it flag  pt flag

 

 

 

 

Dicembre

 1

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Da Bach alla Russia

 

Organista: Alexander Fiseisky

(Russia)

 

J. S. Bach (1685-1750)

Fantasia in sol magg., BWV 572

Fantasia in do magg., BWV 570

Corali:

Lobt Gott, ihr Christen, allzugleich, BWV 732

Aus der Tiefe rufe ich, BWV 745

Fantasia e fuga in la min., BWV 561

 

F. Mendelssohn Bartholdy (1809-1847)

Corale e variazione Herzlich tut mich verlangen

Allegro in re minore

 

J. Brahms (1833-1899)

Corali op. 122:

Herzlich tut mich verlangen (numeri 9 e 10)

 

Jāzeps Vītols (1863-1948)

Pastorale

 

Sofia Gubajdulina (*1931)

Hell und dunkel (1976)

 

Dmitrij Schostakowitsch (1906-1975)

Passacaglia dall’Opera Katerina Ismailowa, op. 29

 

Il professor Alexander Fiseisky è nato a Mosca. Ha completato i suoi studi nei dipartimenti di pianoforte e organo presso il Conservatorio Ciajkovskij di Mosca, ed è annoverato fra i maggiori organisti russi.

È solista di organo della Società filarmonica statale di Mosca, direttore del dipartimento dell'Accademia di musica russa di Gnessins, presidente del centro organistico di Vladimir Odoyevsky, consulente per nuovi organi, membro residente del consiglio per l’educazione musicale organistica delle accademie in Russia, direttore artistico di numerosi festival, organizzatore di conferenze e membro di giuria in concorsi internazionali.

Svolge attività concertistica nel mondo intero, suonando in diverse occasioni speciali, fra cui nel luglio 1997 per mezzo milione di persone durante la messa per l'80 ° anniversario dell'apparizione della Madonna di Fatima.

Per l’anniversario di Bach nel 2000 ha suonato per quattro volte le opere complete per organo in Germania (sotto l'egida di EXPO 2000 ad Hannover ed anche in un solo giorno a Duesseldorf come maratona di Bach). Per questa occasione gli fu attribuita una voce nel libro Records of the Planet Earth di Mosca.

Per l’anniversario di Haendel nel 2009 ha suonato tutti i concerti per organo di a Mosca e Hannover insieme all'Orchestra barocca dei Gnessins.

La sua discografia comprende oltre 40 incisioni con etichette quali Melodia, Deutsche Schallplatten, Motette, Lammas records.

E’ dedicatario di diverse opere di noti compositori, inoltre le sue edizioni musicologiche (le antologie Organo in Russia, Organo negli Stati baltici, pubblicate da Bärenreiter) sono internazionalmente riconosciute.

Nel 2009 ha pubblicato un libro sulla storia della musica per organo.

Alexander Fiseisky è borsista del servizio di intercambio accademico tedesco (DAAD).

Nel 1997 gli è stato assegnato dal Presidente Eltsin il titolo di artista d’onore della Russia.

Nel 2010 la Moscow Society of Composers gli ha conferito una medaglia d'oro per il suo contributo allo sviluppo della musica moderna.

   

 6

VENERDÌ

18:00 H

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA

mater

 

Di Avelino Leite

 

La mostra rimarrà aperta fino al 6 Gennaio 2020,

tutti i giorni, dalle 9.30 alle 19.00

 

IPSAR (Istituto Portoghese di Sant’Antonio in Roma).,

in via dei Portoghesi, 6.

  

INVITO

 

 7

SABATO

19:00 H

CONCERTO DI ORGANO

Immagini per organo: Bach e Guillou

(VII CONCERTO)

 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

J.S. Bach (1685-1750)

Tre Corali per il tempo d’Avvento:

Nun komm, der Heiden Heiland; à 2 claviers et pédale BWV 659

Trio super Nun komm, der Heiden Heiland; a due bassi e canto fermo BWV 660

Nun komm, der Heiden Heiland, in organo pleno; il canto fermo nel pedale BWV 661

 

J. Guillou (1930-2019)     In memoriam

„Hyperion“ (La retorica del fuoco):

- Hermes

- The Fires of Silence

- Phlogiston of the Soul

- Agni – Ignis

 

J.S. Bach (1685-1750)

Corale Schmücke dich, o liebe Seele (Adornati cara anima); à 2 claviers et pédale BWV 654

 

Giampaolo Di Rosa

Organista, pianista, cembalista.

È organista titolare di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, organista residente della Cattedrale di León in Spagna e della Chiesa di S. Ildefonso di Porto.

Compie gli studi musicali di pianoforte, organo, clavicembalo, musica da camera, musica antica, composizione, teoria ed analisi in Italia, Germania, Francia e Portogallo conseguendo titoli di laurea e di specializzazione, oltre al dottorato di ricerca.

È interprete di repertorio comprendente ogni epoca fino all’improvvisazione e trascrizione organistica, includendo le integrali per organo di Frescobaldi, Sweelinck, Bach, Franck, Liszt e Messiaen.

In seguito a docenza universitaria decennale, si dedica ora alla pratica liturgica, al concertismo, alla divulgazione dell’improvvisazione, all’organologia e alla produzione musicale insieme a Chiese e istituzioni impegnate nella pastorale della cultura, particolarmente, sin dal 2008, con Mons. Borges, per l’Istituto Portoghese di Sant’Antonio in Roma, IPSAR.

Svolge attività concertistica in Europa, Russia, Nord e Sud America, Medio ed Estremo Oriente e Australia. 

   

 8

DOMENICA

17:00 H

MESSA SOLENNE

Immacolata Concezione, Patrona del Portogallo

 

Presieduta da: Rev. P. Manuel Augusto Lopes Ferreira, MCCJ,

(Direttore del Studium Combonianum e già Superiore Generale dei Missionari Comboniani)

Chiesa di Sant’Antonio dei Portoghesi

 

Seguita da un Convivio

15

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

PAROLA E SUONO. I SALMI

(CONCERTO N.17)

 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

Improvvisazione sinfonica sui Salmo 96 (95) e 97 (96)

 

Salmo 96 (95)

Cantate al Signore un canto nuovo,

cantate al Signore, uomini di tutta la terra.

Cantate al Signore, benedite il suo nome,

annunciate di giorno in giorno la sua salvezza.

In mezzo alle genti narrate la sua gloria,

a tutti i popoli dite le sue meraviglie.

Grande è il Signore e degno di ogni lode,

terribile sopra tutti gli dèi.

Tutti gli dèi dei popoli sono un nulla,

il Signore invece ha fatto i cieli.

Maestà e onore sono davanti a lui,

forza e splendore nel suo santuario.

Date al Signore, o famiglie dei popoli,

date al Signore gloria e potenza,

date al Signore la gloria del suo nome.

Portate offerte ed entrate nei suoi atri,

prostratevi al Signore nel suo atrio santo.

Tremi davanti a lui tutta la terra.

Dite tra le genti: «Il Signore regna!».

È stabile il mondo, non potrà vacillare!

Egli giudica i popoli con rettitudine.

Gioiscano i cieli, esulti la terra,

risuoni il mare e quanto racchiude;

sia in festa la campagna e quanto contiene,

acclamino tutti gli alberi della foresta

davanti al Signore che viene:

sì, egli viene a giudicare la terra;

giudicherà il mondo con giustizia

e nella sua fedeltà i popoli.

 

Salmo 97 (96)

Il Signore regna: esulti la terra,

gioiscano le isole tutte.

Nubi e tenebre lo avvolgono,

giustizia e diritto sostengono il suo trono.

Un fuoco cammina davanti a lui

e brucia tutt’intorno i suoi nemici.

Le sue folgori rischiarano il mondo:

vede e trema la terra.

I monti fondono come cera davanti al Signore,

davanti al Signore di tutta la terra.

Annunciano i cieli la sua giustizia,

e tutti i popoli vedono la sua gloria.

Si vergognino tutti gli adoratori di statue

e chi si vanta del nulla degli idoli.

lui si prostrino tutti gli dèi!

Ascolti Sion e ne gioisca,

esultino i villaggi di Giuda

a causa dei tuoi giudizi, Signore.

Perché tu, Signore,

sei l’Altissimo su tutta la terra,

eccelso su tutti gli dèi.

Odiate il male, voi che amate il Signore:

egli custodisce la vita dei suoi fedeli,

li libererà dalle mani dei malvagi.

Una luce è spuntata per il giusto,

una gioia per i retti di cuore.

Gioite, giusti, nel Signore,

della sua santità celebrate il ricordo.

 

Giampaolo Di Rosa

Organista, pianista, cembalista.

È organista titolare di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, organista residente della Cattedrale di León in Spagna e della Chiesa di S. Ildefonso di Porto.

Compie gli studi musicali di pianoforte, organo, clavicembalo, musica da camera, musica antica, composizione, teoria ed analisi in Italia, Germania, Francia e Portogallo conseguendo titoli di laurea e di specializzazione, oltre al dottorato di ricerca.

È interprete di repertorio comprendente ogni epoca fino all’improvvisazione e trascrizione organistica, includendo le integrali per organo di Frescobaldi, Sweelinck, Bach, Franck, Liszt e Messiaen.

In seguito a docenza universitaria decennale, si dedica ora alla pratica liturgica, al concertismo, alla divulgazione dell’improvvisazione, all’organologia e alla produzione musicale insieme a Chiese e istituzioni impegnate nella pastorale della cultura, particolarmente, sin dal 2008, con Mons. Borges, per l’Istituto Portoghese di Sant’Antonio in Roma, IPSAR.

Svolge attività concertistica in Europa, Russia, Nord e Sud America, Medio ed Estremo Oriente e Australia. 

   

 

 

Gennaio (2020)

12

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

Fantasie e fughe

 

Organista: Winfried Bönig

(Germania)

 

Louis Vierne (1870-1937): „Pièces de Fantaisie“

Johann Sebastian Bach (1685-1750): „Kunst der Fuge“ („Arte della fuga“) BWV1080

 

Louis Vierne:

Hymne au soleil

 

Johann Sebastian Bach:

Contrapunctus I

 

Louis Vierne:

Impromptu

 

Johann Sebastian Bach:

Contrapunctus III

 

Louis Vierne:

Carillon de Westminster

 

Johann Sebastian Bach:

Contrapunctus VI „alla francese“

 

Louis Vierne:

Gargouilles et Chimères

 

Johann Sebastian Bach:

Contrapunctus IX

 

Louis Vierne:

Naiades

 

Johann Sebastian Bach:

Contrapunctus XII

 

Louis Vierne:

Les cloches de Hinckley

 

La musica vive di tensioni e contrasti, come quello tra fantasia e costruzione formale, particolarmente evidente nei due cicli di cui oggi ascoltiamo gli estratti indicati. I titoli di molti brani di Vierne danno vita a immagini fantastiche quali creature fluviali e fiabesche, luce solare o campane sonanti. L’Arte della fuga di Bach, d'altra parte, concerne l'idea pura ed astratta di musica, rigorosamente espressa da un tema elaborato e variato.

Eppure sono solo opposti apparenti, perché fughe prive di fantasia o fantasie informi perderebbero ogni interesse.

Questo programma è quindi una sintesi di ciò che autenticamente rende bella l’arte della musica nella sua universalità.

 

Winfried Bönig

Nativo di Bamberg, dove ha ricevuto la prima educazione musicale all’età di tredici anni, conclude alla Musikhochule di Monaco di Baviera gli studi musicali sotto la guida di Franz Lehrndorfer ottenendo nel 1982 i diplomi in Musica di Chiesa e Organo, entrambi con lode, e nel 1984 il diploma magistrale in Organo.

Prosegue anche gli studi universitari ad Augsburg dove si laurea in musicologia (1993) con una tesi sulle prassi interpretative storiche, risultato di un intenso lavoro con la pratica esecutiva di musica barocca e lo stesso con la musica francese contemporanea per organo.

Dal 2001 è Organista titolare della Cattedrale di Colonia, uno dei luoghi più prestigiosi al mondo, visitato ogni anno da milioni di fedeli, anche per la sua serie di concert “Orgelfeierstunden”.

Dal 1984 al 1998 è stato organista nella Chiesa Cattolica di St. Josef a Memmingen in Baviera.

Il suo operato come professore d’organo e improvvisazione alla Scuola superiore di musica di Colonia ha incluso anche l’incarico di direttore del Dipartimento di musica sacra.

Le partecipazioni in concerti internazionali come organista, clavicembalista e direttore lo hanno portato ovunque nel mondo; è spesso richiesto per suonare alle inaugurazioni d’organi, come di recente in Siberia, Spagna e Cina.

L’esecuzione integrale delle Opere di J.S. Bach, Max Reger e Olivier Messiaen per organo sono delle pietre miliari nella sua carriera.

È autore di varie registrazioni ed esecuzioni radiofoniche.

   

19

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

“Improvvisazione in forma di sinfonia in 5 movimenti su temi gregoriani mariani”

 

Organista: Giampaolo Di Rosa

(Italia/Portogallo)

 

Allegro

Regina caeli laetare

 

Adagio

Sub tuum praesidium

 

Intermezzo

Ave Maria

 

Cantabile

Tota pulchra es, Maria

 

Finale

Salve Regina

 

Giampaolo Di Rosa

Organista, pianista, cembalista.

È organista titolare di Sant’Antonio dei Portoghesi in Roma e della Cattedrale di Vila Real in Portogallo, organista residente della Cattedrale di León in Spagna e della Chiesa di S. Ildefonso di Porto.

Compie gli studi musicali di pianoforte, organo, clavicembalo, musica da camera, musica antica, composizione, teoria ed analisi in Italia, Germania, Francia e Portogallo conseguendo titoli di laurea e di specializzazione, oltre al dottorato di ricerca.

È interprete di repertorio comprendente ogni epoca fino all’improvvisazione e trascrizione organistica, includendo le integrali per organo di Frescobaldi, Sweelinck, Bach, Franck, Liszt e Messiaen.

In seguito a docenza universitaria decennale, si dedica ora alla pratica liturgica, al concertismo, alla divulgazione dell’improvvisazione, all’organologia e alla produzione musicale insieme a Chiese e istituzioni impegnate nella pastorale della cultura, particolarmente, sin dal 2008, con Mons. Borges, per l’Istituto Portoghese di Sant’Antonio in Roma, IPSAR.

Svolge attività concertistica in Europa, Russia, Nord e Sud America, Medio ed Estremo Oriente e Australia. 

   

26

DOMENICA

18:30 H

CONCERTO DI ORGANO

“Paesaggi sinfonici”

 

Organista: Axel Flierl

(Germania)

 

Johann Sebastian Bach (1685–1750)

Toccata in fa maggiore BWV 540/I

Trio super „Allein Gott in der Höh’ sei Ehr“ BWV 664

à 2 claviers et pédale

 

Karl Höller (1907–1987)

Ciacona für Orgel op. 54 (1949)

 

Louis Vierne (1870–1937)

Symphonie pour orgue N° 3 op. 28 (1911)

     Allegro maestoso

     Cantilène. Andantino moderato

     Intermezzo. Allegretto non vivo

     Adagio. Quasi Largo

     Final. Allegro

 

Axel Flierl è nato nel 1976 a Norimberga. Ha studiato organo, improvvisazione e musica sacra a Monaco e Parigi, oltre che musicologia a Karlsruhe, con docenti quali Edgar Krapp, Wolfgang Hörlin, Thierry Escaich e Vincent Warnier.

Ha svolto una tesi sull'opera organistica di Karl Höller presso l'Università di Karlsruhe con il Prof. Thomas Seedorf, un'area questa finora inesplorata della storia della musica tedesca dove Axel Flierl è considerato uno dei principali ricercatori.

Nel 2006 è stato nominato organista e direttore principale della Basilica di San Pietro a Dillingen sul Danubio, la concattedrale e la seconda cattedrale della Diocesi di Augsburg.

Ha fondato il festival internazionale "Dillinger Basilikakonzerte" nel 2007.

E’ esecutore delle opere integrali di Franz Liszt, Karl Höller e Maurice Duruflé.

E’ attivo come concertista e docente di masterclass in Australia, Hong Kong, Russia, Abkhazia, Stati Uniti, Sud America, Islanda, Sudafrica, Israele, Palestina, Terra Santa ed Europa.

È autore di libri e di registrazioni radiofoniche, televisive e discografiche.

 

 

 

Programa2019 1

 

Programa2019 2

 

Programa2019 3

 

Programa2019 4

 

Programa2019 5

 

Programa2019 6

 

Programa2019 7

 

Programa2019 8

 

 

CONTATTACI