo Mondiale della Fisarmonica (Spagna, Vigo, 2010) e il Primo Premio al Concorso Internazionale di Castelfidardo (Italia, 2010). Nel corso della sua formazione musicale, ora completamente rivolta alla musica barocca, classica e contemporanea ha frequentato seminari con O. Murray (Regno Unito), C. Jacomucci (Italia), Y. Shishkin (Russia), F. Angelis (Francia), M. Rantanen (Finlandia), S. Hussong (Germania), C. X. Qing (Cina), R. Sviackevicius (Lituania), A. Melichar (Austria). Dal 2011 svolge un’intensa attività concertistica in Italia (dove si è esibito, tra l’altro, nel Teatro di Villa Torlonia, Teatro del Grande Eliseo, nella Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, per EXPO Milano 2015, per Notti a Castel Sant’Angelo, per Nuova Consonanza e nel Narnia Festival) e all’estero. In Europa ha svolto tournée in Inghilterra, dove tra i vari concerti svolti figurano quelli presso la Royal Academy of Music di Londra e nella Cattedrale di Peterborough (Cambridge), in Romania, dove si è recentemente esibito nelle città di Cluj-Napoca (presso l'Academia de Muzica "Gh.Dima") e Bucharest (nella National University of Music) e registrato un concerto live per la Radio e Televisione nazionale, in Croazia e Spagna. Si esibito in concerto (sia nel 2013 che nel 2014) anche a Pechino, Tianjing e Nanjing (presso la Nanjing University of Arts) in Cina, per gli Istituti Italiani di Cultura di Pechino e Shanghai. Il 2014 lo ha visto anche esibirsi in tredici città dell'Argentina, riscuotendo un gran successo di pubblico e critica. Particolarmente attento alle nuove frontiere aperte dalla musica contemporanea, collabora da costantemente con importanti compositori italiani per la stesura di lavori in cui è direttamente coinvolta la fisarmonica ed è autore di un trattato sulla composizione per questo strumento. Ha tenuto masterclass come docente presso l’Academia de Muzică “Gheorghe Dima” di Cluj-Napoca e nella National University of Music di Bucharest. Durante il 2016 si esibirà in una lunga tournée internazionale che avrà tra le varie tappe di nuovo la Romania, l'Australia, il Sudafrica, la Cina, l’Inghilterra e la Lituania e prossimamente registrerà il suo primo album interamente dedicato alle Sonate di Domenico Scarlatti.

13

DOMENICA

17:00 H

50º ANNIVERSARIO DELLA MORTE DEL VEN. SERVO DI DIO

MONS. JOAQUIM ALVES BRÁS

Fondatore delle Cooperatrici della Famiglia

Messa Solenne

Presiede Mons. Agostinho Borges  

Febbraio

 7

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Kevin Bowier
(Glascow, Scozia)

Ralph Vaughan Williams (1872-1958)      

Preludio e fuga in do minore

                    

Felix Mendelssohn (1809-1847)                 

Sonata No. 5 in Re maggiore                       

Andante – Andante con moto – Allegro maestoso

Henry Campbell (b. 1949)

Flourish and Reflection for a Wedding         

Charles Camilleri (1931-2009)

Missa Mundi

1. The Offering

2. Fire over the Earth

3. Fire in the Earth

4. Communion

5. Prayer

Kevin Bowyer è nato a Southend-on-Sea nel gennaio del 1961 ed ha studiato alla Royal Academy of Music con C. Bowers-Broadbent, D. Sanger, V. Black, e P. Steinitz.

Nella sua carriera ha vinto il primo premio in cinque importanti competizioni internazionali: St. Albans, Odense, Dublino, Paisley e Calgary. Nel 1987 e nel 2010 ha eseguito la prima mondiale della prima sinfonia (due ore) e della seconda sinfonia (sette ore) di Sorabji, brani considerati “impossibili” fin dalla loro pubblicazione del 1925, a cui l’organista si dedica specialmente nell’ambito di un progetto universitario di edizione e esecuzione.

Altre “prime” di musica contemporanea includono lavori di Ferneyhough, Finnissy, Gilbert, Matheson, Payne, Wuorinen, Babbitt, Dench, Xenakis, Gibbs, Castiglioni.

Ha inciso per la Ninbus Records tutta l'opera omnia di Bach (compresa L'Arte della Fuga e L'Offerta Musicale), e le opere maggiori e integrali di Jehan Alain, Brahms, Alkan, Messiaen, Schumann, Reubke, Arvo Pärt, Gorecki, Glass, Langlais, Rautavaara, Camilleri, Gibbs, Nielsen, Hindemith, Vierne, Schönberg, Maxwell Davies.

L’attività concertistica lo porta ad esibirsi nei maggiori Festivals in Europa, USA, Russia, Australia, Asia e Giappone, ricevendo unanimemente una critica di eccellenza.

Kevin Bowyer ha dato lezioni e Master Classes in molti paesi del mondo ed attualmente è organista titolare della Memorial Chapel dell'università di Glasgow in Scozia e direttore artistico di Glasgow Pipeworks.

13

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI PIANOFORTE

Pianista: Filipe Pinto-Ribeiro

“Le stagioni”

Piotr Ilitch Tchaikovsky (1840-1893):

Da “Le Stagioni” op. 37-bis

Febbraio: Carnevale

Aprile: Fiore di Primavera

Giugno: Barcarola

Agosto: La raccolta

Eurico Carrapatoso (*1962):

Quatro Últimas Estações de Lisboa (Prima esecuzione italiana)

Inverno: Lua + Janeiro / Tejo = infinito

Primavera: Valsa dos cravos

Verão: Marcha (im)popular

Outono: Fado das Tágides

Astor Piazzolla (1921-1992):

Quattro stagioni di  Buenos Aires

Nova versão para piano de Marcelo Nisinman (1970)

Estate, autunno, inverno, primavera

Filipe Pinto-Ribeiro è considerato fra i maggiori pianisti portoghesi della sua generazione.

Studi svolti al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca con la Professoressa Liudmila Roshchina, con una borsa della Calouste Gulbenkian Foundation, conseguendo il dottorato in performance musicale con votazione massima.

Ha partecipato a master classes internazionali, con Eliso Virsaladze e Dmitri Bashkirov.

È concertista solista con prestigiose orchestre (Slovak Philharmonic Orchestra, Armenian Philharmonic Orchestra, Orquestra Nacional do Porto, Orquestra Metropolitana de Lisboa, Kremlin Chamber Orchestra, Orquestra Clássica da Madeira e Camerata de la Caja Duero) sotto la direzione di Roman Brogli-Sacher, Gérard Caussé, Luis Izquierdo, John Nelson, Charles Olivieri-Munroe, Misha Rachlevsky e Marc Tardue.

E` stato docente nell’ultima decade per diverse istituzioni, fra cui l’Università cattolica portoghese. Ha eseguito molte prime nazionali in Portogallo, fra cui la Ciaccona di Sofia Gubaidulina, i 24 Preludi e fughe di Schostakovich, il Concerto per piano e orchestra di Dvorák, il quintetto con pianoforte di Korngold e la versione pianistica delle Ultime Sette Parole di Haydn.

In formazioni cameristiche suona insieme a rinomati musicisti quali José Van Dam, Gérard Caussé, Pascal Moraguès, Alexander Kniazev, Eldar Nebolsin, Gary Hoffman, Ramón Ortega Quero e Christian Poltéra.

È direttore artistico del DSCH - Schostakovich Ensemble, ensemble residente nel Centro Cultural de Belém in Lisbona.

Ha registrato innumerevoli dischi dedicati ai maggiori compositori classici e contemporanei, anche in duo con la pianista Rosa Maria Barrantes.

Il suo ultimo disco "Bach: Piano Transcriptions" è pubblicato dalla Companhia Nacional de Música.

E` frequentemente invitato come direttore artistico per vari progetti e festival, fra cui il “Ciclo Sofia Gubaidulina” nel Centro culturale di Belém di Lisbona, il ciclo “Notas Químicas” integrato nelle commemorazioni del centenario dell’Università di Lisbona e nell’Anno internazionale della Chimica, ed infine le “Noites no Salão Árabe” nel Palazzo della Borsa di Porto.

Filipe Pinto-Ribeiro è Artista Steinway.

www.filipepinto-ribeiro.com

16

MARTEDI

18:30 H

CONFERENZE

Francisco Vieira Lusitano e il disegno tardo barocco romano

LUISA ARRUDA

Prof. Ausiliare della Facoltà di Belle Arti dell’Università di Lisbona

Potenzialità del sughero: architettura, scultura e design

MIGUEL ARRUDA

Architetto, Designer e Scultore, già Professore e Direttore della Facoltà di Belle Arti dell’Università di Lisbona

INVITO

21

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Liudmila Matsyura

(Russia/Spagna)

P. A. Yon (1886-1943),Rapsodia italiana  

J. S. Bach (1685-1750), Fantasia e fuga in do minore BWV 537 

Anna Vetlugina (*1974), "Reflexiones sobre el tema del Antiguo Testamento"  : 

                                               I   "Los sueños junto a la puerta del cielo" (Gen 28. 10-17)

                                               II  "No me traigas más  ofertas vanas" (Isaías 1, 10-19)

                                               III  " La llanura de los huesos secos(Ez 37. 1-14)

Ch. Tournemire (1870-1939)   Fantasia sopra Victimae pascuali

Ch. M. Widor (1844-1937), Allegro cantabile (dalla Sinfonia n.5 op. 42/1)

F. Peeters (1903-1986), Concert piece   

J. Guridi (1886-1961), Final 

Liudmila Matsyura

Concertista internazionale e docente, di origine russa, ha completato i suoi studi presso il Conservatorio M. I. Glinka (Nizhny Novgorod, Russia), dove ha conseguito i diplomi di organista e pianista con G.I. Kozlova.

Dal 1986 al 2003 è stata organista solista della Filarmonica di Irkutsk (Russia), dove ha sviluppato una intensa attività quale solista e in formazioni cameristiche e corali.

Ha perfezionato gli studi d’organo presso le Accademie Internazionali di Innsbruck, Zurigo, Haarlem, Firenze e Salamanca, con i maestri quali Leo Kremer, Piet Kee, Ewald Kooiman, Harald Vogel e Lionnel Rogg, Luigi Ferdinando Tagliavini, Guy Bovet, Montserrat Torrent, Marie Claire Alain e Jean Guillou.

Ha inoltre frequentato i corsi di clavicembalo con S. Ruzichkova , direzione di coro con L.Sivugin e V.Shipunov e tecnica vocale con G. K. Marina.

Liudmila Matsyura svolge intensa attività di concertismo in Russia e in tutta Europa, presentandosi in Cattedrali e importanti centri musicali, effettuando innumerevoli registrazioni radiofoniche e televisive, su CD e DVD.

E’ organista titolare della Cattedrale di Alcalá de Henares (Madrid), membro di giuria in concorsi nazionali ed internazionali e direttore artistico del Festival Organistico Internazionale “Cattedrale Alcala”.

Dal 2013 è il direttore titolare del Coro lirico di Miguel de Cervantes.

Insignita del prestigioso Premio Fernando VI in qualità di Cittadina illustre di San Fernando di Henares (Madrid).

www.liudmilamatsyura.com

24

MERCOLEDI

18:00 H

INAUGURAZIONI DELLA MOSTRA DI FOTOGRAFIA "RAÍZ DE MI ALMA"

Rita Villanueva

Sotto l’alto patrocinio di S. E. l’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede

Dott. Manuel António de Almeida Ribeiro 

in collaborazione con l’Ambasciata del Guatemala presso la Santa Sede

nella persona di S. E. l’Ambasciatore Alfonso Matta Fahsen 

Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma - Via dei Portoghesi, 6. 

La mostra rimarrà aperta fino al 4 marzo 2016, da lunedì a sabato, dalle 16.30 alle 19.00.

INVITO

COMUNICATO STAMPA

26

VENERDI

18:00 H

PRESENTAZIONE DEL LIBRO "ENCARNAÇÃO E IMAGEM"

Isabel Maria Alçada Cardoso

Interventi di:

Ir. Darlei Zanon, Paulus Editora

Padre Angelo Di Berardino, OSA, Professore e Preside emerito dell’Istituto Patristico Augustinianum

S. E. Mons. Carlos Moreira Azevedo, Delegato del Pontificio Consiglio della Cultura

(Salone Nobili)

INVITO

27

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI PIANOFORTE

Organista: Giampaolo Di Rosa

J. S. Bach (1685-1750), Variazioni Goldberg BWV 988

Aria

Variazione 1 

Variazione 2 

Variazione 3 - canone all'unisono

Variazione 4 

Variazione 5

Variazione 6 - canone alla seconda

Variazione 7

Variazione 8

Variazione 9 - canone alla terza

Variazione 10 - fughetta

Variazione 11 

Variazione 12 - canone alla quarta

Variazione 13 

Variazione 14

Variazione 15 - canone alla quinta in moto contrario. Andante

Variazione 16 - ouverture

Variazione 17 -

Variazione 18 - canone alla sesta

Variazione 19

Variazione 20

Variazione 21 - canone alla settima

Variazione 22 - alla breve

Variazione 23 -

Variazione 24 - canone all'ottava

Variazione 25

Variazione 26

Variazione 27 - canone alla nona

Variazione 28

Variazione 29

Variazione 30 - quodlibet

Aria

Giampaolo Di Rosa è organista titolare della Chiesa di S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, curando i progetti fonici degli organi di entrambe.

Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.

Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach e Olivier Messiaen.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, fra cui la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.

È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.

Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.

www.giampaolodirosa.org

28

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

L’arte dell’improvvisazione III

La forma sequenza

Suite:

Ouverture  – Trio – Sarabande – Récit – Intermezzo – Gigue

Tema e variazioni

Giampaolo Di Rosaè organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.
Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.
Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.
Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.
È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.
Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.
www.giampaolodirosa.org

  

Gennaio

10

Domenica

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Stefan Schmidt
(Cattedrale di Würzburg, Germania)

J. Brahms (1833-1897)
Preludio e fuga in sol minore

J.S. Bach (1685-1750)
„Werde munther, mein Gemüthe“ (Cantata n. 147)
(Trascrizione di Maurice Duruflé)

Léon Boellmann (1862-1897)
Suite gothique op. 25:
-Introduction/Choral
-Menuet Gothique
-Prière à Notre-Dame
-Toccata

César Franck (1822-1890)
Prelude, Fugue et Variation

Jehan Alain (1911-1940)
Litanies

Charles-Marie Widor (1844-1937)
Andante sostenuto („Symphonie gothique“)

Stefan Schmidt (1966*)
Improvvisazione sul Kilian's Lied (St. Kilian Patrono di Würzburg)

Stefan Schmidt(1966*) studia, fra gli altri, con Daniel Roth.
È organista titolare della Cattedrale di Würzburg e direttore, in qualità di Professore onorario, di una classe di interpretazione e improvvisazione organistica presso la Robert-Schumann-Hochschule in Düsseldorf.
Ha inciso numerosi dischi ed è concertista, interprete e improvvisatore di rango internazionale.

www.stefan-schmidt-organist.de

17

Domenica

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Jörg-Hannes Hahn
(Stoccarda,  Germania)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Fantasia e fuga in sol minore BWV 542
 
Oskar Gottlieb Blarr (1934*)
Zum ewigen Frieden
 
Carl Philipp Emanuel Bach (1714-1788)
Sonata in Re maggiore Wq 70/5:
Allegro di molto - Adagio e mesto - Allegro
 
Max Reger (1873-1916)
Fantasia e fuga op. 46 sopra il nome di B A C H

Jörg-Hannes Hahnè direttore artistico del ciclo MUSIK AM 13, e del Bachchor e Bachorchester di Stoccarda.
Studia musica sacra, organo, pianoforte e direzione con Werner Jacob, Ludger Lohmann (Stoccarda) e Marie-Claire Alain (Parigi), premiato, fra gli altri, dalla Orgelwoche di Norimeberga nel 1992. 
L’attività in qualità di solista, docente, giurato e direttore lo porta in Europa, Russia, Israele, Sud America, Giappone, Corea e Singapore, dando master anche al Conservatorio di Milano, quello di Mosca e all’Università nazionale della Corea in Seoul, annoverando altresì numerose produzioni audio e radiofoniche.
Nel 2005 gli viene conferito il titolo di Direttore della musica sacra, nel 2007 quello di Professore presso la Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Stoccarda, e nel 2008 quella di Kantor responsabile per quella città.

24

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

L’arte dell’improvvisazione I

La forma ciclica

Improvvisazione in forma di poema sinfonico su tema dato

Giampaolo Di Rosaè organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.
Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.
Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.
Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.
È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.
Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.
www.giampaolodirosa.org

31

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Organista: Giampaolo Di Rosa

L’arte dell’improvvisazione II

La forma testuale

Tre improvvisazione sulla lettura di testi

Giampaolo Di Rosaè organista titolare della Chiesa nazionale del Portogallo, S. Antonio dei Portoghesi in Roma, ed è nominato organista titolare della Cattedrale di Vila Real, avendo curato i progetti fonici degli organi di entrambe.
Dottorato in analisi musicale, in Europa compie gli studi di pianoforte, organo, cembalo, musica da camera, prassi interpretativa storicamente informata, composizione, teoria e analisi.
Il suo repertorio comprende ogni epoca storica, nonché l’improvvisazione, le proprie composizioni e trascrizioni per organo, ed i cicli integrali di diversi compositori, fra cui Johann Sebastian Bach.
Svolge attività concertistica nel mondo intero, dedicandosi inoltre a docenza, ricerca e consulenza artistica per diverse istituzioni, come la Santa Casa della Misericordia di Guimarães e la Cattedrale di León.
È direttore artistico per l’attività concertistica dell’Istituto Portoghese di S. Antonio in Roma (IPSAR), nominato dal Rettore Mons. Agostinho Borges nel 2008.
Il Presidente della Repubblica Portoghese lo ha insignito nel 2010 con il grado di Ufficiale dell’Ordine del Principe Enrico il Navigatore.
www.giampaolodirosa.org

20162TA 

20162TB

2015

  

Dicembre

5

DICEMBRE

SABATO

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Anteprima di organo e pianoforte XIX
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa
12:00 h
6

DICEMBRE

DOMENICA

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH  

Concerto di organo XIX
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa

18:30 h
7

DICEMBRE

LUNEDI

SETTIMO ANNIVERSARIO DI INAUGURAZIONE DELL’ORGANO

SERIE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE I MAESTRI DELL’ORGANO

Concerto di organo “Dalla Finlandia al Portogallo” 
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa

Programma: opere di J. Sibelius, M. R. Coelho, J. Santos, Improvvisazione

18.30 h
8

DICEMBRE

DOMENICA
IMMACOLATA CONCEZIONE PATRONA DEL PORTOGALLO

Messa Solenne
Presiede S. E. R. Mons. Manuel Linda
Ordinario Castrense per il Portogallo 
17.00 h
12 

DICEMBRE

SABATO
INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Anteprima di organo e pianoforte XX
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa
12.00 h
13

DICEMBRE

DOMENICA
CONCERTO DI CHIUSURA DELL’ANNO ORGANISTICO

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Concerto di organo XX
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa

18.30 h

Novembre

1 NOVEMBRE

DOMENICA

OGNISSANTI

Santa Messa
Seguita dal tradizionale “Magusto”
17:00 h
7

NOVEMBRE

SABATO

NTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Anteprima di organo e pianoforte XVII
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa

12:00 h
8

NOVEMBRE

DOMENICA

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH 

Concerto di organo XVII
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa

18.30 h
15

NOVEMBRE

DOMENICA
SERIE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE I MAESTRI DELL’ORGANO

Concerto di organo “Racconti di due città: Londra e Parigi”
Organista: Colin Andrews (STATI UNITI D’AMERICA)

Programma: opere di A. Bliss, H. Howells, P. Patterson, J. Bonnet, O. Messiaen

18.30 h
21

NOVEMBRE

SABATO
INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Anteprima di organo e pianoforte XVIII
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa
12.00 h
22

NOVEMBRE

DOMENICA
INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Concerto di organo XVIII
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa 
18.30 h
29

NOVEMBRE

DOMENICA
SERIE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE I MAESTRI DELL’ORGANO

Concerto di organo “Il viaggio”
Organista: Patrick Leif Johansson (IRLANDA/PORTOGALLO)

Programma: opere di O. Messiaen, H. Howells, C. Franck, C. Tournemire, F. Schmidt, P. Leif Johansson
18.30h

Ottobre

4

OTTOBRE

DOMENICA

SERIE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE I MAESTRI DELL’ORGANO

Concerto di musica da camera, duo voce e organo “Luci del Nord”
Soprano: Monica Stevns, organista: Jakob Lorentzen (DANIMARCA)

Programma: opere di G. B. Pergolesi, C. Nielsen, C. Tournemire, J. Langlais, G. Pierné, W. A. Mozart

18.38 h
10 OTTOBRE

SABATO

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

ANTEPRIMA DI ORGANO E PIANOFORTE XV
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa 
12:00 h
11

OTTOBRE

DOMENICA

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Concerto di organo XV
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa

18:30 h
18

OTTOBRE

DOMENICA

SERIE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE I MAESTRI DELL’ORGANO

Concerto di organo “Tre visioni del Romanticismo”
Organista: Andrzej Chorosinski (POLONIA)

Programma: opere di M. Surzynski, F. Chopin, M. Mussorsgky

18.30 h
24

OTTOBRE

SABATO

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Anteprima di organo e pianoforte XVI
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa

 
12.00 h
25

OTTOBRE

DOMENICA

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH  

Concerto di organo XVI
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa

18.00 h
31

OTTOBRE

SABATO
CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA, DUO VIOLINO E PIANOFORTE
Violinista: Riccardo Bonaccini, pianista: Michele D’Ambrosio

Programma: opere di J.-M. Leclair, C. Debussy, C. Franck

19.00 h

Settembre

10

SETTEMBRE

GIOVEDÌ
MESSA SOLENNE DELLA CONFERENZA EPISCOPALE PORTOGHESE IN OCCASIONE DELLA VISITA “AD LIMINA 18:00 h
12

SETTEMBRE

SABATO

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Anteprima di organo e pianoforte XIII
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa

12:00 h

13

SETTEMBRE

DOMENICA

CONCERTO DI INAUGURAZIONE DELLA NUOVA CONSOLLE A 5 MANUALI DELL’ORGANO

INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Concerto di organo XIII
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa
18.30 h
20

SETTEMBRE

DOMENICA

SERIE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE I MAESTRI DELL’ORGANO

Concerto di organo “Fuochi d’artificio: Toccata e Sinfonia”
Organista: Daniel Zaretski (RUSSIA)

Programma: opere di T. Dubois, C.-M. Widor, L. Vierne, E. Gigout, G. Muschel

18.30 h
26

SETTEMBRE

SABATO
INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

Anteprima di organo e pianoforte XIV
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa
12.00 h
26

SETTEMBRE

SABATO
CONCERTO DI CHITARRA
Chitarrista: Romuald Erenc (POLONIA)
Programma: opere di J. Dowland, S. L. Weiss, N. Coste, A. Barrios-Mangore, R. Erenc
19.00 h
27

SETTEMBRE

DOMENICA
INTEGRALE DELL’OPERA ORGANISTICA DI JOHANN SEBASTIAN BACH 

Concerto di organo XIV
Organista titolare: Giampaolo Di Rosa
18.30h
CONTATTACI